X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Melbourne recensione film, il regista iraniano Nima Javidi debutta con una storia molto avvincente

26/11/2014 13:00
Melbourne recensione film il regista iraniano Nima Javidi debutta con una storia molto avvincente

Melbourne, Amir e Sara sono due sposi che stanno ultimando i preparativi prima della partenza per l'Australia. Ma il loro piano di vita viene bruscamente interrotto da un tragico evento

Melbourne è il film di debutto del regista iraniano Nima Javidi. Esce nei cinema italiani giovedì 27 novembre ed è distribuito da Microcinema.

Melobourne trama, Amir e Sara sono due giovani sposi che stanno sistemando le ultime cose prima del volo per l’Australia. Essi si trasferiranno a Melbourne e sono a poche ore di distanza dal viaggio che cambierà la loro vita. Ma un tragico evento scuote la loro esistenza: la morte della figlia neonata dei vicini che stavano curando in attesa del ritorno della baby-sitter. Da quel momento la loro vita cambia, le sicurezze acquisite spariscono e i due sposi dovranno avere a che fare con un modo di vedere la vita che non sarà mai più lo stesso.

Melbourne recensione, c’è un famoso detto che recita “chi ben comincia è a metà dell’opera”. Esso si sposa alla perfezione con la prima prova dietro la macchina da presa di Nima Javidi. Esso dimostra l’abilità di un veterano nel saper mischiare diversi generi cinematografici: dal dramma al thriller. Nell’arco dei 91 minuti del film lo spettatore è completamente rapito dalla maestria di Javidi nel raccontare la storia. Un grande merito lo hanno anche i due attori protagonisti, che rimangono in scena per quasi tutta la durata dell’opera e rendono al meglio tutte le emozioni che i due personaggi provano. Visto che la storia è ambientata quasi tutta all’interno di un appartamento, il film di Javidi ricorda  Carnage di Roman Polanski.

Melbourne cast, come scritto in precedenza, l’opera è quasi tutta ambientata tra le quattro mura di un appartamento. I due protagonisti del film sono Payman Maadi (Una separazione) e Negar Javaherian (Here without me).

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Erin Moran, aveva recitato anche al cinema l'attrice scomparsa protagonista di 'Happy Days'

Erin Moran, attrice che nella  sitcom "Happy Days"  interpretava il personaggio di Joanie Cunningham è scomparsa all’età di cinquantasei anni. L’attrice originaria di Burbank è stata trovata morta in una roulotte nella contea di Harrison, nell'Indiana. Ancora sono ignote le cause della morte, per cui si a...

 

Intervista all'attore Emrhys Cooper: dal film 'Kushuthara' al prossimo 'Nosferatu'

Mauxa ha intervistato Emrhys Cooper, protagonista del film “Kushuthara: Pattern of Love”, uscito negli Stati Uniti e in Gran Bretagna e diretto da Karma Deki. Cooper ha lavorato anche a serie tv come “Mistresses”, “Vanity”. D. Nel film “Kushuthara”, nel ruolo di Charlie. Come ti sei avvicinato a ques...

 

Jack Nicholson, sarà nel remake del film 'Toni Erdmann' l'attore che compie 80 anni

Jack Nicholson, l’attore che compie oggi ottanta anni ha recitato in 65 film. Tra le pellicole emblematiche a cui ha lavorato ci sono “Qualcuno volò sul nido del cuculo” (1975),  “Shining” (1980), “Easy Rider” (1969), “Chinatown” (1974), “The Departed - Il bene e il male&rdquo...

 

The Divergent Series: Ascendant, la saga si chiuderà con un film per la TV

Con un annuncio senza precedenti, l’anno scorso la Lionsgate ha rivelato che il quarto capitolo della saga “Divergent”, inizialmente intitolato “The Divergent Series: Ascendant” sarebbe diventato un film per la TV, “Ascendant”, magari da concepirsi come episodio pilota di un’ipotetica serie spin-off. ...

 

Boston - Caccia all'uomo: il terrorismo raccontato in un video del regista Peter Berg

Il regista Peter Berg in un video racconta come la popolazione di Boston collaborò durane le riprese del film “Boston - Caccia all’uomo” di cui è regista. È stato diffuso un nuovo video del film “Boston - Caccia all’uomo” in cui il registe Peter Berg racconta quale fosse la necessità ...

 

Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse: il film commedia sul 'padre chioccia' con Omar Sy

Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse è il film nelle sale diretto da Hugo Gélin con Omar Sy, Clémence Poésy, Antoine Bertrand, Gloria Colston. La storia è quella di Samuel che vive nel Sud della Francia: non ha troppe preoccupazioni giornaliere, finché una ex ragazza si presenta dice...

 

Cars 3, gli autori presentano il corto 'A Tale of Momentum and Inertia'

Eyal Podell e Jonathon E. Stewart, che hanno scritto il prossimo film “Cars 3” hanno realizzato un cortometraggio per Fox Animation Studios dal titolo “A Tale of Momentum and Inertia”. Il progetto è stato presento a diversi Festival: la storia racconta di un uomo roccia che cerca di trattenere un masso che sta per di...

 

La tenerezza: incontro con Gianni Amelio, Micaela Ramazzotti e Elio Germano

La tenerezza è il film di Gianni Amelio con Renato Carpentieri, Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi. Mauxa ha partecipato alla conferenza stampa: la storia è quella di Lorenzo, avvocato in pensione che vive da solo, ostile ai figli e burbero. Quando fa amicizia con i giovani vicini di casa parte apri...

 

Recensione del film Boston - Caccia all'uomo

Boston - Caccia all’uomo è il film di Peter Berg con Mark Wahlberg, Kevin Bacon, John Goodman, J. K. Simmons e Michelle Monaghan. Il sergente Tommy Saunders (Mark Wahlberg) penetra in un’appartamento alla ricerca di un sospettato. Una coppia cena in un locale. In un laboratorio del MIT si studia un prototipo di robot; un ragazzo...

 

Julia Roberts, 'lontana dai riflettori' è la donna più bella del 2017

Julia Roberts ha avuto la quinta copertina della rivista People. La cover è dedicata alla donna più bella dell’anno in corso. Finora solo Michelle Pfeiffer e Jennifer Aniston avevano avuto due copertine. Julia Roberts ottenne la prima cover nel 1991, dopo l’uscita del film “Pretty Woman” quando aveva 23 anni. ...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni