X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Beatles, Storia della musica: più famosi di Gesù

30/09/2014 14:00
Beatles Storia della musica famosi di Gesł

I Beatles, il fenomeno musicale e di moda più imponente degli anni Sessanta, il gruppo pop che ha segnato un'epoca e il mercato musicale per decenni, con più di un miliardo complessivo di dischi venduti.

Beatles in the Sky with Diamonds, nel grigio e nero di Liverpool, città industriale a un tuffo dal Galles, bianchi coleotteri iniziano a sbattere le ali. Nel cielo, fumoso e gonfio di lacrime, si apre uno squarcio di fantasia, arte e libertà. Basta un solo decennio, di battiti e cori nell’aria, per aprire la città del Merseyside al mondo musicale e mediatico. John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison sono dei ragazzini, e nel giro di pochi anni diventano non solo delle celebrità, ma il fenomeno di massa più rapido e ampio di sempre nella storia della musica. L’ascesa è improvvisa, e tutta la loro arte è racchiusa negli anni Sessanta, seguiti in patria e fuori. La Beatlemania raggiunge ogni settore, dalla musica alla moda, e i loro atteggiamenti e spostamenti sono seguti al limite del fanatismo, creando un movimento di fan spropositato e oltre l’orlo della venerazione. I temi e la creatività del loro sound attirarono immediatamente l’attenzione, e un’intera generazione di giovani si buttò subito ai loro piedi.

Beatles carriera, nel 1962 iniziano le registrazioni in studio dei ragazzi di Liverpool, dopo vari affinamenti sonori e spostamenti in giro per la Germania. Lo Studio Tre di Abbey Road, a Londra, fu il primo punto storico dove vennero registrati quattro pezzi, tra cui una versione del classico Bésame mucho cantata da Paul e tre composizioni originali: Love Me Do, P.S. I Love You e Ask Me Why. La EMI pubblicò successivamente il primo singolo Love Me Do, che non ebbe grande successo, mentre il secondo 45 giri Please Please Me raggiunse subito il primo posto nelle classifiche inglesi, seguito due mesi dopo dall’album omonimo. Fu il primo, di una lunga, infinita serie di hit che stazioneranno sempre più frequentemente nelle classifiche britanniche. Servì appena un anno, e nel 1963 inizia il successo e conseguenti tour del gruppo, dove le pause servivano solo ad incidere nuovi pezzi. Il talento di Paul McCarteny risplende nell’immortale Yesterday del 1965, e l’anno seguente l’album Revolver rappresentò un punto cruciale nella creatività artistica dei Beatles, precedendo quello che fu probabilmente il disco più famoso nella storia della musica: Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band, innovativo e visionario, comprende canzoni come Penny Lane e Lucy in the Sky with Diamonds.
Il 1967 fu l’anno di All You Need Is Love, inno dell’estate dell’amore, dei figli dei fiori, con cui Lennon aveva diverse cose in comune. L’anno seguente partirono per l’India e iniziarono i primi contrasti, destinati a peggiorare sul finire del decennio. Piccoli rancori personali divennero enormi, l’album in lavorazione per la EMI subiva ritardi continui, e la figura ingombrante di Yoko Ono peggiorò la situazione. Alla fine, Let It Be uscì come canto del cigno, e i bianchi coleotteri tornarono a posarsi come singole foglie, ognuna lungo il corso della propria vita.

Beatles live, dal 1963 iniziò quel fenomeno di proporzioni mondiali, caratterizzato da tournèe e esibizioni dal vivo in ogni parte del globo, dove risultò chiaro il successo raggiunto dal gruppo e il corrispettivo fanatismo dei fan. Un mini tour in Scozia segnò il secondo passo, dopo l’esperienza di Amburgo degli esordi. Ma l’inzio del 1964 fu quello decisivo, con la traversata e accoglienza oceanica a New York, dove migliaia di fans assalirono l’aereoporto. Stessa sorta toccò in Nord Europa, Honk Hong, Australia e Nuova Zelanda, con la tappa di Adelaide che registrò il record di 300.000 persone a seguire dal vivo i Beatles. L’Italia ebbe una visione dei coleotteri nel 1965, dal 24 al 28 giugno, mentre lo stesso anno tornarono negli Stati Uniti, e successivamente si esibirono per l’ultima volta nella loro città natale. I tour dell’anno seguente in Estremo Oriente furono accompagnati, oltre che dal successo, anche da minacce di morte, motivo che portò i Beatles alla decisione di esibirsi solamente un’ultima volta live, a San Francisco, il 29 agosto del 1966.

Beatles discografia, quella che rappresenta il maggior successo commerciale nella storia della musica, partita con il primo album in studio Please Please Me del 1963. In totale saranno dieci gli LP del gruppo, che chiudono gli anni Sessanta con Let It Be, datato 8 maggio 1970. Gli stessi singoli, terminati nel 1970 con Let It Be/You Know My Name, iniziano la loro vita nel 1962 con il 45 giri di Love Me Do. In totale, i Beatles raggiungono numeri vicini al miliardo di dischi venduti, un traguardo titanico e utopico per qualsiasi altra band.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 
Personaggi correlati
Paul McCartney, The Beatles, John Lennon,



Altri articoli Home

YouTube, 20 mila video rimossi per gli artisti al centro della causa da 1 miliardo di dollari

Pharrell Williams è tra gli artisti che potrebbe intentare una causa a YouTube per violazione dei diritti nel lancio della nuova piattaforma Music Key. 20.000 video. L’ammontare del risarcimento richiesto da tutti i cantanti coinvolti potrebbe giungere ad un miliardo di dollari. Il contenzioso è nato da quando l’azienda d...

 

The Beatles, l'album Abbey Road inaugura la nuova collezione di cd e dvd

I Beatles tornano con una serie di dvd e cd in una collezione pubblicata da Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport. Album. Si tratta di 22 uscite in 13 CD, 4 doppi dischi e 5 DVD. Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport. La discografia dei Beatles sarà disponibile in maniera completa, e saranno presenti anche i due live realizzati pr...

 

The Beatles, Come Together: 45 anni dopo

The Beatles Come Together, era il 31 ottobre 1969 quando lo storico brano venne rilasciato nel Regno Unito come singolo, un doppio lato A, con 'Something' di George Harrison sull'altro lato. La canzone è firmata Lennon/McCartney, ma fu John Lennon a lavorarci maggiormente. 'Come Together' è il brano d'apertura dell'albu...

 

Imagine, John Lennon: l'anniversario della celebre canzone

Imagine, John Lennon, ‘Imagine there’s no heaven, it’s easy if you try’. Tradotto ‘Immagina non esista paradiso, è facile se provi’. Se non conoscete questi versi e non sapete a cosa si riferiscano, dovete preoccuparvi. Amanti della musica e non, nessuno escluso. Perché un pezzo del genere, passato ...

 

Elvis Presley, Elvis & Ginger: il nuovo libro con dettagli inediti sulla vita di The King

Elvis Presley nuovo libro. In libreria in questi giorni Elvis & Ginger: il memoir di Ginger Aldan, l'ultima fidanzata di Elvis Presley che racconta particolari inediti sulla mattina in cui l'artista morì nel suo bagno privato a Graceland. È la donna, infatti, a scoprirlo incosciente e a chiamare i soccorsi. L'artista soffriva di i...

 

Paul McCartney: in via di recupero dopo il virus che gli ha imposto il ricovero

Paul McCartney è sulla via del recupero dopo essersi ammalato durante il suo tour "Out There" in Asia. Il ricovero lo ha costretto a rinviare gli spettacoli in Giappone. strong>Ricovero. "Dal momento che ha contratto un virus la scorsa settimana che lo ha portato al rinvio di date del tour, Paul ha ricevuto cure ottime cure mediche in un...

 

Paul McCartney, forte delusione per l'artista, costretto ad annullare i concerti in Giappone

Paul McCartney è stato costretto ad annullare i concerti del tour in Giappone a causa di una malattia. L'ex Beatles avrebbe preso un virus la scorsa settimana.  Tour, lo straordinario artista aveva cancellato il concerto di sabato scorso al National Stadium ed ha annullato anche il live a Tokyo previsto per domenica e un altro per lune...

 

Cinema - The Beatles: la segretaria Freda Kelly spedì ad una fan una federa di Ringo Starr

Cinema. “I favolosi quattro” ovvero “The fab four”, com'erano soprannominati i componenti della rock band britannica dei Beatles, avevano un asso nella manica: una fantastica segretaria, donna capace e fedele che risponde al nome di Freda Kelly. Costei giunge al cinema grazie al regista  Ryan White. Beatles. Infatti ma...

 

Paul McCartney, un nuovo libro rivelazione e le sue confessioni sul Lennon

Paul McCartney in un’intervista a Rolling Stones ha raccontato vari aneddoti inediti della sua vita, dal rapporto con John Lennon a Yoko Ono. Ovviamente è stata commentata la sua dichiarazione sul sesso: “Sono abbastanza ossessionato dall’argomento”, ha affermato, e rievoca l’infanzia quando spendeva i risparmi ...

 

Paul McCartney, 'parlo con John ogni giorno' ed è ossessionato dal sesso

Paul McCartney è uno dei musicisti più affermati di sempre, uomo di punta dei Beatles, gruppo che non ha bisogno di presentazioni. Dagli esordi ad Amburgo e Liverpool alla fama mondiale, un uomo che non si è mai lasciato alle spalle la fama di bravo ragazzo, opposto dell'immagine di genio e sregolatezza che accompagnava il suo ...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni