X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Gabriele D'Annunzio, viveur e vate: il contagio osmotico tra vita e arte

09/05/2014 15:35
Gabriele D'Annunzio viveur vate il contagio osmotico tra vita arte

Gabriele D'Annunzio: il dannunzianesimo tra mondanità, prosa e poesia.

Gabriele D'Annunzio - Gabriele D'Annunzio nasce a Pescara il 12 marzo del 1863. Conseguiti gli studi liceali, nel 1874 pubblica una raccolta di versi “Primo vere”. Giuseppe Chiarini scriverà sul “Fanfulla della Domenica” che nell'olimpo della letteratura italiana c'è un nuovo poeta: Gabriele D'Annunzio.
Tuttavia, tra dalla fine dell'Ottocento fino alla Prima Guerra Mondiale, D'Annunzio esercita la propria influenza sia come scrittore che come viveur. Il culto della bellezza, il contagio osmotico tra vita e arte, il mito superomistico sono alcuni dei tratti distintivi che caratterizzano il “dannunzianesimo”. La vitalità mondana di D'Annunzio, costellata da scandali e duelli, confluisce in una prosa ricercata nella quale riversare biografia e gusto decadente.

Opere - Il protagonista del “Piacere” (1889), Andrea Sperelli riassume in sé sensualità, noia e sofisticatezza; quello de “Le Vergini delle rocce” (1896), Claudio Cantelmo, il culto della bellezza e il ribrezzo per la volgarità in ogni sua variante: Cantelmo, infatti, è un personaggio che nasce dopo le letture di D'Annunzio di Nietzsche. Nella rielaborazione del mito del superuomo, in romanzi e opere teatrali, echeggia la priorità dell'affermazione individuale nella società. Al superuomo si contrappone la figura della donna fatale che si nutre di eros e ne ostacola il successo.

Il piacere - Della parabola decadente di Sperelli, avido di piacere lungo il motto paterno “bisogna fare la propria vita come un’opera d’arte”, Robert Musil ricorda nei “Diari 1899-1941” alcune annotazioni sul romanzo che gli ha fatto conoscere l'arte moderna, impressionato dalla “diffusa immoralità e un altrettanto diffuso estetismo” avvertito nella lettura: “Contiene una bella descrizione di una corsa di cavalli. Non l'ho più trovata così bella. Abbiamo conosciuto altre concezioni di lotta e di sforzo vitale. Una scena in cui la futura amante sale la scala davanti agli occhi dell'ammiratore. Qui il passo: «Le spalle emergevano pallide come l'avorio polito, divise da un solco morbido» l'ho trovato straordinario ancora adesso. L'aggettivo morbido è difficile da trovare. […] Egli è anche tra i pochi che sono capaci di descrivere un volto in maniera che lo si veda realmente e che non sia descritto semplicemente per l'autore. Poi ho notato che la sua acribia negli interni, nelle toilettes e simili va spesso troppo in là e che egli pratica dichiaratamente la tecnica del paragonare persone, posizione, gesti, a quadri noti e ignoti. In un modo che suscita l'impressione di snobismo”.

Poesie - Secondo molti critici, D'Annunzio fu soprattutto un poeta con una varietà e benevolenza tematica senza precedenti: nelle prime raccolte (“Canto novo”, “Intermezzo”) esprime il godimento verso ogni manifestazione della natura; in “Poema paradisiaco” (1893) c'è la malinconia e il desiderio di rinascita; in “Maia” (1903) celebra i destini degli eroi; in “Merope” (1912) è il vate patriottico e glorificatore della nazione. Anche la produzione poetica è suggellata dall'impellente ricerca estetica e dall'amore per la parola.

Notturno - Il D'Annunzio notturno asseconda il distacco dal mito superomistico e il sentimento di sconfitta. L'atterraggio di fortuna nel 1916 gli costa un lungo periodo di degenza costretto all'immobilità: nell'oscurità, con gli occhi bendati, compone il “Notturno” - la cui edizione definitiva viene pubblicata nel 1921 - su cartigli, strisce di carta di una sola riga. La raccolta lirica assimila ricordi e riflessioni, la sofferenza impone una revisione esistenziale: la compassione di una sorte collettiva, universalmente condivisa dall'umanità, fa breccia nello spirito.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

Altri articoli Home

IDW Publishing, Darkness Visible: il fumetto horror in cui umani e demoni convivono nel terrore reciproco

“Darkness Visible #2” esce il secondo numero della miniserie horror pubblicata da IDW Publishing. Il fumetto che ha debuttato a febbraio, conta sulla sceneggiatura di Mike Carey e Arvind Ethan David. I disegni sono a cura di Brendan Cahill, i colori di Joana Lafuente. "Darkness Visible" presenta uno scenario horror di natura fanta...

 

Una nuova graphic novel, Comment aborder les filles en soirées

L’Editore francese Urban Comics pubblica un albo dalle narrazioni intimiste che elabora uno dei quesiti più comuni del genere umano, come abbordare le ragazze alla sera. Viene mostrato uno spaccato della vita serale di giovani ragazzi e ragazze che amano conoscersi e flirtare con il relativo timore del rifiuto o della presunta inadegua...

 

Panini Comics, Star Wars 1 - Luke colpisce in ristampa: spazio e fantascienza nel fumetto bestseller

Panini Comics ristampa “Star Wars 1 - Luke colpisce” sotto l'etichetta di Star Wars Collection. L'edizione cartonata raccoglie i primi sei numeri della serie comics scritta da Jason Aaron e disegnata da John Cassaday. Dal debutto nel gennaio del 2015, il fumetto è diventato un bestseller con milioni di copie andate a ruba negli S...

 

I videogiochi ambientati su Marte: l'unione tra Pianeta Rosso e virtuale

Marte e i videogiochi, un connubio che negli ultimi anni ha partorito titoli e visioni interessanti, tra fantascienza distopica e segrete basi scientifiche, per produzioni che hanno sviscerato anime e pericoli del Pianeta Rosso. L’interesse decennale suscitato da Marte si è alimentato grazie a racconti e opere letterarie, che hanno sca...

 

Da Aliens: Defiance a Life - Non superare il limite: quando lo spazio si presta all'horror

"Aliens: Defiance”, la fortunata serie mensile targata Dark Horse, giunge al decimo numero dopo il debutto nell'aprile del 2016. La trama, temporalmente collocata tra il primo (1979) e il secondo film (1986) - rispettivamente diretti da Ridley Scott e James Cameron - ha come protagonista Zula Hendricks, colonial marine assegnata alla squadra...

 

Marvel Comics Deadpool 2, il sequel si arricchisce di un nuovo personaggio a fumetti

Deadpool 2, sequel dell’esordio cinematografico del personaggio Marvel Comics che ha ottenuto un ottimo successo al botteghino statunitense, si sta componendo di maggiori dettagli che andranno a formare la nuova narrazione. Protagonista nei panni del particolare eroe dei fumetti, creato negli anni novanta da Rob Liefeld e Fabian Nicieza, sar&...

 

The Unsound per BOOM! Studios, il nuovo fumetto horror di Cullen Bunn

BOOM! Studios annuncia l'uscita di una nuova serie originale che debutterà a giugno. Si tratta di “The Unsound” scritta dallo specialista del brivido Cullen Bunn (“Deadpool”, “The Sixth Gun”, “Uncanny X-Men”, “Helheim”, “Monsters Unleashed“) e disegnata da Jack T. Cole. ...

 

Recensione Canituccia, una storia di Matilde Serao pubblicata da Orecchio Acerbo

Canituccia è una piccola storia che viene pubblicata dalla casa editrice Orecchio Acerbo. Il racconto è stato scritto da una grande donna Matilde Serao, scrittrice e giornalista vissuta tra la fine del 1800 e gli inizi del ‘900. Canituccia è tratto dal libro “Piccole Anime” pubblicato nel 1883. La trama di qu...

 

Recensione La Leggenda delle Nubi Scarlatte, la magica graphic novel di Saverio Tenuta

La Leggenda delle Nubi Scarlatte è la graphic novel scritta, disegnata e colorata dal grande artista internazionale Saverio Tenuta. In questo mese di marzo la casa editrice Magic Press ha deciso di pubblicare la versione integrale della storia, un’opera bellissima che si compone di 208 pagine. In questa graphic novel troviamo magia, am...

 

Marvel Comics nuova serie a fumetti, Secret Empire ed il tradimento di Captain America

Marvel Comics il prossimo aprile lancerà Secret Empire, una nuova serie alla base della quale c’è uno sconvolgente segreto. Il tradimento è l’elemento è alla base della narrazione. La trasformazione dell’eroe ed emblema del mondo Marvel che diventa il nemico dal quale difendersi. Questo almeno sembra qu...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni