X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Suicide Squad: recensione del film dove i cattivi sono lasciati allo sbando di una povera trama

13/08/2016 08:00
Suicide Squad recensione del film dovecattivi sono lasciati allo sbando di una povera trama

David Ayer scrive e dirige un cinecomic che, nonostante il promettente cast, tra cui Jared Leto e Will Smith, non offre nulla di encomiabile dal punto di vista dell'originalità e dell'action, deludendo sia per trama che per personaggi di cui non si vive il passato.

Suicide Squad si apre con la presentazione di alcuni dei personaggi chiave intorno a cui il film tesse le sue fila, che danno inizio alla trama del cinecomic.

Deadshot (Will Smith) è rinchiuso in una cella di una prigione di massima sicurezza, stessa sorte tocca ad Harley Quinn (Margot Robbie), entrambi super cattivi consegnati alla giustizia dal cavaliere di Gotham, Batman. Tutto ha inizio quando Amanda Waller (Viola Davis) decide di attuare un’operazione per cui alcuni cattivi selezionati dovranno essere impiegati al servizio del governo, utilizzando i loro poteri e le loro abilità per salvaguardare il mondo da pericoli che rischiano di annientare il genere umano. Minacciando i cattivi reclutati per il progetto attraverso un dispositivo impiantato nel loro collo che, azionato, può esplodere, Amanda tiene in pugno i suoi uomini, subito messi sul campo per fronteggiare un potente nemico, Incantatrice (Cara Delevingne), e il suo rinato fratello. E allora Deadshot e Harley Quinn, ma anche Capitan Boomerang (Jai Courtney), El Diablo (Jay Hernandez), Killer Croc (Adewale Akinnuoye-Agbaje) ed altri “combattenti” della battezzata Suicide Squad dovranno eseguire gli ordini tentando di capire da quale parte stare, con scontri che tenteranno di permettere ad ognuno di esprimere il proprio potenziale, per uno scopo diverso da quello inseguito fino ad allora (leggi l'intervista al fumettista del comic Suicide Squad).

David Ayer, regista il cui film precedente è stato il bellico Fury uscito nel 2014, torna al cinema occupandosi della sceneggiatura e della regia di Suicide Squad, lungometraggio che trae le proprie fondamenta dal lavoro omonimo del fumettista John Ostrander. La pellicola può contare sulla presentazione di personaggi forti, trainanti l’azione, leader del gruppo, come il Deadshot interpretato da Will Smith e la Harley Quinn di Margot Robbie, accostati a personaggi che potevano essere curati in modo più appropriato, ma che invece non danno origine a dei caratteristi più marcati e decisivi nella storia, primo tra tutti il Joker di Jared Leto. Quest’ultimo viene rilegato a personaggio secondario, protagonista solo di alcune, poche scene in cui non compie alcuna azione decisiva, per un ruolo che viene quindi confinato quasi ai livelli di comparsa senza valore aggiuntivo alla storia.

Le storie che introducono quei protagonisti che poi andranno a formare la Suicide Squad vengono montate a pennello come prosecuzione delle azioni del vero leader del gruppo, Amanda Waller, mentre spiega il suo piano ai suoi colleghi. Amanda rappresenta il burattinaio che tiene insieme le fila di tutte le sue pedine ma, costruito come antagonista spietato che attrae su di sé giudizi fortemente negativi per la sola brama di potere e controllo sugli altri, viene relegato a personaggio piatto, senza quelle sfumature che un leader dovrebbe possedere. Insieme al Joker di Jared Leto, un attore superlativo (si ricorda, tra i tanti ruoli, quello per il quale ha vinto l’Oscar in Dallas Buyers Club) al quale questo ruolo non rende giustizia, anche Amanda Waller non contribuisce a risollevare le sorti di un cinecomic che manca di originalità.

Suicide Squad, dunque, si poggia su una trama che cura unicamente due dei suoi protagonisti, Deadshot e Harley Quinn, non concedendo spazio a sufficienza a tutti gli altri membri della squadra, accennando e non approfondendo le relazioni che ognuno di loro intesse lungo la propria storia (tra le tante un Joker che conduce sulla fuorviante strada la Dott.ssa Quinzel, dando vita ad una coppia di stampo adolescenziale in cui uno dei più criptici anti-eroi di Gotham viene descritto come il ribelle criminale indomabile, quasi teppistello da strada). Nonostante le “gesta” dei cattivi vengano introdotte tramite ritmati pezzi musicali scelti ad hoc tra i brani pop-rock del passato, si parte con l’acceso Sympathy for the devil dei Rolling Stones e poi altri successi dai The White Stripes ad Eminem, per finire con Bohemian Rhapsody dei Queen, ciò non basta a salvare un film da cui ci si poteva aspettare ben più che un ritratto monotono e prevedibile di una dispersiva battaglia tra cattivi.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Will Smith, Jared Leto
Film correlati
Suicide Squad



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Zona d'ombra: recensione del film connubio tra scienza e religione vs football americano

Zona d’ombra è il titolo dell’opera seconda che vede alla regia Peter Landesman, anche autore della sceneggiatura, tratta dall’articolo Game Brain pubblicato su GQ. Dirigendo un imponente Will Smith chiamato ad interpretare il dottor Bennet Omalu, il regista si dimostra capace di offrire un'intensa narrazione, equilibrata c...

 

Whiskey Tango Foxtrot: il nuovo film commedia con Tina Fey e Margot Robbie

Il film “Whiskey Tango Foxtrot” narrerà la vera storia della giornalista Kim Barker, la quale nel 2002 ha raccontato, nel libro scritto da lei “The Taliban Shuffle”, la sua esperienza diretta con la guerra nelle zone dell'Afghanistan e del Pakistan. La giornalista però nel suo viaggio non sarà sola ma in...

 

Suicide Squad film, dal nuovo fumetto di Harley Quinn al mezzo spoiler sul Joker di Jared Leto

Se il primo trailer giocava sul fil rouge di una darkness folle ed inquietante, questo nuovo, secondo, teaser trailer cambia le carte in tavole, mostrando buona volontà anche dalla prospettiva dell'intrattenimento - un teso Capitan Boomerang (Jai Courtney) che si concede una lattina di birra dietro lo scudo di una macchina o Harley Quinn in ...

 

Suicide Squad: Margot Robbie è il personaggio di Harley Quinn nel film tratto dal fumetto Dc Comics

Suicide Squad. Il mondo dei fumetti si prepara a regalarci un'altra chicca imperdibile. Tra i tantissimi titoli che la Marvel ha in programma e che vedono protagonisti i supereroi, la Dc Entertainment, casa di produzione cinematografica affiliata al colosso del mondo a fumetti Dc Comics, ha pensato bene di riservare uno spazio anche ai supercattivi...

 

Cara Delevingne attrice a tempo pieno, da Città di carta alla fine delle riprese di Suicide Squad con Jared Leto

Città di carta film. L'appuntamento al cinema con Città di carta è per il 3 settembre. I protagonisti sono Cara Delevingne e Nat Wolff lungo un emozionante viaggio alla scoperta dell'amore e dell'amicizia. Con la A maiuscola. Dirige Jake Schreier. Città di carta è tratto dall'omonimo, terzo romanzo di John Green,...

 

Will Smith e Jada Pinkett, divorzio in vista dopo 17 anni? L'attore impegnato sul set di Suicide Squad

Will Smith e Jada Pinkett divorzio. Dopo 17 anni di matrimonio e due figli, Will Smith e Jada Pinkett starebbero per diventare ex coniugi. Non è la prima volta che ricorrono voci su (presunte) crisi di coppia. Anche questa volta i rumors sono discordanti. Da una parte, infatti, secondo RadarOnline, i due attori starebbero disponendo il neces...

 

Suicide Squad, online il teaser trailer: la sfida del Premio Oscar Jared Leto nei panni di Joker

Suicide Squad trailer. Il teaser trailer presentato in anteprima al Comic-Con di San Diego si è, infine, trasformato in una versione ufficiale disponibile online. Suicide Squad è il primo annunciato cinecomic interamente incentrato sulle vicende di soli protagonisti supervillain, i peggiori tra i peggiori. David Ayer lo ha descritto ...

 

Annie - La felicità è contagiosa, da Broadway un divertente musical per famiglie

Annie - La felicità è contagiosa è un musical diretto da Will Gluck (Amici di letto) e prodotto da Jay-Z e Will Smith. La pellicola è un adattamento dei fumetti Little Orphan Annie di Harold Gray, che già avuto una trasposizione cinematografica nel 1982 per la direzione di John Huston, ma che è famoso al gr...

 

Independence Day Resurgence, Jeff Goldblum promette un sequel oltre le aspettative

Independence Day 2. Il sequel ha un finalmente un titolo: Independence Day Resurgence. Lo ha rivelato il regista Roland Emmerich dal set di Albuquerque, nel New Mexico. Independence Day. Il primo film esce nel 1996. Campione di incasso al botteghino, lancerà la carriera dell'allora sconosciuto Will Smith, tra i protagonisti insieme a Jeff G...

 

Concussion, prodotto da Ridley Scott il nuovo film con Will Smith in uscita a Natale

Concussion è un film scritto e diretto da Peter Landesman (“Parkland”), prodotto da Ridley Scott e interpretato principalmente da Will Smith, Alec Baldwin (“Caccia a ottobre rosso”, “Blue Jasmine”) e Albert Brooks (“Dentro la notizia”, “Drive”). Distribuita dalla Sony Pictures, l&rs...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni