X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Libro Cime Tempestose di Emily Bronte: biografia, trama e recensione

05/03/2014 14:30
Libro Cime Tempestose di Emily Bronte biografia trama recensione

Classici, "Cime Tempestose" di Emily Brontë - Emily Brontë è la quinta di sei figli di Patrick e Mary Branwell. Dopo la nascita di Anne, il padre irlandese è curato a Haworth, un borgo nelle brughiere dello Yorkshire, a nord dell'Inghilterra. Alla morte della madre, il padre cresce la prole a pane e patate escludendo dalla loro dieta qualsiasi altro pasto considerato peccato di gola – secondo le notizie di H. G. Wells. Le sorelle vengono mandate in un collegio di Westmorland dove le maggiori, Mary ed Elizabeth, non sopravviveranno.

Cime Tempestose di Emily Brontë - È la domestica Tabitha a nutrire l'immaginazione dei fratelli con i racconti della brughiera. Charlotte, Emily, Anne e Patrick passano il tempo a sfidarsi nell'inventare storie nuove culminanti nel ciclo di Gondal: isola a nord del Pacifico, teatro di vicende improntate sulla lotta alla sopravvivenza. Charlotte s'impegnerà a contattare vari editori: nel 1846 esce “Poesie” a firma delle tre sorelle rigorosamente sotto pseudonimi maschili. L'anno successivo Charlotte dà alle stampe Jane Eyre che riscuote successo. Nel frattempo, riesce a fare pubblicare i romanzi "Agnes Grey" e "Cime Tempestose", rispettivamente di Anne ed Emily. Queste opere non ottengono il favore del pubblico. "Cime Tempestose", anzi, viene liquidato come perverso e cupo.
Intanto Patrick - licenziato dalla Compagnia ferroviaria per negligenza, successivamente cacciato anche dall'impiego di istruttore per la sua relazione con la moglie del reverendo - è da poco ritornato a casa: indebolito dai vizi, muore di lì a poco gettando nella disperazione Emily: malata di tisi, smetterà di curarsi per raggiungerà qualche mese più tardi l'adorato fratello.

Christiane F.: La mia seconda vita

Biografia - Il rapporto tra i fratelli Patrick ed Emily Brontë è stato oggetto di speculazioni. Tuttavia dell'autrice poco o nulla si sa. Charlotte provvede a distruggere le carte private. Rimane il fascino di una forte personalità mistica. Nella prefazione del 1950 del libro, Charlotte racconta Emily così: “Mia sorella non ebbe per natura un'indole socievole. Le circostanze favorirono e alimentarono un'inclinazione alla solitudine: tranne che per andare in chiesa o per fare una passeggiata sulle colline, ella raramente varcava la soglia di casa. Sebbene non nutrisse ostilità per la gente tra cui viveva, non cercò mai di stabilire rapporti con essa né, salvo pochissime eccezioni, ne ebbe mai. Eppure conosceva la gente: ne conosceva i costumi, il linguaggio, le storie di famiglia, ascoltava con interesse quello che si raccontava di questo e di quello, ne parlava con ricchezza di particolari, minuziosamente, con esattezza e accuratezza, ma raramente scambiava qualche parola con le persone”.
La brughiera di Haworth è attraversata dai venti gelidi da settembre ad aprile: in questo paesaggio si tempera l'indole di Emily, “più fosca che solare, più vigorosa che gioiosa” - riferisce Charlotte: “L'opera è rustica da cima a fondo. È moorish, è selvatica, e nodosa come una radice d'erica”.

12 anni schiavo: dal libro al film

Trama - L'orfano Heathcliff, raccolto per le strade di Liverpool, è accolto di malavoglia nella famiglia Earnshaw per la risolutezza del patriarca. Mr Earnshaw finisce per preferirlo al figlio Hindley. Alla sua dipartita, Hindley lo riduce a servo. La sorella di Hindley, Catherine, invece è legata dall'infanzia da un profondo legame - ricambiato - con Heathcliff. Tuttavia preferisce sposare Edgar Linton per garantirsi una posizione sociale. Heathcliff abbandona Wuthering Heights. Quando torna, ha racimolato una fortuna ed è pronto a mettere in atto la meditata vendetta travolgendo il destino di tutti i protagonisti.

Vermeer, artista emblematico e icona assoluta

Recensione - Il romanzo è bocciato dalla critica per la verticalità temporale a più riprese della narrazione, la mancanza di un narratore onnisciente e, soprattutto, per la caratterizzazione di un villain senza scrupolo di redenzione. Non c'è un antieroe paragonabile a Heathcliff nella letteratura vittoriana. Per comprendere la natura della sua crudeltà possiamo affidarci alle parole dell'unica creatura capace di leggere il suo cuore, Catherine. Quando confida alla domestica Nelly i motivi della scelta di sposare Linton attraverso un sogno, le rivela: “Non è cosa per me sposare Edgar Linton come non lo sarebbe il paradiso: e, se quell'infame (Hindley, ndr), che ora è rinchiuso là dentro, non avesse ridotto Heathcliff tanto in basso, non avrei mai pensato di farlo. Ora, se sposassi Heathcliff, ne sarei degradata; così lui non saprà mai quanto io lo ami: e questo non perché è bello, Nelly, ma perché lui è più di me stessa. Di qualsiasi cosa siano fatte le nostre anime la sua e la mia anima sono simili; e l'anima di Linton è differente come un raggio di luna dal lampo, o il gelo dal fuoco”. E, più illuminante è il ritratto che Catherine fa alla cognata Isabella, sorella di Edgar, innamorata di Heathcliff. La mette in guardia con sofferente lucidità descrivendolo come: “Un essere cattivo, senza distinzione, senza educazione: una campagna arida, selvatica, tutta sassi e spine. Sarebbe lo stesso che mettere quel canarino nel parco in una giornata d'inverno, se ti consigliassi il tuo cuore a lui. Solo una deplorevole ignoranza del suo carattere, bambina, può suscitarti un tal sogno nella testa, null'altro che questo. Non immaginarti, ti prego, che sotto quell'aspetto severo, lui nasconda profondità di benevolenza e di affetti! Non è il diamante grezzo, non è il guscio che racchiude la perla dell'ostrica; è un uomo feroce, spietato, rapace come un lupo.”
Heathcliff la “schiaccerà come un uovo di passero”, non potrebbe mai amare una Linton, ma la sposerà per mettere le mani sulla sua proprietà.

Grazie all'unione con i Linton, i figli della tempesta di casa Earnshaw mitigheranno i propri tratti nella generazione successiva: basterà a convincere i fantasmi ad abbracciare sonni tranquilli dimorando in terra di pace eterna?

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

Altri articoli Home

Killer Instinct, il nuovo fumetto tratto dal videogioco di Nintendo

Dynamite Entertainment trasforma il videogioco picchiaduro della Nintendo in un fumetto. Killer Instinct ha debuttato lo scorso mese, mentre si attende l'uscita del terzo numero per metà novembre.La serie è affidata all'acclamato autore di bestseller del New York Times Ian Edington e all'artista Cam Adams. Lo scenario del videogame p...

 

The Evil Within 2, recensione videogame per PS4 e Xbox One

The Evil Within 2 è il videogioco horror di Bethesda Softworks, il seguito di un apprezzato primo capitolo che ha saputo ridare nuova linfa agli action a sfondo horror, con una Campagna convincente e un ritmo azzeccato. Il lavoro del team di sviluppo Tango Gameworks, guidato da Shinji Mikami, lo storico creatore della saga di Resident Evil, ...

 

Avengers: Infinity War, i Vendicatori aggiornano il look

Con le prime foto dal set di Avengers: Infinity War, i fan scoprono diversi cambiamenti relativi ai costumi dei protagonisti. L'ex Captain America (Chris Evans), ora Steve Rogers, abbandonerà la tuta a stelle a strisce in favore di un umore dark, mentre Thor (Chris Hemsworth) e Vedova Nera (Scarlett Johansson)si equipaggiano di un look decis...

 

Dynamite Entertainment, Atari Force: esce il volume ispirato ai videogiochi degli Anni Ottanta

Dynamite Entertainment pubblica le miniserie comics ispirate ai videogiochi della console domestica Atari 2600 raccolte in unico volume. I due fumetti uscirono nella metà degli Anni Ottanta per DC Comics ed erano ispirati al mondo di Atari, Inc. la società, fondata nei primi Anni Settanta, capace di lanciare il mercato dei videogames....

 

Forza Motorsport 7, recensione videogame per Xbox One e PC

Forza Motorsport 7 è il videogioco sviluppato da Turn 10 in esclusiva per piattaforme Microsoft, con l’attuale versione per Xbox One e PC e il futuro aggiornamento per Xbox One X il prossimo 7 novembre. La serie automobilistica americana si è ritagliata con il passare degli anni uno spazio importante all’interno delle simu...

 

Green River Killer A True Detective Story il fumetto della Dark Horse Comics

“Green River Killer A True Detective Story” è il fumetto della casa editrice Dark Horse Comics pubblicato in paperback nel 2015 in America. Dopo molto tempo dalla sua uscita, questo intrigante fumetto diventerà un film e le redini del progetto sono state assegnate a Michael Sheen. Il team creativo del fumetto invece &egrav...

 

Recensione Dov'è la casa dell'aquila? La nuova graphic novel di Orecchio Acerbo

Dov'è la casa dell'aquila? è la nuova graphic novel per bambini della casa editrice Orecchio Acerbo. Lo scorso 12 ottobre questo albo è uscito in tutte le fumetterie italiane. L'albo illustrato è composto da 28 pagine ed è adatto a tutti i bambini dai 4 anni in su. L'intera graphic novel è stata realizzata ...

 

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra, recensione videogame per PS4 e Xbox One

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra è il videogioco sviluppato da Warner Bros Interactive Entertainment, l’incarnazione videoludica che utilizza luoghi ed immaginario de Il Signore degli Anelli di J.R.R Tolkien, con una struttura narrativa personale e incentrata sul personaggio dalla doppia anima di Talion e Celebrimbor. L’Om...

 

Justice League, Wonder Woman leader indiscussa

Il nuovo trailer “Heroes” di Justice League rivela scene spettacolari promettendo siparietti comici. Nella sequenza iniziale compare anche Henry Cavill nei panni di Superman, ma è una scena immaginata da Lois Lane (Amy Adams), l'adorata collega ora in lutto. Tra i fan, oltreoceano, c'è chi comincia a dubitare dell'effetti...

 

La filosofia di Marie Kondo in una spassosa graphic novel

Marie Kondo è la beniamina di milioni di donne che, grazie a lei, si possono avvalere del suo metodo, ribattezzato dalla stessa autrice KonMari, per tenere in ordine casa. “Il magico potere del riordino” debutta in Giappone nel 2011, mentre in Italia arrriva tre anni dopo grazie alla casa editrice Vallardi. Negli Stati Uniti, il ...

 


Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin