X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Alessandro Magno, in cinque film il mistero della città perduta

06/10/2017 08:00
Alessandro Magno in cinque film il mistero della città perduta

Alessandro Magno è uno dei personaggi che hanno avuto più rappresentazioni al cinema

È notizia recente della scoperta di una città perduta fondata da Alessandro Magno durante la sua conquista in Persia, cominciata nell’anno 334 a. C. mentre inseguiva il sovrano persiano Dato III dopo la battaglia di Gaugamela, avvenuta nel 331. Ci troviamo nella regione kurda dell’Iraq.

I reperti sono stati evidenziati grazie a dei droni, e il sito archeologico chiamato Qalatga Darband reca i segni dell'influenza greco-romana, tra cui le otri di vino e le statue che raffigurano gli dei Persefone e Adone. La ricerca è coordinata da John MacGinnis del British Museum. In una tomba è riportata l'iscrizione "Re dei re, benefico, giusto e manifesto, amico dei greci, questo è il re che ha combattuto contro l'esercito romano guidato da Crasso a Carrhae nel 54/53 aC”. La tomba apparterrebbe al re Orodes II di Parthia, che ha governato tra il 57 a. C. e il 38 a. C., riferendosi ad un periodo in cui i romani tentarono di conquistare l'impero partico. Vi è un forte, edifici con tegole di terracotta, un grosso cumulo di pietra sotto la quale vi era una struttura gigantesca. L'edificio conteneva statueche sembravano dèi greci. Una di loro è Adone, mentre l'altra figura femminile seduta è probabilmente la dea Persefone, la sposa riluttante di Hades, sovrano dell’inferno.

La struttura probabilmente era stata riutilizzata e abbellita da Alessandro Magno. Il giovane condottiero regnò dall’età di 20 anni fino alla morte, avvenuta all'età di 32 nel 323 a. C.

Certamente è più facile realizzare un film su un personaggio noto che su uno sconosciuto, e per questo Hollywood ha sempre cercato di ripetere agiografie di condottieri, da “Cleopatra” (1963) al “Titanic” (1997).

Su questo caso in particolare, Alessandro Magno è uno si primi personaggi affrontati. La sua azione è assimilabile a quella di un supereroe dei cinecomic, tanto che riuscì a passare dalla Grecia a all’India; eseguendo conquiste che si spinsero fino ai limiti geografici conosciuti in quel periodo.

Uno dei primi film che affrontò questa figura è “Sikandar” (1941) di Sohrab Modi: qui Alessandro (Sikander in lingua Hindi / Urdu) era interpretato Prithviraj Kapoor, attore indiano che fu anche pioniere del cinema locale, e patriarca dell’omonima famiglia che oggi è una delle più influenti di Bollywood. La storia qui è quella ambientata nel 326 aC, dopo che Alessandro Magno conquista la Persia e la valle di Kabul e si avvicina al confine indiano a Jhelum.

Del 1981 è “Alessandro il grande” di Theodoros Angelopoulos: il film è ambientato a ad Atene agli inizi del 1900, con un bandito che compie razzie e ambisce a controllare l'intera Grecia. Si allea con un villaggio, diventa quasi un monarca e da ora si fa chiamare Alessandro Magno.

“Alessandro il grande” (1956) di Robert Rossen con Richard Burton è quello che maggiormente ha segnato l’immaginario, anche divulgando un periodo storico: qui Filippo II conduce una campagna per ottenere Olynthus, mentre apprende della nascita del figlio Alessandro avuto da Olimpia Il nascituro è indicato come "un dio nato da un dio". Ma Filippo teme che lei abbia commesso adulterio, e nonostante la diffidenza cresce Alessanro come suo. Il giovane riceve istruzione di storia, matematica, logica: la filosofia gli viene impartita direttamente da Aristotele a Mieza. È ambizioso, tanto da ammettere di preferire “una vita breve con gloria" che una "lunga vita di oscurità”. Il padre gli fa governare la città di Pella, e Alessandro usa uomini, armi e navi per la guerra contro la Persia. Prosegue fino all’India, affermando di avere “superato gli dei”.

Il film fu un successo al botteghino, pur se ottenne recensioni negative.

“Young Alexander the Great” è del 2010, e vede il giovane Alexander (Sam Heughan) nella sua adolescenza in Macedonia, fino all’assunzione della reggenza del paese, dopo aver dimostrato il suo valore al padre, Filippo II.

Il film che ha fatto rivalutare la sua figura rendendola eroica è “Alexander” (2004) di Oliver Stone. Qui Alessandro (Colin Farrell) ha un rapporto teso verso il padre Filippo II (Val Kilmer), mentre è quasi succube dei consigli materni, una Olimpia interpretata da Angelina Jolie. Emerge l’ambizione di raggiungere la fine del mondo allora noto, nonché la capacità di fondare una città, Alessandria d’Egitto. Il condottieri in realtà fondò anche Alessandria del Caucaso, Alessandria Eschate - odierna Chodjend - e una città presso l'attuale Kandahar, in Afghanistan.

Giunse fino a Bucefala (oggi Jehlum), creata in onore del suo cavallo Bucefalo morto in la battaglia. L’ambizione di arrivare fino alla vallata del Gange scemò, perché gli indiani stava attrezzando un esercito di centinaia di migliaia di soldati ed elefanti.

In dodici anni conquistò l'intero Impero persiano, un territorio che si estendeva dall'Asia Minore (l’Ellesponto, ovvero gli odierni Dardanelli) all'Egitto fino al Pakistan, Afghanistan e India settentrionale. Percorrendo 5.300 chilometri, divenuti di sua proprietà.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Rise Of The Tomb Raider: 20 Year Celebration, recensione videogame per PS4

Rise Of The Tomb Raider: 20 Year Celebration è il videogioco sviluppato da Crystal Dinamics e pubblicato da Square Enix, seguito dell’ottimo reboot che ha risollevato le sorti dell’avventuriera Lara Croft, divenuta prima icona videoludica e poi figura cinematografica grazie al ruolo interpretato dall’attrice Angelina Jolie....

 

Wanted 2, attesa per il sequel dell'action che mescola thriller e sci-fi

“Wanted 2”, annunciato nel 2008 sull’onda del successo del primo film, sembra essere finito in un limbo produttivo. Nel 2015, Timur Bekmambetov ha ribadito di aver già sviluppato il concept, e di aver coinvolto alcuni sceneggiatori e co-produttori. La palla è passata di nuovo alla Universal Pictures, l...

 

Salt, dal film thriller con Angelina Jolie verrà tratta una nuova serie televisiva

Una nuova serie televisiva. Qualche mese fa è stato annunciato che la Sony Pictures ha l’intenzione di produrre una serie tv ispirata a “Salt”, film thriller e di spionaggio con Angelina Jolie del 2010. Rispetto all’opera di 6 anni fa, la serie porterà probabilmente almeno due cambiamenti. Il primo riguarda il ...

 

True Detective 3: le ultime news sulla terza stagione della serie tv HBO

True Detective 3 I fan di “True Detective”, uno dei più grandi successi prodotti dall'emittente via cavo HBO negli ultimi anni, sono in trepidante attesa, visto che non c'è ancora stata una conferma ufficiale per la terza stagione. Ad alimentare le speranze è il fatto che l'HBO, nonostante il parziale insuccesso di ...

 

Dicò e le icone de cinema: dieci ritratti per dieci fantastiche attrici

Evento. Ieri,13 Dicembre, presso Via Margutta, è stata inaugurata la mostra dell’artista Dicò, unica tappa Romana. La donna è stato il tema della mostra e le opere ritraevano dieci attrici, famose per la loro bellezza e bravura in tutto il mondo: Sofia Loren, Anna Magnani, Angelina Jolie, Penelope Cruz, Marilyn Monroe, Vi...

 

Colin Farrell e Rachel Weisz in The Lobster, le facce dell'amore e l'umorismo di Yorgos Lanthimos

The Lobster film. Arriva nelle sale italiane giovedì 15 ottobre, The Lobster di Yorgos Lanthimos: la pellicola vincitrice del Premio della Giuria alla scorsa edizione del Festival di Cannes. Definito “assurdo, inquietante e divertente” dal New York Times; “perfido, divertente, inaspettatamente commovente” da Variety. ...

 

Captain Marvel: il film tratto dal fumetto della Marvel Comics

Captain Marvel il film. Sarà scritto da Gene Colan e Meg LeFauve l'adattamento cinematografico di Ms. Marvel, originario nome dell'eroina a fumetti apparsa nell'universo Marvel a partire dal 1977. Personaggio misterioso facente parte di numerose organizzazioni di supereroi appartenenti al mondo Marvel, inclusi gli Avengers, lo S.H.I.E.L.D. e...

 

World War Z 2, il nuovo horror zombie con Brad Pitt

Sequel. Chi l'ha detto che "squadra che vince non si cambia"? Di certo non Brad Pitt, che nel 2017 rivedremo combattere contro frotte di zombies in "World War Z 2": la lavorazione travagliatissima di "World War Z", i litigi sul set con il regista Marc Forster ("Quantum of Solace" e "Neverland- Un sogno per la vita") e i continui cambi alla sceneggi...

 

Angelina Jolie, dai film By The Sea e Africa alla cruda serie tv Father

Angelina Jolie. La super star di Hollywood Angelina Jolie ha deciso di darsi alla regia e raggiungere il consorte Brad Pitt su Netflix, la nuova e promettente piattaforma di tv streaming che si sta aggiudicando il primato di serie tv più seguite del momento (House of Cards, Orange Is The New Black, Bloodline). First They Killed My Father. L...

 

True Detective 2, Kelly Reilly: l'attrice inglese interpreta Jordan Semyon

True Detective 2. La serie creata da Nic Pizzolatto per HBO è tornata, ed è già arrivata a metà della seconda stagione. È andata da poco in onda il quarto episodio su otto totali – con una sparatoria conclusiva che si aggiunge allo spaccio, alla corruzione, al gioco d'azzardo e alla prostituzione che combatt...

 


Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin