X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il mistero dei ghiacci siberiani e dell'Alaska in 10 film

28/07/2017 08:00
Il mistero dei ghiacci siberiani dell'Alaska in 10 film

Due mummie sono stati rinvenuti a Zelenyy Yar: il mondo inospitale siberiano e dell'Alaska in dieci film.

Siamo ai margini della Siberia. Le mummie di un adulto e di un bambino sono stati trovati nella necropoli Zelenyy Yar, un complesso archeologico scoperto nel 1997: è ci che è accaduto la settimana scorsa, e gli scienziati hanno trovato anche 10 tombe.

La scoperta ha ampliato le conoscenze su una delle zone più inospitali del pianeta, che si trova nel Circondario autonomo Jamalo-Nenec, che si estende dal confine del Kazakistan fin oltre il Circolo Polare Artico. Il team ora analizzerà la civiltà che viveva in questa regione tra l'ottavo e il XIII secolo.

Alessandro Gusev - capo della spedizione - ha affermato che i corpi erano sepolti in direzione nord-sud, e i piedi di fronte ad un fiume. Le mummie erano coperte di corteccia di betulla e tela: l’adulto era racchiuso in lastre di rame, mentre il bambino era coperto da frammenti di un bollitore di rame.

Spesso sia il cinema che la televisione hanno raccontato la vita un questo lunghi in cui è arduo vivere, a metà tra film di sopravvivenza e crescita personale.

Per assurdo il più cruento film risale al 1912, “The Alaska-Siberian Expedition”, documentario di Frank E. Kleinschmidt che mostra come il capitano Kleinschmidt conduca una spedizione commissionata dal Museo Carnegie nelle regioni artiche dell'Alaska e della Siberia, regioni divise dal Stretto di Bering per studiare gli indigeni e la vita animale.

“Il richiamo della foresta” (1935) vede Clark Gable e Loretta Young vittime dell’ambizione: Jack Thornton (Gable) deve vincere abbastanza soldi a carte per raggiungere i campi d'oro dell’Alaska.

“Dersu Uzala" (1975) di Akira Kurosawa oscilla tra avventura e dramma, raccontando di un esploratore invito dall'esercito russo in una spedizione nel deserto selvaggio siberiano dove fa amicizia con un esperto cacciatore locale.

“Un medico fra gli orsi” (1990-1995) è la serie televisiva che meglio ha raccontato la sopravvivenza in luoghi impervi, con in neo-laureato che svolge la sua pratica in una città eccentrica dell’Alaska, di nome Anchorage e situata sul porto navale della Baia di Cook.

“Duello tra i ghiacci” (1996) con James Caan e Christopher Lambert è ambientato durante la corsa d'oro dell'Alaska del tardo 1800: Sean McLennon accetta ogni richiesta di estrazione mineraria disponibile, dopo la morte dei proprietari precedenti. Ma un cacciatore decide di vendicarsi, grazie anche alle sue abilità di sopravvivenza e conoscenza del deserto dell'Alaska.

Crudo è “Grizzly Man” (2005) di Werner Herzog, sulla vicenda degli attivisti Timothy Treadwell e Amie Huguenard, uccisi nell'ottobre del 2003 mentre vivevano tra i grizzlies.

“Polar Express” (2004) di Robert Zemeckis vira verso la scoperta non paurosa dei territori glaciali: la notte di Natale un bambino è convinto che i regali verranno portati dai genitori e non da Babbo Natale, na proprio pochi minuti prima di mezzanotte sulla strada che costeggia la casa si ferma un treno a vapore che ,o conduce in Alaska, dove sono i caribù, ossia le renne.

“The Grey” (2011, con Liam Neeson e Frank Grillo) è il film più recente, che riesce e mescolare tensione e incapacità di mantenere le promesse fatte agli amici. Dopo un incidente aereo in Alaska, sei operai petroliferi sono guidati da un cacciatore esperto per cercare di sopravvivere, ma un branco di lupi spietati pedina ogni loro passo fino al nefasto epilogo.

Ricordiamo anche “Quo vado?” (2016) con Checco Zalone, in cui il protagonista viene spedito in una missione nell’arcipelago della Isole Svalbard, serata dalla Sibera dal mare di Barents. Qui però scopre anche l’amore.

Frozen” (2913) non avrebbe avuto successo se non fosse ambientato in un mondo di ghiaccio, dove la principessa Elsa con la magia riesce e sciogliere il gelo di Arendelle, regno situato su un fiordo della penisola scandinava. E non a caso è tratto da “La regina delle nevi” (1844) fiaba dello scrittore danese Hans Christian Andersen.

Dalle scoperte fanne nella necropoli Zelenyy Yar è anche emerso che le due persone - così come altre mummie rinvenute nel 2016 - avevano legami con la Persia. Un nuovo spunto per sceneggiature.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Liam Neeson, Christopher Lambert, Werner Herzog
 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Run All Night recensione film, fuga lunga come una notte per Liam Neeson

Run All Night - Una notte per sopravvivere film diretto da Jaume Collet-Serra (che annovera la direzione di un cult dell’horror come “La maschera di cera”, e precedenti collaborazioni con Neeson in “Unknown - Senza identità” e “Non-stop") e scritto da Brad Ingelsby (già co-sceneggiatore de “Il...

 

Run All Night anteprima film, Liam Neeson e Joel Kinnaman in fuga per una notte

Run All Night – Una notte per sopravvivere sigla la terza collaborazione tra Liam Neeson e il regista Jaume Collet-Serra. Il thriller ad alta tensione, ambientato nel mondo criminale, uscirà nelle sale italiane il 30 aprile. Trama. Jimmy Conlon (Neeson) è un sicario tormentato dal passato. Il detective Harding gli dà la ...

 

Hail, Caesar! anteprima film, George Clooney guida un cast da Oscar per i fratelli Coen

Hail, Caesar! anteprima film. Ormai sono più di 30 anni che i fratelli Coen ci continuano a viziare con esempi di grande cinema, sfornando pellicole il cui giusto mix di umorismo cinico, grottesco e surreale ha reso il loro stile unico e inconfondibile. Dopo il successo un pò di nicchia del malinconico "A proposito di Davis", Joel Coe...

 

Taken 3 - L'ora della verità anteprima film, Liam Neeson il vendicatore è tornato

Taken 3 - L’ora della verità anteprima. Quando “Io vi troverò”, thriller adrenalinico ideato e finanziato da quella vecchia volpe di Luc Besson (il regista di “Nikita” e “Il quinto elemento”) uscì nelle sale 6 anni fa, nessuno si sarebbe aspettato il successo planetario che poi c’...

 

La preda perfetta recensione film, Liam Neeson nei panni di un investigatore tormentato

La preda perfetta (A walk among the tombstones) film diretto da Scott Frank (Sguardo nel vuoto), prodotto dalla Eagle Pictures, ispirato al romanzo di Lawrence Block “Un altra notte a Brooklyn” La preda perfetta trama, tra bene e male. Matt Scudder è un ex-poliziotto che lavora come investigatore privato senza esser munito di li...

 

Film Robert Pattinson: l'ambiguo protagonista in The Rover, western apocalittico di David Michod

Robert Pattinson news. Non rimpiange il set delle grandi produzioni e ha una lista di venti registi con cui vorrebbe lavorare. Tra cui Werner Herzog che l'ha diretto in Queen of the Desert, biopic sull'avventurosa vita di Gertrude Bell con Nicole Kidman e James Franco. Quello di Pattinson è un piccolo ruolo nella parte del colonnello Thomas ...

 

The Lego Movie, il teaser trailer supera 3 milioni di visualizzazioni. C'è anche Batman

The LEGO® Movie - Official Teaser Trailer, il video pubblicato su Youtube il 18 Giugno 2013 vanta più di 3 milioni di visualizzazioni in soli due giorni. Un dato che lascia intuire il successo che potrà ottenere il film d'animazione del 2014 diretto da Phil Lord e Chris Miller e prodotto da Roy Lee, Doug Davison, St...

 

Werner Herzog, il film ‘Happy People: A Year in the Taiga’ ben accolto dalla critica

Happy People: A Year in the Taiga è il film documentario di Werner Herzog e Dmitry Vasyukov che sta ottenendo ottimo responso di critica  negli Stati Uniti. Uscito il 25 gennaio, racconta la vita degli abitanti nel villaggio di Bakhta lungo il fiume Yenisei, meòòa Taoga della Siberia.Per Andrew O'Hehir di Salon.com ”...

 

Recensione film Taken 2 La vendetta, Liam Neeson torna a vestire i panni della spia

In Taken La vendetta Liam Neeson torna a vestire i panni dell'ex agente della Cia Bryan Mills dopo il prequel del 2008 nel quale fu alle prese con il salvataggio della figlia rapita mentre era in visita a Parigi. La trama è ambientata ad un anno di distanza dagli eventi accaduti in Francia, Murad (Rade Serbedzija) il padre di uno dei rapito...

 

Intervista a Giovanni Spagnoletti. Il futuro del cinema

Abbiamo intervistato Giovanni Spagnoletti, docente di Storia e critica del Cinema presso l’Università Tor Vergata di Roma, direttore della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro e autore di svariati saggi e pubblicazioni sul cinema italo-americano contemporaneo, il cinema tedesco e i linguaggi delle nuove cinematografie tra g...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni