X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

1993, il passato di Leonardo Notte: intervista all'attore Romano Reggiani

29/05/2017 12:15
1993 il passato di Leonardo Notte intervista all'attore Romano Reggiani

La serie televisiva "1993" ha debuttato sul canale Sky Atlantic il 16 maggio 2017. Mauxa intervista Romano Reggiani, interprete del giovane Leonardo Notte.

La serie televisiva "1993" torna domani sera su Sky Atlantic con due nuovi episodi. 

Abbiamo intervistato l'attore Romano Reggiani, interprete del giovane Leonardo Notte. 

D: Come ci si sente nell'interpretare il personaggio principale della serie nella sua età giovanile?

R: Mi sento emozionato, contento e realizzato. 1993 è una serie bellissima, e interpretare questi pezzetti di passato mi ha coinvolto molto emotivamente. È bello per me essere Accorsi/Leo Notte da giovane, come è bello per me vivere in un certo senso l'età dei miei genitori.

D: Per interpretare questo ruolo ti sei confrontato di più con Stefano Accorsi o con gli sceneggiatori?

R: Dopo aver letto la storia mi sono voluto confrontare con Stefano, abbiamo parlato a casa sua e abbiamo discusso. In seguito mi erano venute delle idee riguardo il personaggio di Leo Notte, e ne ho parlato con gli sceneggiatori che hanno accettato il le mie proposte. Insomma, lavorare in un set così mi è servito molto a livello attoriale, perché avevo il tempo di lavorare bene.

D: Al fine di ricreare al meglio il personaggio hai guardato anche 1992?

R: Per scelta io non ho guardato 1992 prima di girare, ma l'ho vista dopo anche perché se no non avrei capito nulla della vicenda quello che ho fatto è stato vedere Accorsi in azione, studiare il suo modo di porsi in scena, guardare alcune sue vecchie scene come attore preferisco confrontarmi con le persone, con il regista, ecc. ecc. evitando di costruire una "macchietta", che quando ti trovi a interpretare ruoli come questo è molto facile cascare in tentazione, Giancarlo Giannini al centro sperimentale ci ha detto: "Per essere bravi attori bisogna saper rubare", io cerco di fare così, cerco di cogliere sempre ogni particolare, almeno ci provo.

D: Quanto è importante il passato di Leonardo Notte nella trama di 1993?

R: È una nuvola che esploderà successivamente spero è importante perché finalmente vengono a galla questioni irrisolte, si scoprono vicende che gli hanno fatto cambiare la vita, a tal punto quasi da giustificarlo è una novità che spezza il ritmo all'improvviso e ti intriga. È stata una bella idea scavare nel passato di quest'uomo ed è stato bello confrontarsi con il suo presente, perché è da lì che sono partito.

D: Cosa hai ricavato dall'esperienza sul set?

R: Che per un attore l'attimo è tutto, e l'attesa è il mezzo per il quale bisogna imparare a tener duro, esempio: devi fare una scena in cui piangi, ma non subito, un crescendo lento, e quindi devi cercare dentro di te qualcosa che si avvicini a questo però la devi rifare uguale per 10 volte, inquadrature diverse, e quindi aspetti, aspetti, con in testa tutto questo, e speri che l'emozione non svanisca per il momento giusto! Ecco, questo ho imparato su questo set, ad aspettare il momento giusto.

D: Oltre alla recitazione, quali sono i tuoi interessi?

R: Il mio sogno sarebbe un giorno fare un film da regista su una sceneggiatura che ho scritto con altri sceneggiatori: una bellissima storia d'amore che attraversa quasi 100 anni di storia, chissà. Ci sto provando, ma in Italia è dura e poi amo suonare, mi fecero fare un album musicale folk originale, in inglese, che ora stiamo riarrangiando per le stampe nuove che poi potrete trovare in giro. E poi amo stare tranquillo a Bologna, senza pensieri, con i miei amici e la mia famiglia. Mi sento molto fortunato ad avere delle persone che mi voglio bene, non lo dico tanto per dire, davvero eh.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

The Tick, un insolito racconto supereroistico

La serie televisiva "The Tick" è da oggi disponibile in lingua italiana sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video.  Il pilot diretto da Wally Pfister prefigura un racconto che sovverte i tradizionali canoni del genere supereroistico e mescola azione e commedia con scene esilaranti e un linguaggio ai limiti del bizzarro.&...

 

Dynasty, la nuova serie tv: ambizioni e rivalità

La serie televisiva "Dynasty" ha debuttato ieri negli Stati Uniti su The CW e da oggi è disponibile sulla piattaforma streaming Netflix.  Si tratta del reboot dell'omonima soap opera trasmessa negli anni Ottanta da ABC pertanto al centro del racconto ci sono nuovamente le vicende di una famiglia miliardaria.  Il sistema dei legam...

 

Provaci ancora prof, anticipazioni sesta puntata: due indagini parallele

La settima stagione di "Provaci ancora Prof" va in onda su Rai 1 dal 14 settembre. La sesta puntata va in onda questa sera dalle 21.25. Novità dal punto di vista lavorativo per il personaggio del vice questore Gaetano Berardi (Paolo Conticini), il quale riceve una proposta di promozione per cui dovrebbe trasferirsi a Napoli. La professores...

 

Sotto copertura - La cattura di Zagaria: incontro con il cast della serie tv

Abbiamo partecipato alla presentazione del nuovo capitolo di "Sotto copertura" che debutterà su Rai 1 il 16 ottobre.  La serie televisiva diretta da Giulio Manfredonia torna a raccontare la lotta dello Stato contro la criminalità organizzata, le quattro puntate sono dedicate alla rappresentazione delle indagini che portaron...

 

The A Word, una serie tv sul tema dell'autismo e le difficoltà del comunicare

La seconda stagione della serie televisiva “The A Word” debutterà negli Stati Uniti l’8 novembre sul canale SundanceTV. Il racconto si concentra su una famiglia numerosa e pone al centro la figura di un bambino con sindrome autistica. L'intento della serie non è solo quello di tessere una narrazione coinvolgente ma ...

 

Ash vs Evil Dead, verso la terza stagione: il teaser key art

La terza stagione di "Ash vs Evil Dead" debutterà sul canale statunitense Starz il 25 febbraio 2018.  L'attore statunitense Bruce Campbell tornerà a vestire i panni di Ash Williams, protagonista principale della serie televisiva e prima della nota serie cinematografica "Evil Dead" (Titolo italiano: "La casa"). Tra...

 

Lo sviluppo della realtà virtuale nelle prossime serie tv

Tra le moderne modalità di fruizione dei prodotti audiovisivi la realtà virtuale si pone come tecnologia in grado di catalizzare crescente interesse e curiosità da parte del pubblico. Alla 74. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia una sezione è stata denominata “Venice Virtual Reality”, nel...

 

Suburra - La serie, intervista all'attrice Carlotta Antonelli

"Suburra - La serie" è disponibile da oggi sulla piattaforma streaming Netflx.  Leggi la trama Abbiamo intervistato Carlotta Antonelli, inteprete del personaggio di Angelica.  D: “Suburra - La serie” è il tuo terzo impegno televisivo, cosa hai provato nel sapere di essere stata scelta per il ruolo di Angelica?...

 

L'ispettore Coliandro - Il ritorno 2, la prima puntata già disponibile su RaiPlay

La prima puntata della serie televisiva “L’ispettore Coliandro - Il ritorno 2” è disponibile da oggi su RaiPlay. Giampaolo Morelli torna a interpretare il pittoresco personaggio dell’ispettore Coliandro, protagonista di sei nuove puntate diretti dai Manetti Bros. La proficuità della collaborazione tra l'a...

 

"Rick e Morty", il creatore Dan Harmon spiega perché la surreale serie è la preferita dai millenial

"Rick e Morty" è una rivelazione dei cartoni animati per adulti al pari di "Bojack Horseman": siamo ormai alla terza stagione e gli indici di gradimento altissimi nella fascia dai 18 ai 34 anni premiano la sua formula di umorismo surreale e gag demenziali. La serie tv segue le vicende dello stravagante scienziato Rick, un genio che ha scoper...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin