X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Witch: recensione del film dove la paura per il non-conoscibile batte la razionalità umana

18/08/2016 08:00
The Witch recensione del film dove la paura per il non-conoscibile batte la razionalità umana

Robert Eggers dirige la giovanissima Anya Taylor-Joy in un film dove la stregoneria del Seicento è quasi pretesto per parlare dell'incapacità dell'uomo di affidarsi alla positività della ragione, deviando verso la negatività di un soprannaturale che non è dato da conoscere.

L’esordiente alla regia Robert Eggers dirige un thriller dalle venature orrifiche destinato ad esporre una riflessione sulla condizione della paura dell’uomo.

The Witch è ambientato negli Anni’30 del 1600 quando una famiglia coloniale, minacciata di essere bandita dalla Chiesa, è costretta ad abbandonare la piantagione nella quale vive, raccogliendo i propri averi, e a sistemarsi in una nuova località, situata nei pressi di un antico bosco del New England. La famigliola di pellegrini cristiani deve adeguarsi alla nuova sistemazione, ma prima ancora che possa porre radici, viene colpita da una grave perdita: il figlio più piccolo, un neonato di pochi mesi, scompare senza lasciar traccia a seguito di un breve momento di distrazione della sorella maggiore Thomasin (Anya Taylor-Joy). Da allora in poi la vita della famiglia cambierà: superstizioni, miste ad un credo dal sapore legato alla stregoneria, dilagano nelle menti seminando pathos distruttivo che non potrà non coinvolgere tutti i malcapitati, compresa la piccola ed indifesa Thomasin.

Robert Eggers, che firma con The Witch il suo primo lungometraggio in qualità di regista, semina all’interno del film, di cui è anche sceneggiatore, numerosi indizi, necessari a creare e a nutrite il pathos via via crescente. Un bambino scompare senza lasciare tracce, poi degli animali presenti all’interno del villaggio, nuova sistemazione della famiglia, iniziano a manifestare comportamenti insolitamente tendenti all’aggressività, e ancora il raccolto viene distrutto ed un altro bambino si dimostra come posseduto da un’oscura presenza demoniaca. Tutti questi indizi convogliano nella mente dello spettatore, quanto in quelle dei protagonisti, fino a sfociare in sentenze ammonitrici nei confronti di un capro espiatorio che vede la sua persona divenire personificazione del male.

Ambientato intorno al 1630 in un New England ricreato alla perfezione attraverso scenografie e costumi rispecchianti l’epoca, The Witch, e con esso il regista Robert Eggers, dimostra come la fede in qualcosa che non è dato conoscere possa sfociare in ossessione e, senza essere in grado di apportare considerazioni oggettive a problemi ed avvenimenti insoliti ed irrisolti, cancellare pensieri positivi come se il negativo infettasse irrimediabilmente tutto intorno a sé.

The Witch sancisce come l’uomo sia capace di puntare il dito contro l’altro uomo, contro il proprio fratello, unicamente per paura del razionalmente non-accettabile. Robert Eggers è capace di immortalare la paura ed imprigionarla in primi piani indagatori dei turbolenti stati d’animo attraversati dai protagonisti. Usufruendo di una colonna sonora adatta ad instillare il germe del non-conoscibile, del soprannaturale come causa di ogni male, il regista ritrae l’atteggiamento dell’uomo difronte alle proprie paure, ponendolo all’attenzione degli altri esseri umani, personaggi quanto spettatori, e decretando come la negatività si autoalimenti, spadroneggiando sulle possibilità limitate della ragione.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Red Sparrow, prime immagini del film thriller con Jennifer Lawrence

È stato diffuso il primo trailer del film “Red Sparrow”, diretto da Francis Lawrence (leggi l’articolo sul film). Nelle immagini appare la protagonista Dominika (Jennifer Lawrence) mentre attende nella prova camera. Seguono degli omicidi: in realtà lei è reclutata dalla Sparrow School, un servizio segreto di ...

 

L'imperatrice Caterina, il film dalle potenti passioni con Marlene Dietrich

L'imperatrice Caterina (“The Scarlet Empress”) è il film del 1934 di Josef von Sternberg che usciva in questi giorni nelle sale statunitensi. La giovane principessa tedesca, Sophia Frederica (Marlene Dietrich) è scelta dalla regina Elisabetta di Russia per sposare il nipote, il principe Pietro (Sam Jaffe), così da ...

 

Tutti i soldi del mondo, prime immagini del film di Ridley Scott

È stato pubblicato il primo trailer del film “Tutti ii soldi del mondo”, diretto da Ridley Scott. Nelle immagini si mostra il giovane Paul Getty III (Charlie Plummer) mentre viene rapito a Roma. Uno dei rapinatori - interpretato da Romain Duris - chiama la madre del ragazzo, Gail (Michelle Williams) e chiede 17 milioni di dollar...

 

I vip con più matrimoni alle spalle

Spesso si pensa che le persone famose abbiano molto di più degli altri e senza dubbio ciò è vero almeno per quanto riguarda i matrimoni e i divorzi, dal momento che pochi vip sono riusciti a rimanere sposati con la stessa persona per tutta la vita. Il leggendario sassofonista Louis Armstrong è convolato a nozze quattro v...

 

Recensione del film 'White Sun', la lotta alla casta acclamata dalla critica

“White Sun” (”Seto Surya”) è il film di Deepak Rauniyar ben accolto dalla critica statunitense. L’ex partigiano anti-regime Chandra (Dayahang Rai) deve raggiungere il suo villaggio, per partecipare ai funerali del padre. Il luogo è sperduto tra le montagne, e da dieci anni Chandra non fa visita ai suoi c...

 

La battaglia dei sessi, immagini dell'anteprima con Emma Stone

Nelle immagini che mostriamo ci sono i protagonisti de film “La battaglia dei sessi”, presentato al Toronto Film Festival (leggi l'articolo sul film). La storia è quella della partita di tennis del 1973 tra il numero uno del mondo, la tennista Billie Jean King (Emma Stone) e l’ex campione Bobby Riggs (Steve Carrel). Nelle...

 

Recensione del film 'The Tribunal': matrimonio, fede e triangoli amorosi

Non è facile recensire un’opera come “The Tribunal”, perché si tratta così chiaramente di un film a tesi che diventa un’impresa non da poco il giudicarne gli aspetti cinematografici ignorando il messaggio che il prodotto è stato appositamente pensato e creato per veicolare. Ma procediamo con ordi...

 

Recensione del film 'Cars 3'

In “Cars 3” Saetta McQueen, l’auto campione di corsa continua il suo percorso nel circuito automobilistico: ma l’innovazione prende il posto della tradizione. Infatti si trova competere con la recluta arrogante Jackson Storm, nata con le ultime tecnologie per migliorare le prestazioni della corsa. I colleghi di Saetta non p...

 

Brie Larson, il film 'Unicorn Store' presentato al Toronto Film Festival

Brie Larson - attrice premio Oscar per “Room” - ha presentato al Toronto Film Festival la pellicola diretta da lei stessa "Unicorn Store”. La trama racconta di Kit (Larson), una giovane sognatore che rifiuta di abbandonare il suo senso di meraviglia. Si considera un’artista fallita, e comprende che l'unico modo per riuscire...

 

Margaret Qualley, è una misteriosa madre nel film 'Strange But True'

Margaret Qualley sarà protagonista del film “Strange But True” tratto dall’omonimo romanzo di John Searles. L’attrice è anche interprete del film “Death Note: Il quaderno della morte” nel ruolo di Mia Sutton, compagna del protagonista Light nonché alleata nella loro missione per liberare il ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni