X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Popstar: Never Stop Never Stopping, il film oltraggio e parodia che piace a critica e pubblico

27/06/2016 11:30
Popstar Never Stop Never Stopping il film oltraggio parodia che piace critica pubblico

Popstar: Never Stop Never Stopping è uscito negli Stati Uniti: il film sta riscuotendo successo di critica e pubblico. È interpretato da The Lonely Island.

Popstar: Never Stop Never Stopping è uno dei film uscito negli Stati Uniti che più sta conciliando i gusti, sia per gli incassi che la ricezione critica. Distribuito dalla Universal Pictures dal 3 giugno 2016 e diretto da Akiva Schaffer e Jorma Taccone, è interpretato dai medesimi registi assieme a Andy Samberg.

I tre fanno parte de The Lonely Island, gruppo musicale e compagnia d'attori comici assurti alla notorietà per lo stile comedy rap e le parodie ironiche: al Saturday Night Live le lor performance sono seguite, sesso collaborano con Justin Timberlake.

Il film infatti segue i dietro le quinte del cantante rapper Conner4Real (Samberg), che con il primo album riscuote grande popolarità, avendo una base di fan milionaria, 32 persone sul suo libro paga, dal DJ al paroliere, al domatore del lupo personale. Ma il secondo album dal titolo “Connquest” risulta un flop nelle vendite. La notorietà scema, i suoi fan nonché i rivali si chiedono come farà ad affrontare questa situazione.

Il film racconta a mo’ di finto documentario le vicissitudini di Conner4Real, parodiando i documentari musicali come quelli di Justin Bieber, ovvero “Justin Bieber: Never Say Never” che pedina l’artista nei concerti. Anche in “Popstar: Never Stop Never Stopping” Conner4Real fa tutto il possibile per rimanere sotto i riflettori, rinsaldando anche l’amicizia con l’amico The Style Boyz.

Gli attori ammettono infatti di essersi ispirati ai primi documentari di Miley Cyrus, Bieber appunto, Katy Perry, tanto che da un decennio ipotizzavano una simile parodia. "Akiva ha avuto un incontro informale con Judd Apatow - dice Samberg - e parlando di vari progetti Judd ha detto che dovremmo sicuramente fare un mockumentary sulla base di tutti quelli emersi negli ultimi anni, sulle pop star”.

Il regista Judd Aptod ha infatti prodotto il film con la sua Apatow Productions, società che ha lavorato a film comedy come “40 anni vergine” (2004), “Funny People” (2009), “Le amiche della sposa” (2011), “Nudi e felici (Wanderlust)” (2012) e “Tutto può cambiare (Begin Again)” (2013).

Lo stesso Taccone afferma di avere voluto usare lo stile impiegato dai The Lonely Island ma trasformandolo in una versione più scandalosa e ridicola, che in televisione non si può avere: non a caso il film è vietato ai minori.

L’impianto produttivo non è stato low budget, tanto che lo scenografo Jon Billington - che ha lavorato anche a “World War Z” - ha ricreato delle proporzioni di scala molto più grandi rispetto ai film musicali, fornendo un aspetto più cinematografico: Jon ha così partecipato ad un concerto dei Maroon 5 al Forum di Inglewood, in California prima dell'inizio della produzione per comprendere come sia mastodontiche le architetture degli show.

La critica ha apprezzato soprattutto questa commissione di irriverenza e buon narrazione, un oltraggio genuino ed introito di buon umore (San Francisco Chronicle), raccontando la cultura pop odierna come un luogo di corruzione, “idiozia ed incessante auto-promozione”. Non manca la decisione di farla uscire nel periodo estivo, cosicché “ispirerà risatine per gli anni a venire” (The Wrap).

Il film ha così incassato finora 9,4 milioni di dollari, e l’anima colonna sonora è al 69esimo posto della classifica Billboard 200, al primo degli album Top Comedy. Dato da non parodiare.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione del film ‘Most Beautiful Island’

Most Beautiful Island è il film di Ana Asensio uscito in questo giorni nelle sale statunitensi, ben accolto dalla critica. Lo stile è documentaristico, con la macchina da presa che pedina la protagonista Luciana (la stessa Ana Asensio) tra le peregrinazioni della metropoli di New York. Lei è immigrata ispanica, e nella citt&a...

 

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 

Lav Diaz, il nuovo film è un’opera rock

Lav Diaz, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2016 con “The Woman Who Left” è al lavoro al nuovo film, dal titolo "Ang Panahon ng Halimaw" (letteralmente, “La stagione del diavolo”). Il film mescola musica, opera rock e dramma. A produrlo è Bianca Balbuena, che ha già lavorato a &ldqu...

 

Agadah, intervista all’attore del film Alessio Boni

“Agadah” è il film di Alberto Rondalli nelle sale da questa settimana. Mauxa ha intervistato l’attore Alessio Boni, che in queste settimane è anche al cinema con “La ragazza nella nebbia” e la serie tv “La strada di casa”. D. Nel film “Agadah” interpreti Pietro Di Oria. Puoi racco...

 

Cosa regalano a Natale le star

Per le persone cosiddette normali, i regali consistono in oggetti di prezzo variabile: un libro, una sciarpa, nelle occasioni speciali un orologio, magari un gioiello. Raramente capita che qualcuno ci sorprenda il giorno del nostro compleanno regalandoci una Porsche. Quando parliamo di celebrità, questi parametri si rovesciano. Le star del ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni