X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Festival di Cannes: intervista al regista del film sull'isola dei sogni 'Diamond Island', Davy Chou

23/05/2016 11:33
Festival di Cannes intervista al regista del film sull'isola dei sogni 'Diamond Island' Davy Chou

Il Festival di Cannes nella Semaine de la Critique ha ospitato il film "Diamond Island" di Davy Chou. Mauxa ha intervistato il regista.

Il Festival di Cannes si è concluso ieri con la vittoria del film di Ken Loach “I, Daniel Blake”. Molti sono stati i film presentati nelle sezioni collaterali, e la Semaine de la Critique è quella che riscuote più attenzione da parte dei media. Mauxa ha intervistato Davy Chou, regista del film “Diamond Island” ben accolto dalla critica per la tematica affrontata.

Il film racconta di “Diamond Island”, centro polifunzionale situato in Cambogia, sul fiume Phnom Penh. Si tratta di paradiso moderno per ricchi, molti giovani lavorano alla sua costruzione: il personaggio di Lì crea nuove amicizie, riunendosi con il fratello maggiore Solei, il quale incita gli amici ad entrare nella gioventù urbana privilegiata della Cambogia, tra vita notturna e illusioni.

D. I “Diamond Island” i protagonisti sono i giovani che vivono in un paese con una crescita molto veloce. Perché ti sei appassionato alla loro storia?

R. “All’origine del film ci sono io che va a “Diamond Island”: questa grande isola vicino a Phnom Penh, in cui i privati hanno deciso di costruire questo tipo di Cambogia moderna del futuro ed è un'isola che è ancora in sviluppo. Ciò che mi colpì è vedere gli occhi dei giovani che vanno lì, lavorando come operai nella la costruzione di questa nuova area. Molte persone della classe media escono la era lì con le loro moto, con occhi meravigliati, pieni di curiosità e sognanti. E mi chiedo, essendo francese - nato e cresciuto in Francia - se questa cultura ci dia più opportunità di sentire la sensazione di meraviglia. Ho pensato di sviluppare un film che cerca di rispondere a questa domanda: cosa sognano tutti, andando in quest’isola?"

Il regista ha quindi realizzato interviste, cercando di comprendere la sensazione che avrei dovuto riproporre in una sceneggiatura.

Il film “Diamond Island” ha molte scene all’aperto: “Ho imparato che i film e le riprese è questione di adattamento, così si potrebbe avere un piano, uno più preciso, ma poi non si ha tempo per girare quattro scene, solo tre perché la luce non è buona, quindi bisogna adattarsi di nuovo. Più preparo lo script, più so quello che voglio, trovando modo di adattarmi: realizzare riprese in esterni è spesso difficile in Cambogia, soprattutto perché è molto caldo, la squadra si affatica rapidamente. Un altro problema era inserire i nostri personaggi in mezzo alla scena, tra veri operai che lavorano. È una questione di autorizzazione e di organizzazione, ma mescolare la finzione con il documentario nella stessa inquadratura è stato davvero emozionante per me”.

Davy Chou ha già partecipato al Festival di Cannes con “Cambogia 2099”.

D. Pensi che il festival sia importante per aumentare la visibilità di nuove produzioni?

R. “Mi sento molto onorato che il Festival di Cannes abbia selezionato due miei ultimi film. È stato incredibile mostrare il mio cortometraggio due anni fa alla Quinzaine des Réalisateurs, ma devo dire che mostrare un film qui a Cannes alla Semaine de la Critique è entusiasmante. Si ottiene attenzione, c’è una pressione continua, è anche molto stressante. Ma ho avuto la fortuna di essere molto ben circondato dalla mia squadra, naturalmente, ma anche da tre membri del cast che abbiamo portato dalla Cambogia, nonché da tutti i miei partner, il distributore Film du Losange e il mio produttore che veramente ci proteggono e ci difendono. Il film è stato ben accolto”.

Davy curerà nel dettaglio la promozione del film: “Abbiamo finito il film 5 giorni prima della proiezione ed è stata una corsa contro il tempo. Alla fine mi ritrovo stanco, pare di avere subito un lavaggio del cervello. Prima di pensare al prossimo film ho bisogno di riposo: forse sarà girato un po’ in Francia, un po' in Cambogia”

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Jack Nicholson, sarà nel remake del film 'Toni Erdmann' l'attore che compie 80 anni

Jack Nicholson, l’attore che compie oggi ottanta anni ha recitato in 65 film. Tra le pellicole emblematiche a cui ha lavorato ci sono “Qualcuno volò sul nido del cuculo” (1975),  “Shining” (1980), “Easy Rider” (1969), “Chinatown” (1974), “The Departed - Il bene e il male&rdquo...

 

The Divergent Series: Ascendant, la saga si chiuderà con un film per la TV

Con un annuncio senza precedenti, l’anno scorso la Lionsgate ha rivelato che il quarto capitolo della saga “Divergent”, inizialmente intitolato “The Divergent Series: Ascendant” sarebbe diventato un film per la TV, “Ascendant”, magari da concepirsi come episodio pilota di un’ipotetica serie spin-off. ...

 

Boston - Caccia all'uomo: il terrorismo raccontato in un video del regista Peter Berg

Il regista Peter Berg in un video racconta come la popolazione di Boston collaborò durane le riprese del film “Boston - Caccia all’uomo” di cui è regista. È stato diffuso un nuovo video del film “Boston - Caccia all’uomo” in cui il registe Peter Berg racconta quale fosse la necessità ...

 

Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse: il film commedia sul 'padre chioccia' con Omar Sy

Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse è il film nelle sale diretto da Hugo Gélin con Omar Sy, Clémence Poésy, Antoine Bertrand, Gloria Colston. La storia è quella di Samuel che vive nel Sud della Francia: non ha troppe preoccupazioni giornaliere, finché una ex ragazza si presenta dice...

 

Cars 3, gli autori presentano il corto 'A Tale of Momentum and Inertia'

Eyal Podell e Jonathon E. Stewart, che hanno scritto il prossimo film “Cars 3” hanno realizzato un cortometraggio per Fox Animation Studios dal titolo “A Tale of Momentum and Inertia”. Il progetto è stato presento a diversi Festival: la storia racconta di un uomo roccia che cerca di trattenere un masso che sta per di...

 

La tenerezza: incontro con Gianni Amelio, Micaela Ramazzotti e Elio Germano

La tenerezza è il film di Gianni Amelio con Renato Carpentieri, Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi. Mauxa ha partecipato alla conferenza stampa: la storia è quella di Lorenzo, avvocato in pensione che vive da solo, ostile ai figli e burbero. Quando fa amicizia con i giovani vicini di casa parte apri...

 

Recensione del film Boston - Caccia all'uomo

Boston - Caccia all’uomo è il film di Peter Berg con Mark Wahlberg, Kevin Bacon, John Goodman, J. K. Simmons e Michelle Monaghan. Il sergente Tommy Saunders (Mark Wahlberg) penetra in un’appartamento alla ricerca di un sospettato. Una coppia cena in un locale. In un laboratorio del MIT si studia un prototipo di robot; un ragazzo...

 

Julia Roberts, 'lontana dai riflettori' è la donna più bella del 2017

Julia Roberts ha avuto la quinta copertina della rivista People. La cover è dedicata alla donna più bella dell’anno in corso. Finora solo Michelle Pfeiffer e Jennifer Aniston avevano avuto due copertine. Julia Roberts ottenne la prima cover nel 1991, dopo l’uscita del film “Pretty Woman” quando aveva 23 anni. ...

 

Testimone d'accusa, Ben Affleck riporterà sul grande schermo la famosa opera teatrale di Agatha Christie

Ben Affleck sarà il regista e il protagonista di “Testimone d’accusa”, ennesimo film basato sull’omonima commedia (a sua volta tratta da un racconto breve della stessa autrice) di Agatha Christie. Chiunque decida di riprendere in mano questa particolare storia, non può fare a meno di confrontarsi con quello che...

 

American Assassin, cruente immagini nel trailer del film thriller con Michael Keaton

Il primo trailer del film “American Assassin” diretto da Michael Cuesta è stato pubblicato su YouTube. Nelle immagini si vede il protagonista Mitch Rapp (Dylan O’Brien) addestrato da Stan Hurley (Michael Keaton). In altre scene un terrorista in una spiaggia spara sui bagnanti. La trama segue l'ascesa di Mitch Rapp, un rec...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni