X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Second Chance, la nuova stagione della serie tv Fox con recensioni perplesse

14/01/2016 18:00
Second Chance la nuova stagione della serie tv Fox con recensioni perplesse

Second Chance, serie tv ideata da Rand Ravich con Robert Kazinsky nei panni del vecchio sceriffo Jimmy Pritchard risuscitato da due gemelli geni delle biotecnologie, ha esordito ieri sera sulla Fox. Il pilot non ha tuttavia convinto a fondo i critici televisivi degli Stati Uniti nelle recensioni.

"Second Chance" ha fatto il suo esordio ieri sera sullo storico canale della Fox, negli Stati Uniti. La serie tv è liberamente ispirata al celebre "Frankenstein, o il moderno Prometeo" che la giovane scrittrice Mary Shelley compose sulle rive del Lago di Ginevra nella piovosa estate del 1816. La mente che sta dietro all'operazione è quella di Rand Ravich, sceneggiatore già impegnato nella creazione di serie televisive come "Life" e "Crisis", ma in alcuni episodi c'è anche la mano sapiente di Howard Gordon. L'episodio di ieri sera è stato il primo di undici che andranno in onda al ritmo di uno alla settimana.

A far discutere di "Second Chance" è innanzitutto la trama ardita, non solo per il riferimento a Mary Shelley. Il protagonista è l'anziano ex sceriffo Jimmy Pritchard, reduce da una vita dissoluta a base di donne ed episodi di corruzione, che una notte viene ucciso nel corso di una rapina nella casa del proprio figlio, agente dell'FBI. Qui la storia ha una brusca svolta: Pritchard viene letteralmente risuscitato da due ricchi fratelli gemelli, Mary e Otto Goodwin, esperti nel campo delle biotecnologie e titolari del social network 'Lookinglass', perchè convinti che il sangue dello sceriffo avrebbe potuto curare la rara malattia di Mary. Pritchard, in ottima salute e anche ringiovanito, si trova di fronte alla scelta di perseverare nei vizi di un tempo oppure reinventarsi come un uomo probo.

Nonostante le premesse interessanti, la ricezione critica Oltreoceano non è stata entusiasmante: alcune testate hanno avuto recensioni con titoli come "una chance è abbastanza". Robert Bianco di "Usa Today" mette in evidenza le numerose incongruenze presenti nella trama a partire dalla scarsa credibilità realistica dei gemelli e delle tecniche in loro possesso, continuando con il ringiovanimento di Pritchard che Bianco liquida con il desiderio irresistibile della Fox di avere un protagonista giovane e con superpoteri. Laura Hurley di cinemablend.com si mantiene sullo stesso tenore, puntando il dito sulla prevedibilità del pilot che svela immediatamente gli aspetti principali e i personaggi, anticipando il climax. Neil Genzlinger del New York Times è decisamente più moderato e si limita a una asettica descrizione della trama, non trattenendosi tuttavia dal far notare i buchi della trama e alcuni cliché come i criminali con accento dell'Est Europa.

Il cast si avvale della presenza del britannico Robert Kazinsky trentaduenne attore di grande prestanza fisica noto per il ruolo di Casper Rose nella serie tv "Dream Team" e per quello di Sean Slater nella soap opera "EastEnders". In un'intervista al New York Times, Kazinsky ha dichiarato di sentirsi a proprio agio nell'interpretare un uomo anziano in un corpo giovanile perchè ha sempre incarnato personaggi più vecchi della sua età e ha aggiunto di essersi ispirato al proprio padre settantottenne, un esempio di fascino sobrio d'altri tempi.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Good Omens, la serie tv: Michael Sheen e David Tennant guidano il cast

Amazon ha annunciato che gli attori Michael Sheen (“Masters of Sex) e David Tennant (“Broadchurch") interpreteranno i protagonisti della miniserie televisiva “Good Omens" (Titolo italiano: “Buona apocalisse a tutti”) che debutterà sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video nel 2019.  Connotata da un'im...

 

Il Trono di Spade 7, Nikolaj Coster-Waldau strizza l'occhio ai fan e difende l'ambiente

"ll Trono di Spade 7" è in pieno svolgimento e i fan sono in subbuglio: si preparano grandi avvenimenti nel continente di Westeros e la battaglia finale fra umani e non-morti sta per avere inizio. Mentre infuria la lotta per il controllo dei Sette Regni, in molti stanno cercando di tener dietro agli intrecci della trama e alle parentele che,...

 

Purché finisca bene, episodio 'La tempesta': un'improvvisa esigenza di maturità

Rai 1 ripropone l'episodio “La tempesta" (trasmesso per la prima volta il 28 aprile 2014) della serie "Purché finisca bene".  Il racconto prende avvio dalla scomparsa di Aldo Del Serio, il quale si trovava in vacanza ai tropici insieme alla moglie. A seguito di uno tsunami nessuno riesce a mettersi in contatto con lui e ciò...

 

Liar, tradimenti e inganni nella nuova serie tv

La serie televisiva “Liar” debutterà il 27 settembre negli Stati Uniti sul canale SundanceTV. Si tratta di un thriller psicologico articolato in sei puntate, creato e scritto dai produttori e sceneggiatori Harry e Jack Williams di Two Brothers Pictures ("The Missing", “Fleabag”). La trama si svolge attorno alle ...

 

L'ambasciata, rischi e tentativi nella terza puntata della serie spagnola

La terza puntata della serie televisiva spagnola “L’ambasciata” (Titolo originale: “La embajada”) va in onda questa sera su Rai 1 a partire dalle 21.25. La trama pone al centro il personaggio di Luis Salinas (Abel Folk), il nuovo ambasciatore spagnolo in Thailandia che si trasferisce insieme alla sua famiglia a Bangko...

 

The Walking Dead, la tragica morte di uno stuntman non influirà sulla trama

"The Walking Dead", la nuova stagione della più popolare serie tv sul mondo degli zombie, ha subito un evento tragico nel mese di luglio: lo stuntman John Bernecker è morto durante le riprese del programma dopo una caduta da alcuni metri. Nonostante la pluriennale esperienza l'uomo, che aveva avuto piccole parti in "Logan" e "Piccoli ...

 

Preacher, seconda stagione: intervista all'attrice Julie Ann Emery

Abbiamo intervistato in esclusiva l'attrice statunitense Julie Ann Emery, interprete del personaggio di Lara Featherstone nella serie televisiva "Preacher".  Leggi la trama D: La seconda stagione di "Preacher" ha debuttato negli Stati Uniti il 25 giugno 2017, il giorno successivo è stata resa disponibile su Amazon Prime Video. Le...

 

Atypical, la serie tv che racconta l'autismo debutta su Netflix

La serie televisiva intitolata “Atypical" debutta domani sulla piattaforma streaming Netflix. Creata da Robia Rashid (“The Goldbergs", “Will & Grace”), concede allo spettatore un racconto di formazione che vede protagonista Sam, un diciottenne autistico che ricerca amore e indipendenza. Il ragazzo intraprende un percor...

 

Velvet, l'ultima puntata della quarta stagione tra ritorno e vendetta

La quarta stagione della serie televisiva intitolata “Velvet” è stata trasmessa dall’emittente spagnola Antena 3 dal 5 ottobre al 21 dicembre 2016. In Italia va in onda su Rai1 dal 6 luglio 2017. La trama si concentra sulle vicende della sarta sarta Anna Ribera, interpretata dall'attrice Paula Echevarrìa. Nel p...

 

Recensione della serie tv 'I'm Sorry'

"I'm Sorry" è una commedia frizzante e godibile che affronta le vicende di vita quotidiana di una comica quarantenne californiana, moglie e madre di una bimba. La storia ricalca molto la vita della protagonista Andrea Savage che nella serie tv ha inserito vari elementi autobiografici, comunque riconducibili a una vasta porzione della middle ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni