X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Malala, il riscatto dell'istruzione femminile nel film di Guggenheim sulla giovane Premio Nobel

05/11/2015 11:59
Malala il riscatto dell'istruzione femminile film di Guggenheim sulla giovane Premio Nobel

Malala, il riscatto dell'istruzione femminile nel film di Guggenheim sulla giovane Premio Nobel. Il film è presente in varie sale cinematografiche, tra cui a Ravenna, Milano, Roma, Firenze, Perugia, Messina, Cuneo e Torino.

Malala giunge al cinema dal 5 novembre, raccontando la vicenda personale del Premio Nobel per la Pace Malala Yousafzai. Il film è presente in 21 sale cinematografiche, tra cui a Ravenna, Milano, Roma, Firenze, Perugia, Messina, Cuneo e Torino.

Nobel. La giovane fu ferita da una raffica di proiettili mentre tornava a casa sul bus scolastico, nella valle dello Swat in Pakistan. Aveva quindici anni, e a causa della sua battaglia a favore dell’istruzione femminile fu attaccata. Quell’evento suscitò indignazione, con proteste sorte in tutto il mondo. Ora conduce la campagna globale per il diritto all’istruzione delle bambine e dei bambini nel mondo, come co-fondatrice del Fondo Malala. Per questo attivismo ha vinto il Premio Nobel per la pace nel 2014.

Regia. È Davis Guggenheim a dirigere il film: il regista ha lavorato a “Una scomoda verità”, “Waiting for Superman” vincendo l’Oscar. Si ripercorre così la storia del padre di Malala, Ziauddin e della sua famiglia nella battaglia per l’istruzione femminile. Si passa poi all’appassionato discorso alle Nazioni Unite, alla sua vita quotidiana con i genitori ed i fratelli.

Fox Searchlight. Il film è prodotto alla Fox Searchlight Pictures, in associazione con la Image Nation Abu Dhabi, Participant Media e National Geographic Channel. È stato realizzato in 18 mesi, durante i quali Guggenheim ha vissuto con la famiglia Yousafzai in Inghilterra e sulle strade di Nigeria, Kenya, Abu Dhabi e Giordania. Da pretesto storico si passa poi a quello sociale, raccontando la vicenda di una famiglia che ha negato la tirannia, delle conseguenze.

Dichiarazioni. “Malala è la straordinaria storia di una ragazza che ha rischiato la propria vita per dire a gran voce cosa è giusto - ha detto Guggenheim - ciò che mi ispira è un padre che ha visto in sua figlia una persona in grado di fare qualsiasi cosa e che ha creduto in lei. Mi ispira una madre che dice: ‘è importante che nostra figlia vada a scuola’. Mi ispira una figlia che vede suo padre dichiarare: ‘voglio farlo anch’io”.

Malala Yousafzai nel film afferma: “E’ una combinazione di passioni: la mia passione, la passione della mia famiglia e la passione di Davis Guggenheim. Tutti noi volevamo far sentire forte la voce delle giovani donne. Questo film è diventato una grande opportunità per raccontare la nostra storia ma anche di ricordare a gran voce che l’istruzione è un diritto fondamentale degli esseri umani”.

Il film si focalizza anche sulla crescita di Malala, mentre lei prende coscienza del potere come agente di un cambiamento globale ed epocale, formando nuovi leaders e opinionisti nelle comunità. Ma è anche un’adolescente che fa i compiti a casa, aiuta i fratelli, i genitori I produttori Walter Parkes e Laurie MacDonald, noti per film come “Il gladiatore” e “Prova a prendermi”, “Il cacciatore di aquiloni” e “Flight” pensarono inizialmente ad un forte film drammatico. “C’erano quei bellissimi, mitici elementi nella storia di Malala - afferma MacDonald - come essere stata chiamata guerriera e poetessa Pashtun che fu uccisa per aver parlato liberamente”. I due andarono in Inghilterra per parlare con Malala, ma l’incontro fece loro comprendere che nessun’attrice avrebbe mai potuto interpretare Malala.

Fondo. Il Fondo Malala sostiene il cambiamento di politiche locali e internazioniali nell’ottica di migliorare la sicurezza delle ragazze e un più facile accesso all’istruzione; investe in programmi nei paesi in cui le ragazze sono in situazioni di maggiore difficoltà, come in Nigeria, in Pakistan, e nelle nazioni che ospitano rifugiati Siriani.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Malala

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Atlanta Film Festival, cultura e cinema nel sud degli Stati Uniti

L’Atlanta Film Festival è il più importante della Georgia, e uno dei maggiori degli Stati Uniti. Comincia oggi e si protrae fino al 2 aprile: tra i film in concorso ci sono “Born River Bye” di Tim Hall, “The Boss Baby” di Tom McGrath, “Cherry Pop” di Assaad Yacoub, “In the Radiant City&r...

 

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 

Film più visti della settimana: è record d'incasso per La bella e la bestia

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 marzo 2017 vede al primo posto “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”): la storia di Bella e dell’amore per il principe deformato da un incantesimo incassa 170.000.000 milioni di dollari. Al secondo posto si sposta “Kong: Skull Island&rdquo...

 

Vi presento Toni Erdmann, 'il desiderio di essere visti come siamo': intervista all'attore del film Trystan Pütter

Vi presento Toni Erdmann è il film di Maren Ade con Peter Simonischek, Sandra Hüller, Michael Wittenborn, Thomas Loibl e Trystan Pütter. La storia è quella di un uomo anziano, Winfried Conradi cui piace burlare le persone. Non vede spesso sua figlia Ines,e per farle una sorpresa la va a trovare dopo la morte dell’anzi...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni