X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Malala, il riscatto dell'istruzione femminile nel film di Guggenheim sulla giovane Premio Nobel

05/11/2015 11:59
Malala il riscatto dell'istruzione femminile film di Guggenheim sulla giovane Premio Nobel

Malala, il riscatto dell'istruzione femminile nel film di Guggenheim sulla giovane Premio Nobel. Il film è presente in varie sale cinematografiche, tra cui a Ravenna, Milano, Roma, Firenze, Perugia, Messina, Cuneo e Torino.

Malala giunge al cinema dal 5 novembre, raccontando la vicenda personale del Premio Nobel per la Pace Malala Yousafzai. Il film è presente in 21 sale cinematografiche, tra cui a Ravenna, Milano, Roma, Firenze, Perugia, Messina, Cuneo e Torino.

Nobel. La giovane fu ferita da una raffica di proiettili mentre tornava a casa sul bus scolastico, nella valle dello Swat in Pakistan. Aveva quindici anni, e a causa della sua battaglia a favore dell’istruzione femminile fu attaccata. Quell’evento suscitò indignazione, con proteste sorte in tutto il mondo. Ora conduce la campagna globale per il diritto all’istruzione delle bambine e dei bambini nel mondo, come co-fondatrice del Fondo Malala. Per questo attivismo ha vinto il Premio Nobel per la pace nel 2014.

Regia. È Davis Guggenheim a dirigere il film: il regista ha lavorato a “Una scomoda verità”, “Waiting for Superman” vincendo l’Oscar. Si ripercorre così la storia del padre di Malala, Ziauddin e della sua famiglia nella battaglia per l’istruzione femminile. Si passa poi all’appassionato discorso alle Nazioni Unite, alla sua vita quotidiana con i genitori ed i fratelli.

Fox Searchlight. Il film è prodotto alla Fox Searchlight Pictures, in associazione con la Image Nation Abu Dhabi, Participant Media e National Geographic Channel. È stato realizzato in 18 mesi, durante i quali Guggenheim ha vissuto con la famiglia Yousafzai in Inghilterra e sulle strade di Nigeria, Kenya, Abu Dhabi e Giordania. Da pretesto storico si passa poi a quello sociale, raccontando la vicenda di una famiglia che ha negato la tirannia, delle conseguenze.

Dichiarazioni. “Malala è la straordinaria storia di una ragazza che ha rischiato la propria vita per dire a gran voce cosa è giusto - ha detto Guggenheim - ciò che mi ispira è un padre che ha visto in sua figlia una persona in grado di fare qualsiasi cosa e che ha creduto in lei. Mi ispira una madre che dice: ‘è importante che nostra figlia vada a scuola’. Mi ispira una figlia che vede suo padre dichiarare: ‘voglio farlo anch’io”.

Malala Yousafzai nel film afferma: “E’ una combinazione di passioni: la mia passione, la passione della mia famiglia e la passione di Davis Guggenheim. Tutti noi volevamo far sentire forte la voce delle giovani donne. Questo film è diventato una grande opportunità per raccontare la nostra storia ma anche di ricordare a gran voce che l’istruzione è un diritto fondamentale degli esseri umani”.

Il film si focalizza anche sulla crescita di Malala, mentre lei prende coscienza del potere come agente di un cambiamento globale ed epocale, formando nuovi leaders e opinionisti nelle comunità. Ma è anche un’adolescente che fa i compiti a casa, aiuta i fratelli, i genitori I produttori Walter Parkes e Laurie MacDonald, noti per film come “Il gladiatore” e “Prova a prendermi”, “Il cacciatore di aquiloni” e “Flight” pensarono inizialmente ad un forte film drammatico. “C’erano quei bellissimi, mitici elementi nella storia di Malala - afferma MacDonald - come essere stata chiamata guerriera e poetessa Pashtun che fu uccisa per aver parlato liberamente”. I due andarono in Inghilterra per parlare con Malala, ma l’incontro fece loro comprendere che nessun’attrice avrebbe mai potuto interpretare Malala.

Fondo. Il Fondo Malala sostiene il cambiamento di politiche locali e internazioniali nell’ottica di migliorare la sicurezza delle ragazze e un più facile accesso all’istruzione; investe in programmi nei paesi in cui le ragazze sono in situazioni di maggiore difficoltà, come in Nigeria, in Pakistan, e nelle nazioni che ospitano rifugiati Siriani.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Malala

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

La Moglie di Frankenstein, forse il remake Universal ha il suo regista

Stando a “Deadline” Bill Condon, regista dell’adattamento live-action de “La Bella e la Bestia” che ha fatto incassare alla Disney più di un miliardo di dollari in tutto il mondo, è stato contattato per sviluppare il remake de “La Sposa di Frankenstein”, pietra miliare del cinema horror che &l...

 

Marilyn Monroe, la casa di West Los Angeles in vendita per 6,9 milioni di dollari

La casa di Marilyn Monroe di Brentwood è tornata in vendita, per la cifra di 6,9 milioni di dollari. L’attrice la acquistò per una somma di 90.000 dollari all'inizio del 1962, in una zona appartata di West Los Angeles. L’abitazione è grande 243 metri quadrati, con una residenza principale e una dependance per gli ...

 

Recensione del film L'amore criminale

L’amore criminale (“Unforgettable”) è il film di Denise Di Novi con Rosario Dawson, Katherine Heigl e Geoff Stults. Nella scena in cui Tessa Connover (Katherine Heigl) cerca di far restare la figlia Lily su un pericolo cavallo, e la nuova compagna del marito Julia Banks (Rosario Dawson) la dissuade si mostra già la ...

 

Elton John: il produttore di 'Gnomeo & Juliet: Sherlock Gnomes' è in via di guarigione

Elton John, il cantate e produttore inglese ha rischiato la vita per aver contratto un’infezione batterica in Sud America. “Durante un recente tour di successo del Sud America, Elton ha contratto un'infezione batterica dannosa e insolita”, ha affermato un portavoce dell’artista in un comunicato diramato lunedì 24 apr...

 

Film più visti della settimana: 'Fast & Furious 8' e 'Baby Boss' mantengono immutata la classifica

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 21 al 23 aprile 2017 conferma al primo posto il film “Fast & Furious 8” (“The Fate of the Furious”, 163.304.635 dollari): Dom Toretto a causa di una seducente Cipher tradisce la famiglia e gli amici tentano di redimerlo (leggi la recensione). Al secondo posto...

 

Recensione del film La tenerezza

La tenerezza è il film di Gianni Amelio nelle sale. Nel cast ci sono Renato Carpentieri, Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi (leggi l'articolo sull'incontro con il cast) Il film esplora come l’incosciente che è fuori di noi possa segnarci. Così il protagonista Lorenzo (un compatto Renato...

 

L'inganno, immagini dell'infrazione dei tabù nel video del film con Nicole Kidman

È stato pubblicato un nuovo trailer del film “L’inganno”, diretto da Sofia Coppola. Nel trailer si mostra Martha Farnsworth (Nicole Kidman) che gestisce un collegio: arriva John McBurney (Colin Farrell) un soldato trovato nei paraggi, e le giovani cominciano a provare attrazione per lui. Da Edwina Dabney (Kirsten Dunst) a ...

 

Tribeca Film Festival, 'siamo attenti a ciò che emerge': intervista a Tammie Rosen

Il Tribeca Film Festival si svolge a New York fino al 30 aprile. Fondato nel 2002 da Robert De Niro e Craig Hatkoff negli anni si è sviluppato fino a presentare film come “Insomnia", “La leggenda degli uomini straordinari”, “Spider-Man 3” e “The Avengers”. Nel 2016 il vincitore è stato “...

 

Erin Moran, aveva recitato anche al cinema l'attrice scomparsa protagonista di 'Happy Days'

Erin Moran, attrice che nella  sitcom "Happy Days"  interpretava il personaggio di Joanie Cunningham è scomparsa all’età di cinquantasei anni. L’attrice originaria di Burbank è stata trovata morta in una roulotte nella contea di Harrison, nell'Indiana. Ancora sono ignote le cause della morte, per cui si a...

 

Intervista all'attore Emrhys Cooper: dal film 'Kushuthara' al prossimo 'Nosferatu'

Mauxa ha intervistato Emrhys Cooper, protagonista del film “Kushuthara: Pattern of Love”, uscito negli Stati Uniti e in Gran Bretagna e diretto da Karma Deki. Cooper ha lavorato anche a serie tv come “Mistresses”, “Vanity”. D. Nel film “Kushuthara”, nel ruolo di Charlie. Come ti sei avvicinato a ques...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni