X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Looking, Jonathan Groff: l'attore statunitense interpreta Patrick Murray

31/07/2015 12:00
Looking Jonathan Groff l'attore statunitense interpreta Patrick Murray

Looking: Jonathan Groff il protagonista della serie tv che tratta temi gay

Looking: Tre amici gay sono i protagonisti della serie tv targata HBO Looking che racconta i problemi esistenziali e relazionali dei tre ragazzi. Gli amori corrisposti e no, le passioni, i problemi e le gioie. Incentrata sulle vicende del gruppo che vive a San Francisco in onda dallo scorso gennaio 2014. La serie è firmata da Michael Lannan, prodotta da Andrew Haigh e Sarah Condon, interpretata da Jonathan Groff, Frankie J. Alvarez e Murray Bartlett, alias Patrick, Agustín e Dom.

Looking trama: Patrick Murray- interpretato da Jonathan Groff è il protagonista della serie. E’ un uomo combattuto tra due amori; quello più passionale che prova nei confronti per Richie, affascinante ma senza un soldo, e quello provato per il suo capo Kevin. C’è poi Frank in crisi per l’arrivo dei quarant’anni e Augustìn che combatte con il dubbio se continuare ad avere una relazione più easy con il suo compagno o chiudere definitivamente. La serie non ruota intorno al concetto di omossessualità, a problemi di coming out o a conflitti interiori sull’orientamento sessuale dei tre, ma affronta le vicissitudini dei ragazzi in relazione alla vita di tutti i giorni, all’amicizia, alle relazioni in generale, comprese quelle relative al sesso. E qui sta la forza del serial televisivo. Portare sullo schermo il sesso ma anche le dimostrazioni d’affetto, la gestualità, le relazioni tra gay in modo naturale, senza pregiudizi, sovrastrutture o altro.

Looking Jonathan Groff: a differenza del protagonista della serie che non dichiara la sua omossessualità dandola per scontata, Jonathan Groff ha invece, fatto coming out a 24 anni all’inizio della sua carriera come attore. Racconta che la decisione di interpretare la parte di un omossessuale essendolo nella realtà non è stata poi così scontata per la paura di rimanere poi imprigionato un un determinato ruolo. Quello che gli ha fatto cambiare idea, però, è stata la bravura del regista Andrew Haigh che ha fatto si che tra Jonathan e Patrik ci fosse una continuazione dell’uno nell’altro. Infatti, Groff tiene molto al suo personaggio, cresciuto stagione dopo stagione, tanto da diventare un personaggio più strutturato, più profondo e più complesso, di quanto appariva all’inizio della serie.

Groff, se pur giovane, classe ’85, ha alle spalle una grande esperienza. Ha interpretato il ruolo di Jesse St. James nella serie Tv Glee e quello di protagonista in Motel Woodstock. Nel 2010 ha partecipato a Twelve thirty di Jeff Lipsky e The conspirator di Robert Redford, per poi aggiudicarsi il ruolo di protagonista nella serie Tv Boss e nel 2013 il ruolo principale in “C.O.G. di Kyle Patrick Alvarez, il primo film tratto da un racconto di David Sedaris, fino a vestire i panni di u soldato ferito in American sniper. Oltre ai ruoli nel cinema ha interpretato diverse parti in teatro, dalla parte di Claude nel musical Hair, fino alla sua partecipazione a Prayer for my enemy, per la quale si è aggiudicato Obie Award. Sembrerebbe, quindi che Jonathan Groff sia nel pieno della sua ascesa al successo. Indubbiamente conoscere la comunità gay di San Francisco lo aiutato nel calarsi nella parte, come il comprendere i sentimenti e le emozioni del protagonista. Riconoscersi in alcune difficoltà sviluppa empatia. Cose che forse dovremmo fare tutti, indipendentemente dagli orientamenti sessuali.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Il commissario Montalbano, episodio 'La vampa d'agosto': seduzione e vendetta

Rai 1 ripropone l'episodio "La vampa d'agosto" (trasmesso per la prima volta il 2 novembre 2008) della serie de "Il commissario Montalbano". Il protagonista Salvo Montalbano (Luca Zingaretti) sta trascorrendo giorni di tranquillità ospite del collega Mimì Augello (Cesare Bocci) nella villa che ha affittato a Montereale Marina. La tra...

 

Trial & Error, la serie tv dove il crime cede alla comicità

La sitcom intitolata "Trial & Error" ha debuttato sul network statunitense NBC il 14 marzo 2017. Il pilot diretto da Jeffrey Blitz ha registrato 5.92 milioni di spettatori. Presentata nella forma di mokumentary, la serie racconta la vicenda di Larry Henderson (John Lithgow), un professore di poesia del South Carolina accusato di aver ucciso su...

 

Amici 16, il successo della prima puntata e l'efficacia continuativa del format

La prima puntata della fase finale della sedicesima edizione di "Amici" è andata in onda su Canale 5 il 25 marzo 2017 registrando 4 milioni e 24 mila spettatori con uno share del 20.73%. I dati confermano l'efficacia continuativa del format, connotato da un intrattenimento trasversale in grado di coinvolgere e appassionare un pubblico ...

 

Ballando con le stelle: due noti ex calciatori ospiti della quinta puntata

La quinta puntata dell'edizione 2017 di "Ballando con le stelle" va in onda questa sera su Rai 1 dalle 20.35.  Prosegue la gara di ballo tra le coppie protagoniste del longevo programma televisivo condotto da Milly Carlucci: Oney Tapia e Veera Kinnunen, Martin Castrogiovanni e Sara Di Vaira, Martina Stella e Samuel Peron, Antonio Pa...

 

Grace and Frankie, terza stagione: i nuovi episodi della serie con Jane Fonda e Lily Tomlin

La terza stagione di "Grance and Frankie" debutta oggi sulla piattaforma streaming Netflix.  La trama segue le vicende di due donne, Grace (Jane Fonda) e Frankie (Lily Tomlin), la cui quotidianità è radicalmente rivoluzionata quando scoprono che i loro mariti sono omosessuali e hanno chiesto il divorzio per poter andare a vivere...

 

The Intern, recensione del primo episodio della serie tv

La serie televisiva "The Intern" (Titolo originale: "La Stagiaire") va in onda sul canale FoxCrime dal 23 marzo 2017. La fiction francese presenta la tipica struttura del racconto procedurale allineandosi al filone del genere poliziesco. Gli episodi sono autoconclusivi mentre la linea narrativa orizzontale è eccessivamente debole. Al ...

 

Le 10 serie tv che hanno generato più polemiche

Le serie tv fanno parte della vita di molti di noi: ci hanno fatto ridere, piangere, indignare ma soprattutto appassionare, anche se qualcuna ci ha annoiato oltremodo. Spesso hanno precorso i tempi e talvolta hanno generato polemiche furiose per i motivi più svariati. Fra gli show televisivi che hanno alzato, come si suol dire, il classico p...

 

Sorelle, terza puntata: dettagli tralasciati e nuovi sospetti

La terza puntata della serie televisiva "Sorelle" va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25.  Leggi la trama Nel suo racconto alla polizia Roberto (Giorgio Marchesi) ha omesso un importante dettaglio della notte in cui è scomparsa Elena (Elena Caterina Morariu). L'uomo ha atteso a lungo l'ex compagna di fronte alla sua abitazione. N...

 

Beautiful, la pluripremiata soap opera festeggia trent'anni dal debutto

"Beautiful" (Titolo originale: "The Bold and the Beautiful") festeggia i trent'anni dal debutto sul piccolo schermo.  La soap opera creata da William J. Bell e Lee Phillip Bell ha riscosso un crescente successo e ricevuto una lunga serie di riconoscimenti tra cui 233 Daytime Emmy nominations, vincendone 77. Per 11 volte si è...

 

You Are Wanted, recensione della prima puntata della serie tv

La serie televisiva "You Are Wanted" è disponibile sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video dal 17 marzo 2017. La trama interessa le complessità del mondo informatico e ritrae l'ampia influenza che la tecnologia esercita sulla vita delle persone. Tali argomentazioni caratterizzano un'altra produzione seriale che ha riscoss...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni