X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Una storia sbagliata, il misterioso viaggio in Iraq di Isabella Ragonese nel film di Tavarelli

28/05/2015 17:35
Una storia sbagliata il misterioso viaggio in Iraq di Isabella Ragonese film di Tavarelli

Una storia sbagliata è il film di Tavarelli: la trama racconta di un misterioso viaggio in Iraq condoto dalla protagonista, l'attrice Isabella Ragonese. Nel cast c'è Francesco Scianna.

Una storia sbagliata è il titolo del nuovo film di Gianluca Maria Tavarelli, con Isabella Ragonese.

Trama. Stefania (Isabella Ragonese) si unisce ad una missione umanitaria e si reca in Iraq durante la seconda guerra del Golfo. Qui aiuta i bambini iracheni affetti da labbro leporino, patologia frequente in quei luoghi e difficile da curare. I volontari devono restare in un’area protetta, ed è vietato allontanarsi perché la zona è di guerra. Ma Stefania vuole uscire per giungere in città. Khaleed è un interprete iracheno, lei cerca di corromperlo ma lui si rifiuta, ha timore. Data la sua insistenza accetta di portarla fuori, sfuggendo ai controlli i due giungono a Nassiriya. Lei non rivela quale sia il proprio obiettivo, immerso nel deserto, tra bambini scalzi e carcasse di auto. Stefania ripensa al suo mare, a Roberto, ed emerge che non è giunta qui per fare la volontaria. È rabbiosa e una sola uscita non le basta. Cerca delle tracce, alla ricerca di qualcosa.

Il cast è composto da Francesco Scianna, Mehdi Dehbi con sceneggiatura dello stesso Tavarelli, Angelo Carbone e Leonardo Fasoli. La produzione è di Palomar e Rai Cinema, per un’uscita prevista per il 4 giugno 2015.

Biografia. Tavarelli è stato sempre sensibile ai temi del mistero che si nasconde della quotidianità: dai primi film come “Un amore” (1999), “Portami via” (1994) fino a “Liberi” (2003), “Non prendere impegni stasera” (2007) e “Le cose che restano” (2010). Quest’ultimo era interpretato da Paola Cortellesi, con una trama che si ambientata tra le vicende di una famiglia che si divide e di una casa che si svuota, a seguito di un evento doloroso, tra recuperi affettivi e un mondo che evolve con nuovi cittadini italiani.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Elio Grimani
Home
 



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni