X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Ori and the Blind Forest per Xbox One: il game ispirato ai film d'animazione dello studio Ghibli

23/03/2015 14:00
Ori and the Blind Forest per Xbox One il game ispirato ai film d'animazione dello studio Ghibli

Ori and the Blind Forest per Xbox One uscito l'11 marzo è un videogioco con personaggi memorabili che si muovono all'interno di un mondo suggestivo così da entrare nel cuore dei giocatori

Ori and the Blind Forest game. Definito dai suoi stessi creatori un dipinto che prende vita, Ori and the Blind Forest è un videogame con degli incantevoli scenari e una sonorità forte. Molto simile a un cartone animato e il videogioco è ispirato ai lavori dello studio Ghibli e alle creazioni di Hayao Miyazaki, nonché da grandi film d'animazione degli anni '90 come Il Re Leone o Il gigante di ferro. Il team di cretori rivela di aver voluto dare vita a un videogioco con personaggi memorabili che si muovessero all’interno di un mondo suggestivo così da entrare nel cuore dei giocatori. Ori and The Blind Forest infatti è una storia profondamente emozionante sul sacrificio, la speranza e l’amore. Le immagini sono dipinte a mano, i dettagli sono ricchi e l’animazione meticolosa.
Ori, il protagonista è caduto nella foresta dal Tree Spirit ed è stato adottato da una creatura di nome Naru. Un cataclisma si abbatte nella foresta di Nibel, tanto da scatenare una serie di eventi devastanti tra cui la morte di Naru. Divenuto orfano, Ori è solo e inizia il suo viaggio per scacciare un'entità malvagia dalla sua foresta così da salvare la propria casa è in questa avventura che incontrerà Sein che diventerà sua guida.

Ori and the Blind Forest gameplay. Di stile classico, Ori and the Blind Forest è un platform bidimenzionale in stile Metroidvania: il protagonista avanza nella storia e accumula esperienza così da sbloccare nuove abilità che gli consentano di raggiungere zone inaccessibili. Il protagonista Ori infatti inizialmente può solo saltare, ma poco dopo acquisirà altre abilità come le arrampicate o i salti tra le pareti. Ad accompagnare le immagini simili a dipinti un forte comparto sonoro, molto comunicativo: le musiche orchestrali accompagnano l’azione dando enfasi ai momenti più tristi o ai combattimenti o semplicemente a dei momenti tranquilli. Grazie anche a una trama delicata e alle atmosfere fatate sembra avere una tenerezza che commuove ed è uno dei suoi principali intenti. Il game è comunque impegnativo fatto di porte segrete, cunicoli, scorciatoie e oggetti da raccogliere, mentre i checkpoint quasi non esistono: è il giocatore stesso a crearseli, utilizzando un po' dell'energia che può recuperare da alcuni cristalli sparsi nei livelli. Il forte impatto visivo che ricorda i film di animazione e un level design avvincente rende il gioco emozionante e avvolgente.

Ori and the Blind Forest uscita. Il gioco è stato rilasciato il 11 marzo 2015 per Microsoft Windows e Xbox One. Una versione per Xbox 360 è prevista per essere rilasciata sempre nel 2015.

Ori and the Blind Forest successo. Il videogioco ha ricevuto il plauso della critica al momento del rilascio, con lode particolare rivolta alla storia del gioco, alla grafica, al gameplay, la musica, l'esplorazione e progettazione ambientale. Su Game Informer Ori and the Blind Forest è stato definito uno dei migliori giochi dell’anno.

Ori and the Blind Forest origini. Il videogioco è stato sviluppato da Moon Studios, una collaborazione a livello mondiale tra designer e programmatori che hanno lavorato sul gioco negli ultimi quattro anni. Il videogioco è nato come titolo indipendente, realizzato da un team di 20 ragazzi sparsi in tutto il globo, successivamente è stato acquisito da Microsoft. Il game è stato prima presentato all'E3 2014 durante la pre-show conferenza stampa di Microsoft al Galen Center. Qualche tempo dopo l'E3, Moon Studios ha annunciato sul sito web del gioco che una versione Xbox 360 di Ori and the Blind Forest era in fase di sviluppo e prevista per il rilascio a nel 2015.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Chiara Podano
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Dragon Ball FighterZ, anteprima videogame per PS4 e Xbox One

Dragon Ball FighterZ è il picchiaduro in 2D di una delle saghe più famose e apprezzate nel mondo, con una nutrita di schiera di fan anche nel nostro territorio. Il ritorno del franchise ci trasporta su terreni di scontro in due dimensioni, per un videogioco veloce e spettacolare, sia dal punto di vista del gameplay che dal lato pretta...

 

Recensione film Atomica Bionda: colui che inganna troverà sempre chi si lascerà ingannare

Atomica Bionda trae origine dal fumetto The Coldest City scritto ed illustrato da Antony Johnston e Sam Hart. Il film diretto da David Leitch ed interpretato tra gli altri da Charlize Theron, Sofia Boutella e James McAvoy, è ambientato nella Berlino della guerra fredda, durante le sommosse che hanno portato all’abbattimento del muro e ...

 

Days Gone, anteprima videogame Sony per PS4

Days Gone è un videogioco d’azione ambientato in un mondo aperto, un’enorme mappa dove sopravvivere a gruppi di nemici umani e orde di zombie. La presentazione di due anni fa, all’E3, aveva mostrato un titolo dalle tinte avvicinabili a The Last Of Us, ma dai connotati decisamente più survival, con decine di non morti...

 

Recensione L'ultimo giorno in Vietnam, un bellissimo fumetto di Will Eisner pubblicato da 001 Edizioni

L'ultimo giorno in Vietnam è un bellissimo fumetto scritto e disegnato dalla leggenda della nona arte Will Eisner. All’interno dell’albo si trovano diverse storie raccolte in modo casuale, senza seguire una linea temporale, dallo stesso Eisner. La casa editrice 001 Edizioni ha deciso di ripubblicare nei primi giorni di luglio que...

 

Recensione Rise of the Black Flame il fumetto scritto da Mike Mignola per Dark Horse Comics

Rise of the Black Flame è il nuovo fumetto pubblicato dalla casa editrice Dark Horse Comics, che unisce tutti e cinque i numeri di questa incredibile serie uscita lo scorso anno. Grazie al grande successo ottenuto, la casa editrice ha deciso di pubblicare l’intera storia in un unico volume. All’interno di questo bellissimo albo, ...

 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la riedizione di un videogioco particolare, un capitolo fatto di ottime idee e importanti innovazioni all’interno di quello che era a suo tempo il brand di Final Fantasy. La saga si era sempre poggiata su un sistema di combattimento a turni ed incontri casuali, peculiare dei giochi di ruolo a stampo ...

 

Wolfenstein II: The New Colossus, anteprima videogame Bethesda per PS4 e Xbox One

Wolfenstein II: The New Colossus è il videogioco sviluppato da MachineGames e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di uno dei migliori sparatutto degli ultimi anni, lo storico ritorno del tenente B.J. Blazkowicz. La saga ha segnato un intero genere, oltre che l’industria videoludica, con l’uscita nel lontano 1992 di quell...

 

Recensione Wonder Woman l'Amazzone della collana Grandi Opere DC di Jill Thompson

Wonder Woman L’Amazzone è stato pubblicato all’interno della collana Grandi Opere DC e in Italia distribuito dalla Lion divisine di RW Edizioni. Questa nuova storia ci porta alle origini dell’eroina più famosa dell’universo DC Comics, com’è nata e da dove vengono i suoi grandi poteri, ma soprattutt...

 

Recensione The Interview la nuova graphic novel di Manuele Fior di Fantagraphics

The Interview è la nuova graphic novel pubblicata dalla casa editrice americana Fantagraphics, scritta e disegnata da Manuele Fior. L’autore ci porta in un futuro dove i cambiamenti non avvengono con una rivoluzione o con la fine del mondo ma attraverso processi mentali che poco a poco cambiano il modo di pensare. I contatti con gli ex...

 

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy, recensione per PS4: il ritorno della mascotte PlayStation

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy è un pezzo di storia del videogioco, la collezione completamente restaurata dei primi tre storici capitoli usciti su PlayStation, un ricordo a cui tantissimi videogiocatori sono legati. Proprio l’aspetto nostalgico ha convinto Activison ad affidare al team interno Vicarious Visions il compito di riportare...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni