X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Italiano Medio recensione film, Maccio Capatonda approda sul grande schermo

29/01/2015 13:00
Italiano Medio recensione film Maccio Capatonda approda sul grande schermo

Italiano Medio, Maccio Capatonda trasforma in film i trailer non sense che lo hanno reso celebre in televisione, avvalendosi della collaborazione dei fedelissimi Herbert Ballerina, Ivo Avido, Rupert Sciamenna e Anna Pannocchia.

Italiano Medio film diretto da Marcello Macchia (alias Maccio Capatonda), prodotto da Medusa Film e Lotus Production.

Italiano Medio trama. Giulio Verme è un ambientalista convinto, oltre i limiti del maniacale, che però nella vita non riesce ad ottenere niente di quello che vorrebbe; così all’età di quarant’anni si ritrova a lavorare in un centro di smistamento rifiuti, privato delle sue speranze. Oramai depresso non riesce a venire a capo di questa situazione, e anche con la fidanzata Franca si comporta in maniera riprovevole e pesante. L’incontro con l’agguerrita e stramba associazione ambientalista dei “Mobbasta”, lo convince a combattere contro la distruzione di un parco cittadino, che dovrebbe lasciare spazio ad un complesso di residenze; ma anche questo tentativo si rivela un fallimento. Un giorno capita casualmente davanti alla sua porta Alfonzo, vecchio compagno di scuola che possiede il rimedio a tutti i suoi problemi: una pastiglia che gli permette di usare il 2% del suo cervello anziché il 20%, come narra la leggenda. La trasformazione di Giulio è radicale, diventa egoista e ribelle, pensa solo alle donne e a divertirsi. Così arriva a distruggere lui stesso, con una ruspa, a distruggere il parco che prima voleva salvare. Finito l’effetto della pillola torna in sé e vede ciò che è successo, disperandosi; eppure questo gesto ha attirato l’attenzione sul parco, e tanta gente ora vuole salvarlo. Giulio ha capito che essere come un italiano medio potrebbe portargli dei vantaggi, decide quindi di prendere altre pastiglie, cambiando completamente la sua vita.

Italiano Medio recensione. La carriera di Maccio Capatonda inizia con i famosi trailer comici che vanno in onda durante le puntate di “Mai dire..” condotti dalla Gialappa’s; da quel momento diviene un fenomeno virale sulla rete, ottenendo qualcosa come 15 milioni di visualizzazioni. Nel 2012 esce nella prima puntata di “Ma anche no” su La7 il trailer “Italiano Medio” che dopo tre anni si trasforma in film. La caratteristica di questa pellicola è un’irriverente umorismo non sense, dominato da battute sorprendenti e giochi di parole; non una vera e propria commedia, ma un’opera satirica sopra le righe sulla società odierna, sui suoi vizi e passioni scadenti, come quella per i reality show (in questo caso per un certo MasterVip) o per l’abbordaggio da discoteca. Giulio Verme in una società simile non può trovare spazio, perciò solo una volta assunta la pillola ed essere diventato un emerito idiota riesce a integrarsi con il mondo, fino a diventare un vero e proprio idolo. Domina incontrastato il politically incorrect, e ciò fa felici tutti coloro che si ritrovano nauseati dal solito lieto fine tipico delle commedie romantiche all’italiana, che qualche volta vorrebbe vedere qualcosa di assolutamente sbagliato sullo schermo. Maccio si fa carico di questo desiderio, e rompe tutte le barriere del moralismo: il nuovo Giulio sta bene con il suo 2%, e non ha la minima intenzione di privarsi del suo benessere. E le risate scorrono durante la proiezione, perché la realtà caricaturale è così vicina a noi che a volte arriva a coincidere con essa, mettendo in luce tutti i nostri punti deboli, ai quali però non abbiamo alcuna voglia di rinunciare.

Italiano Medio cast. Marcello Macchia (all’esordio cinematografico), alias Maccio Capatonda, interpreta Giulio Verme; Luigi Luciano (Che bella giornata), alias Herbert Ballerina, impersona Alfonzo; mente Franco Mari, in arte Rupert Sciamenna, è il magnate Cartelloni, colui che vuole costruire il complesso edilizio.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 

Film più visti della settimana: è record d'incasso per La bella e la bestia

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 marzo 2017 vede al primo posto “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”): la storia di Bella e dell’amore per il principe deformato da un incantesimo incassa 170.000.000 milioni di dollari. Al secondo posto si sposta “Kong: Skull Island&rdquo...

 

Vi presento Toni Erdmann, 'il desiderio di essere visti come siamo': intervista all'attore del film Trystan Pütter

Vi presento Toni Erdmann è il film di Maren Ade con Peter Simonischek, Sandra Hüller, Michael Wittenborn, Thomas Loibl e Trystan Pütter. La storia è quella di un uomo anziano, Winfried Conradi cui piace burlare le persone. Non vede spesso sua figlia Ines,e per farle una sorpresa la va a trovare dopo la morte dell’anzi...

 

Un tirchio quasi perfetto, il film commedia sull'avarizia di Fred Cavayé

Un tirchio quasi perfetto è il film nelle sale diretto da Fred Cavayé, con Dany Boon, Laurence Arné e Noémie Schmidt. La storia è quella di François Gautier, che fa dell’avidità un’esigenza. Non spende mai più del necessario, ma quando incontra una donna la situazione muta. Inoltr...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni