X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

La vita è meravigliosa, il classico di Natale di Frank Capra

30/12/2014 16:18
La vita meravigliosa il classico di Natale di Frank Capra

La vita è meravigliosa, l'intramontabile classico di natale firmato Frank Capra continua a far commuovere il pubblico di tutti i tempi.

La vita è meravigliosa trama. La vita è meravigliosa è probabilmente il film più amato di Frank Capra. È una storia semplice, come tutte le storie del cinema classico americano. Una storia classica, appunto. George Bailey ha sempre rinunciato a qualcosa pur di aiutare gli altri. Da piccolo salva il fratello da uno stagno gelato e prende un’otite che lo rende sordo. Da ragazzo rinuncia all’università per restare nella sua città e mandare avanti la società del padre che procura case alle persone in difficoltà. Di rinuncia in rinuncia George invecchia, si sposa, si trasferisce in una brutta casa, fa tre figli. Ma ecco che arriva il punto di svolta. Dopo aver perso ottomila dollari, all’epoca un mucchio di soldi. George sta per suicidarsi. È la notte di Natale, e mentre tutti festeggiano lui raggiunge il fiume, ma ecco che gli appare un angelo custode che per convincerlo a non uccidersi gli mostra cosa sarebbe successo se lui non fosse venuto al mondo. La città sarebbe in mano a un uomo senza scrupoli, le case per i meno abbienti non sarebbero mai state costruite, sua moglie sarebbe rimasta zitella e sua madre ridotta a gestire una squallida pensione, suo fratello, se non si fosse salvato non avrebbe potuto salvare duemila uomini durante un’azione militare che gli è valsa la massima onorificenza nell’esercito. George, allora, capisce, che - no matter what - la vita alla fin fine è davvero meravigliosa e torna ad affrontare le sue responsabilità. Nel frattempo i cittadini hanno raccolto ottomila dollari per aiutare lui, lui che ha sempre aiutato tutti. Durante il finale, allegro e patetico come solo i film di questa epoca e le opere di Puccini sanno fare, qualcuno suona il campanello. È l’angelo custode che grazie alla sua missione ha ottenuto da Dio le ali.

Frank Capra. Frank Capra è considerato uno dei registi più importanti di Hollywood fra gli anni trenta e quaranta. Fu autore di film memorabili, come “La donna di platino”, “Accadde una notte” o “Arsenico e vecchi merletti”. Commedie agrodolci caratterizzate da un ottimismo ai limiti dell’utopia e del sogno, sempre consolatori ma mai banale, capaci di divertire e allo stesso tempo commuovere. Emigrante prima, celebrità internazionale poi, rappresenta l’esempio perfetto del self made man. Tanto che John Ford lo definì un’inspirazione per tutti coloro che credevano nel Sogno Americano. Con il suo cinema, infatti, oltre a narrare l’American way of life, ha contribuito a forgiare una mitologia sociale e un immaginario collettivo e popolare simile a quello di Walt Disney

La vita è meravigliosa recensioni. Frank Capra, nella sua autobiografia, scrisse di aver ricevuto soprattutto critiche negative all'uscita del film. In realtà molte delle recensioni dell’epoca furono positive, come dimostrano le cinque candidature ai premi Oscar e la vittoria del Golden Globe. Il TIME lo segnalò subito come contendente per il titolo di miglior film dell’anno. Considerato dai critici americani Bob Thomas e James Agee come una grande storia assimilabile allo stile letterario di Charles Dickens, anche Ėjzenštejn dimostrò il suo interesse e il suo apprezzamento nei confronti di quest’opera.

I film a Natale in sala. Il cinema natalizio, si sa, è tradizione di molte famiglie italiane. Quest’anno le offerte sono abbastanza varie, si va dalle solite commedie italiane (Il ricco, il povero e il maggiordomo” di Aldo, Giovanni e Giacomo o “Un Natale stupefacente” con Lillo e Greg), ai film di animazione americani. Molto apprezzato “Big Hero 6”, ultima impresa Disney dopo il grande successo che l’anno scorso ha riscosso “Frozen”. Anche “Gone Girl”, di David Fincher, ha avuto una buona accoglienza in sala e “Il ragazzo invisibile” di Gabriele Salvatores.

 

 
 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Lucia Brandoli
Home
 
Personaggi correlati
Gabriele Salvatores, Charles Dickens, Frank Capra, John Ford



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Intervista Il Ragazzo Invisibile, Giuliano: ci proponiamo di riportare il cinema al centro del dibattito culturale italiano

Mauxa intervista il regista Gabriele Salvatores, gli attori Fabrizio Bentivoglio e il giovane Ludovico Girardello, il produttore Nicola Giuliano, i tre sceneggiatori Stefano Sardo, Ludovica Rampoldi, Alessandro Fabbri, in occasione dell’uscita nella sale il 18 dicembre del film Il Ragazzo Invisibile. La nuova pellicola del regista vincitore d...

 

Film Festival Popoli e Religioni 2014, a Terni conclusa con successo la decima edizione

Film Festival Popoli e Religioni 2014. A Terni si sono da poco spente le luci sul Film Festival Popoli e Religioni, kermesse artistica unica nel suo genere giunta quest’anno alla sua decima edizione. E’ tempo di bilanci, e per farlo non ci poteva essere persona più indicata del direttore artistico del Festival, Arnaldo Casali, ch...

 

Clown: lo spaventoso horror con il pagliaccio assassino esce nei cinema

Clown horror di Jon Watts. Che i pagliacci incutano un certo timore nei bambini, e non solo, è risaputo. Risate sì, tante, ma la figura che si nasconde dietro quel trucco pesante e i colori sgargianti è sempre stata inquietante, e cinema, tv e letteratura hanno contribuito ad aumentare questa sinistra fama, da “It” ...

 

Gabriele Salvatores, 44.197 filmati nel social movie 'Italy in a day': il regista come Ridley Scott

Gabriele Salvatores strappa 9 minuti di applausi alla Mostra del Cinema di Venezia per il film "Italy in a day" il social movie realizzato dagli italiani che hanno raccontato il Paese in 44 mila video. 'Italy in a day' di Gabriele Salvatores. Ridley Scott aveva realizzato il social movie 'Life in a day' e così anche il regista italiano ha a...

 

Il Ragazzo Invisibile, Gabriele Salvatores racconta un dramma adolescenziale fantasy

Il Ragazzo Invisibile. “Il Ragazzo Invisibile” (titolo originale “The Invisible Boy”) è un film drammatico/fantasy realizzato da Italia/Francia/Irlanda nel 2014, diretto da Gabriele Salvatores su sceneggiatura di Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo. Nel cast Ludovico Girardello, Valeria Golino, Fabriz...

 

Gabriele Salvatores: un fantasy di Natale sui supereroi, il film è anche un fumetto

Gabriele Salvatores a Natale di nuovo sul grande schermo, questa volta con un film che ha tutta l'aria di essere anche un fantasy, "Il ragazzo invisibile" racconta la storia di un adolescente con dei superpoteri. Uscirà l'11 dicembre con 01Distribution. Film. Una normalissima mattina Michele si guarda allo specchio mentre si lava i denti,...

 

David di Donatello: oggi ciascun vincitore esulta, da Pif a Marco Bellocchio e a Sophia Loren

David di Donatello. L'annuale cerimonia di premiazione dei David di Donatello è andata in onda oggi, martedì 10 giugno 2014. L'atteso evento è stato seguito dal pubblico a casa in diretta, mediante il canale Rai Movie. Veniva trasmesso dagli Studi Nomentano 5 di Roma Capitale con, presentatori designati a condurre, il livornese...

 

John Ford: Sentieri selvaggi, il film classico antirazzista con John Wayne

Sentieri selvaggi (“The Searchers”) è il film di John Ford uscito il 13 marzo 1956. Il cast è composto da John Wayne, Jeffrey Hunter, Vera Miles e Ward Bond. La trama. È l’anno 1868, Martha Edwards è con il marito Aaron, i figli Debbie, Lucy e Ben e l’adottivo Martin Pawley. Abitano nel west Texa...

 

La vita è meravigliosa, il film classico di Frank Capra compie 67 anni

La vita è meravigliosa (“It's a Wonderful Life") usciva nei cinema statunitensi sessantasette anni fa. Era il 20 dicembre del 1946 quando si tenne l'anteprima a New York, per una pellicola diretta da Frank Capra e interpretata da James Stewart, Donna Reed e Lionel Barrymore e considerata uno dei cento migliori film americani.  La...

 

Intervista a Federico De Robertis, con la band Fede e gli Infedeli si percorrono le stazioni della musica

Mauxa intervista Federico De’ Robertis, cantante della band Fede & gli infedeli che ha pubblicato l’album “Gita per bambini”. Federico e la band sono al lavoro alla colonna sonora del nuovo film di Gabriele Salvatores, “Il Ragazzo Invisibile”. D. Nel vostro recente album "Gita per bambini" unite generi mus...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni