X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Comics: I Bonbon magici di Lilly, il remake firmato Keiko Fukuyama

23/11/2014 10:00
Comics I Bonbon magici di Lilly il remake firmato Keiko Fukuyama

La Planet Manga sta pubblicando il remake de "I Bonbon magici di Lilly", realizzato nel 2010 dalla bravissima Keiko Fukuyama come omaggio all'opera originale del padre dei manga, il famoso Osamu Tezuka. Il manga originale ha appassionato intere generazioni e ora il remake sta affascinando quelle nuove.

I Bonbon magici di Lilly. Lo scorso mese (ottobre 2014) la Planet Manga ha pubblicato il primo numero (il secondo e ultimo uscirà a dicembre 2014) del remake de I Bonbon magici di Lilly, realizzato da Keiko Fukuyama nel 2010. Lo stile di disegno ricorda tantissimo quello di Osamu Tezuka, il creatore del manga, mentre la storia è lievemente diversa, ma arricchita da moltissime citazioni di tutti i lavori di Tezuka. Ritroviamo i suoi personaggi sia come coprotagonisti, sia come semplici comparse, ma chi non riesce a riconoscerli tutti non si preoccupi, alla fine dell’albo c’è una sezione che svela chi sono e da dove vengono.

I Bonbon magici di Lilly – Trama. Come per il fumetto originale di Tezuka (sempre con il nome de I Bonbon magici di Lilly) la protagonista è Lilly, una bambina di nove anni rimasta orfana di madre, che è accolta nella casa di un’amica di famiglia perché i suoi unici parenti non se la sentono di occuparsene, essendo una famiglia composta di soli maschi (padre e due figli). Anche se la nuova famiglia è felice di prendersi cura di Lilly e la ricopre di attenzioni, la bambina sente enormemente la mancanza della madre e, durante la notte, sogna che mamma le regala un barattolo pieno di bonbon rossi e blu. Quando si sveglia, Lilly scopre che ha accanto a sé il barattolo del sogno; la sorpresa è grande, ma nulla in confronto a quando scopre che mangiando le caramelle blu diventa più grande di dieci anni e con quelle rosse ringiovanisce, sempre di dieci anni.

I Bonbon magici di Lilly – Manga. Il manga originale, del 1970, de I Bonbon magici di Lilly è di Osamu Tezuka e racconta di Lilly, una bimba di nove anni, rimasta orfana con due fratellini. Per aiutare la bambina interviene lo spirito della madre che le regala un barattolo pieno di bonbon magici: quelli blu la fanno crescere di dieci anni, mentre quelli rossi la ringiovaniscono, inoltre alcuni le fanno assumere l’aspetto di animali. Purtroppo il fratellino più grande mangia uno dei bonbon e assume le sembianze di una rana, inoltre le sue dimensioni non gli consentono di prendere quello che lo fa tornare umano. Così alla fine Lilly deve cercare di aiutare il fratello/rana e occuparsi anche dell’altro che è poco più di un bebè (questo personaggio era stato creato per far capire come ci si prende cura di un bambino piccolo e dell’impegno che ne consegue).

I Bonbon magici di Lilly – Anime. Nel 1971 dal manga di Tezuka è stato tratto un’anime (composto solamente da 26 episodi) de I Bonbon magici di Lilly, utilizzato come strumento d’introduzione all’educazione sessuale (infatti, fa vedere l’evoluzione del feto in un bambino e fa vedere anche la divisione delle cellule e le varie fasi embrionali), ma per questo motivo all’epoca è stato trasmesso solo in Giappone e in Italia è arrivato solamente nel 1982 (anche se è un mistero come abbia superato la censura di quegli anni). Nel 1998 l’anime è stato ripreso e rinnovato con migliorie all’animazione e ridoppiato con un nuovo cast.

I Bonbon magici di Lilly – Credit. Come già detto, il manga originale de I Bonbon magici di Lilly è di Osamu Tezuka, un mangaka denominato “il padre dei manga” per la sua produttività (Kimba il leone bianco, Astro Boy, La principessa Zaffiro), la sua tecnica e i suoi temi, sue indiscusse doti, gli hanno fatto vincere moltissimi premi. Per fare un esempio basta pensare che i caratteristici occhioni enormi dei personaggi dei fumetti giapponesi, sono stati ideati da lui. Keiko Fukuyama, invece, è un’artista freelance che ha realizzato le illustrazioni di numerose pubblicazioni manga e light novel. Lo stile di Fukuyama è di stampo tradizionale, usa molto penne e matite per creare immagini vivaci dai colori intensi, per questo motivo il suo stile ben si è adattato per realizzare il remake de I Bonbon magici di Lilly di Tezuka.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Gisella Arlotti
Home
 



Altri articoli Home

Fairy Tail Zero: le origini della gilda

Fairy Tail Zero le origini della gilda narra le vicende che hanno portato alla formazione della gilda così come emerge nella storia raccontata nella nota saga di Fairy Tail. Una storia di amicizia ma anche di malia con protagonista Mavis che ritorna in questo prequel nel quale viene descritta la formazione della sua personalità. Riusc...

 

DC Comics nuova serie a fumetti: Injustice: Gods Among Us - Ground Zero

DC Comics ha annunciato il lancio di una nuova serie di fumetti che ha come personaggio protagonista Harley Quinn, salito all’attenzione del pubblico con il recente film Suicide Squad uscito nelle sale lo scorso agosto ed interpretato da Margot Robbie. Injustice: Gods Among Us - Ground Zero 1 è il titolo del primo episodio della nuova...

 

Recensione La quarta variazione, il primo fumetto di AlbHey Longo per Bao Publishing

“La quarta variazione” è il primo fumetto di AlbHey Longo pubblicato dalla casa editrice Bao Publishing. Questo nuovo fumetto è uscito nei primi giorni di novembre e come tanti altri albi era stato presentato in anteprima a Lucca Comics and Games. È stato pubblicato dalla Bao nella collana “Le città vis...

 

Catwoman: Election Night n.1 una nuova serie pubblicata dalla DC Comics nella città di Gotham

“Catwoman: Election Night” n.1 è una delle novità per questo mese di novembre della DC Comics. il personaggio di Catwoman negli ultimi tempi è stato lasciato un po’ da parte e con questo nuovo numero uno hanno voluto rilanciare il personaggio. Nell’albo troviamo, oltre alla prima storia di questa nuova s...

 

Amnesia Collection, recensione videogame per PS4: la paura del buio

Amnesia Collection è un videogioco horror in prima persona, sviluppato da Frictional Games e distribuito da Sony su PS4. L’arrivo per la console giapponese avviene dopo sei anni dall’uscita su PC del titolo originale, apripista del filone horror in soggettiva, che ha segnato negli ultimi anni il mercato videoludico con decine e d...

 

Assassin's Creed The Ezio Collection, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Assassin’s Creed The Ezio Collection è un videogioco sviluppato e pubblicato da Ubisoft, un'edizione che racchiude al suo interno le avventure rinascimentali e italiane di Ezio Auditore, indimenticato personaggio di una serie capace di vendere oltre cento milioni di copie in tutto il mondo. Le esperienze vissute con il protagonista pi&...

 

Recensione Ricomincia da qui, graphic novel scritta da Ste Tirasso pubblicata dalla Bao Publishing

“Ricomincia da qui” è la prima graphic novel pubblicata dall’autore Ste Tirasso. Questo albo è stato edito dalla casa editrice Bao Publishing il 20 ottobre scorso. Questo fumetto si inserisce nella collana della casa editrice “Le città viste dall’alto”. Anche “Ricomincia da qui” c...

 

Missions of Love il nuovo manga della Star Comics scritto da Ema Toyama

Missions of Love è il nuovo manga che verrà pubblicato il prossimo 23 novembre per la casa editrice Star Comics. Questo è il nuovo lavoro della scrittrice di manga giapponese Ema Toyama. Il manga è di genere shojo, cioè gli albi indicati per il genere femminile di età compresa tra i dieci e i diciotto anni....

 

Watch Dogs 2, recensione videogame per PS4 e Xbox One: vita da hacker a San Francisco

Watch Dogs 2 è il videogioco d’azione a mondo aperto sviluppato e pubblicato da Ubisoft, sequel di un primo capitolo che portava nuove idee e meccaniche nell’universo dei free roaming. Impersonare un hacker comportava, infatti, approcci e situazioni di gioco alternative, fatte di sabotaggi ed interessanti diversivi, tra hacking d...

 

Dishonored II, recensione videogame per PS4 e Xbox One: il Corvo e la sua Principessa

Dishonored II è un videogioco action stealth sviluppato da Arkane Studios e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di una delle produzioni che ha maggiormente influenzato la scorsa generazione di console. Il successo mediatico ottenuto, da recensioni entusiastiche e dall’apprezzamento degli utenti, si è concretizzato nella...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni