X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Psicologia dello stress: una contraddizione in termini?

21/11/2014 16:00
Psicologia dello stress una contraddizione in termini?

"Sono stressato": quante volte lo diciamo o ce lo sentiamo dire da qualcuno? Ma cosa significa esattamente "essere stressati"? E quali sono i fattori che favoriscono maggiormente il tanto temuto stress? Dalle implicazioni fisiche e psicologiche ai dieci lavori più stressanti di sempre, ecco qualche spunto per evitare questo spauracchio e vivere più sereni. O, almeno, provarci.

Psicologia dello stress: le origini. Ma che cos'è, esattamente, lo stress? E come prende forma? Per capirlo occorre partire proprio dal termine, che etimologicamente parlando significa “sforzo, spinta”. Le reazioni dovute a stress, in effetti, rappresentano specifiche risposte dell'organismo a situazioni esterne che lo sollecitano. In altre parole, si tratta di una serie di fenomeni fisiologici, emotivi, cognitivi e comportamentali che si verificano quando l'organismo deve adattarsi a una situazione nuova, e dunque sconosciuta. In generale, le reazioni di stress hanno lo scopo di preparare l'organismo a fronteggiare lo stressor, ovvero la nuova situazione che può destabilizzare l'individuo. Lo stress, dunque, non ha di per sé un'azione negativa o dannosa sulla persona: al contrario, una certa dose di stress ha un effetto positivo sulla salute. I problemi sopraggiungono qando la reazione di stress viene sollecitata troppo a lungo o in misura eccessiva, facendo sì che le capacità di adattamento psicofisico dell'individuo ne risultino sopraffatte: così, le energie appaiono esurite, le strategia comportamentali messe in atto per far fronte alla fonte di stress risultano inadeguate e la persona avverte una costante condizione di tensione che difficilmente viene alleviata dal riposo.

La psicologia come arma contro lo stress. Ed è qui che entra in campo la psicologia: se infatti prima degli anni Settanta si pensava che lo stress contribuisse solo in modo marginale allo sviluppo di poche malattie fisiche, in particolare di wuelle definite “psicosomatiche”, recentemente la scienza ha cominciato a mettere in evidenza nuove relazioni esistenti tra lo stress e una vasta gamma di patologie che prima benivano considerate di natura strettamente organica, come le patologie cardiache, il diabete, l'ictus, vari tipi di malattie infettive e, secondo alcuni studiosi, persino la comunqe influenza. Si deve infatti allo straordinario sviluppo delle neuroscienze la scoperta di una serie di eventi psicologicamente rilevanti si traducano in modificazioni fisiologicamente dannose per la salute e, in alcuni casi, in vere e proprie malattie.
Il
cervello, dunque, appare sempre più un punto di riferimento obbligato per la comprensione dell'organismo, sia esso in stato di malattia o di salute.

Le principali cause di stress oggi. Ma quali sono le principali cause di stress al giorno d'oggi? Secondo quanto rilevato dall'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, sarà proprio l'ambito lavorativo quello più strettamente correlato al concetto di stress, da qui al 2020. “Oggi - spiega infatti Tommaso de Nicola, Direttore vicario prevenzione dell'Inail- le cause principali di stress sono l'insicurezza e la precarietà, il carico di lavoro e i fattori organizzativi, la mancanza di supporto da parte di capi e collaboratori. E per il 50% dei lavoratori europei lo stress è una condizione normale”.

I 10 lavori più stressanti al mondo.
Quali sono dunque le professioni che è preferibile evitare per non incorrere nel tanto temuto “stress”? A stilare una classifica dei dieci lavori più a rischio è stata un'agenzia di collocamento, che ha raccolto i dati dal sito 20 Minuten. Ecco allora una classifica delle professioni dalle quali è meglio guardarsi: al decimo posto troviamo il tassista, che si trova a doversi costantemente confrontare con corse nel traffico e passeggeri fastidiosi. Subito prima, rispettivamente in nona e ottava posizione, troviamo invece il reporter e il poliziotto. La settima posizione è riservata ai Ceo, ovvero gli ammnistratori delegati, mentre il sesto posto è occupato dagli addetti stampa, stretti tra la pressione del circo mediatico e le assurde richieste dei committenti. Quinta posizione per l'organizzatore di eventi, mentre appena fuori dal podio troviamo il pilota d'aereo. La medaglia di bronzo se l'aggiundicano gli Ufficiali militari e quella d'argento i pompieri. In pole position, infine, troviamo il soldato semplice che, tra marce forzate, ronde notturne razioni di gallette e stipendio da fame brilla imbattuto in cima alla vetta delle professioni più sconsigliate di sempre.
“Salvate il soldato Ryan”, recitava il titolo del famosissimo film con Matt Damon firmato dalla mano di Spielberg.
Forse qualcuno avrebbe dovuto dirlo prima, al soldato Ryan, che si era scelto la professione più stressante di sempre.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Matt Damon, Steven Spielberg



Articoli correlati

Minority Report, la serie tv guarda al futuro con dettagliata immaginazione

Abbiamo guardato in anteprima il primo episodio della serie televisiva intitolata "Minority Report", in onda su Fox dal 13 luglio 2016.  Sviluppata da Max Borenstein, rappresenta un adattamento e sequel dell’omonimo romanzo di Philip K. Dick nonché del celebre film del 2002 diretto da Steven Spielberg. La trama è amb...

 

Lo squalo: l'horror di Steven Spielberg che inaugurò le uscite dei film estivi

Lo squalo ("Jaws") è il film che uscì il 20 giugno 1975, diretto da Steven Spielberg e distribuito dalla Universal Pictures. Il film in Italia uscì il 27 dicembre: nel cast ci sono Roy Scheider, Robert Shaw, Richard Dreyfuss, Lorraine Gary e Murray Hamilton. La trama si snoda durante un beach party ad Amity Island: u...

 

Thank You for Your Service, il film drammatico con Haley Bennett e Miles Teller

Thank You for Your Service è un film drammatico sui traumi post-bellici tratto dal libro omonimo di David Finkel, sceneggiato e diretto da Jason Hall (attore e autore del copione di “American Sniper”) e interpretato da Haley Bennett e Miles Teller (protagonista di “Whiplash”). L’opera è prodotta dalla Dre...

 

Bourne, film sequel della famosa saga di Paul Greengrass e con Matt Damon

Bourne 5, il quinto film dell'omonima saga dovrebbe arrivare nelle sale cinematografiche statunitensi il 29 luglio del 2016. Il sequel sarà ancora una volta diretto da Paul Greengrass, interpretato da Matt Damon e scritto da entrambi insieme a Robert Ludlum (scrittore dei romanzi dai quali sono tratti i film) e Christopher Louse. In realt&ag...

 

Il ponte delle spie, Steven Spielberg dirige Tom Hanks in una storia vera da Guerra Fredda

Il ponte delle spie (Bridge of Spies) film diretto da Steven Spielberg, sceneggiato da Matt Charman e da Joel ed Ethan Coen. Il film è stato presentato al New York Film Festival il 4 ottobre 2015. Trama. Negli anni ’50 l’FBI arresta Rudolf Abel (Mark Rylance), agente sovietico che vive a New York, acuendo il clima di paranoia ...

 

Golden Globe 2016, ecco le nomination: Mad Max e The Martian, gli outsider pop

Golden Globe 2016. Annunciate le candidature dei Golden Globe, l'evento che orienta umori e premiazioni degli Oscar. Ricky Gervais salirà sul palco, per la quarta volta, del Beverly Hilton Hotel per presentare la kermesse il 10 gennaio. Sono due le certezze della vigilia: l'assenza di un titolo italiano in lizza e il riconoscimento di Insid...

 

Il gigante gentile - The BFG, il film maestoso e adolescenziale di Steven Spielberg nel primo trailer

Il film “Il gigante gentile" ("The BFG”) diretto da Steven Spielberg ha il primo trailer, pubblicato dalla Walt Disney sul canale ufficiale YouTube. Nelle immagini si scorge già la commistione di tematiche adolescenziali e maestose, tipiche delle narrazioni del regista di Cincinnati. Una bambina - Sophie - la sera legge una favol...

 

Harrison Ford, inossidabile Indiana Jones: parola di Steven Spielberg

Indiana Jones 5. Tra il pubblico, c'è chi auspica "un perfetto Chris Pratt", ma Steven Spielberg ribadisce che nessuno rimpiazzerà Harrison Ford nei panni del leggendario archeologo: “Certamente non è mia intenzione considerare un altro attore per il ruolo”, racconta Spielberg a Screen Daily. Diversamente dagli eroi...

 

Jennifer Lawrence sarà Lynsey Addario nel nuovo film di Steven Spielberg e viene intervistata da Vogue

It's What I Do è il titolo provvisorio del nuovo progetto cinematografico di Steven Spielberg. Il film sarà l'adattamento dell'omonimo romanzo autobiografico scritto dalla fotogfrafa di guerra Lynsey Addario, che molto probabilmente sarà interpretata da Jennifer Lawrence. La Addario ha vinto il premio Pulitzer e ha realizzato d...

 

The Great Wall: il nuovo film con Matt Damon e Willem Dafoe diretto da Zhang Yimou

 The Great Wall. L'anno prossimo nei cinema di tutto il mondo sarà proiettato il più costoso film cinese di sempre, "The Great Wall", una coproduzione asiatica con gli Stati Uniti che ha richiesto oltre 135 milioni di dollari di budget. Si tratta di un ambizioso kolossal in costume che mischia fantasy, thriller e storia nelle str...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni