X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Design Shabby Chic, arredare la casa con stile recuperando vecchi mobili

22/09/2014 10:00
Design Shabby Chic arredare la casa con stile recuperando vecchi mobili

Il design Shabby Chic è il nuovo modo per arredare gli ambienti domestici recuperando vecchi mobili. Sono tante le caratteristiche dello Shabby Chic, la cosa principale è trovare un vecchio mobile, ristrutturarlo e riutilizzarlo. L'arredo Shabby Chic non valorizza solo i mobili ma anche tutti gli accessori che rendono la nostra casa tanto particolare. La tendenza Shabby trasforma la nostra casa in un ambiente romantico e sereno, grazie alle nuance bianche, beige, avorio e grigio chiaro.

Design Shabby Chic. Il nuovo modo per arredare la casa è in stile Shabby Chic. È uno stile romantico quasi etereo, i mobili hanno un aspetto vissuto, una storia antica e la raccontano con la loro imperfezione. La traduzione letterale di Shabby Chic è “trasandato chic”. Potrebbe far pensare ad uno stile un po’ abbandonato, ma in realtà è molto curato. Nato negli anni ’80, è diventato estremamente popolare negli ultimi tempi. È uno stile fortemente influenzato dalla cultura mediterranea, provenzale e greca. Il nome di questa nuova tendenza è stato coniato dalla designer Rachel Ashwell, che ha dedicato anche un libro a questo stile.

Caratteristiche dello Shabby Chic. La prima cosa da sapere è la differenza tra un mobile Shabby Chic e un mobile in stile Shabby Chic. Il primo è un mobile vecchio, reso “Shabby” dal tempo senza nessuna lavorazione. Il secondo invece è un mobile che ha subito una lavorazione, cioè è stato decapato, con una vera e propria tecnica che riproduce l’effetto rovinato. Lo stile Shabby Chic non è difficile da realizzare, serve un po’ di capacità manuale, non è impossibile da fare in casa. Per prima cosa si deve recuperare un vecchio mobile di legno, un tavolo, una cassettiera, una sedia, insomma tutto quello che potete recuperare dalla soffitta della nonna. La cosa importante da ricordare quando si inizia il lavoro è che la precisione non è contemplata. Quando dipingete i mobili si devono vedere i segni del tempo e il logorio lasciato dall’utilizzo continuo. I colori principali da utilizzare sono il bianco, il beige, l’avorio e il grigio chiaro.

Arredo Shabby Chic. Non solo i mobili caratterizzano questa nuova tendenza, nell’arredamento di ogni ambiente domestico sono importanti anche gli accessori. Nello stile Shabby Chic possiamo trovare tanti oggetti che fanno al caso nostro. Un bel servizio di piatti in porcellana con motivi floreali è l’ideale da mettere in cucina, accompagnato da utensili di latta che si possono abbinare a tutti gli ambienti, dalla cucina al bagno fino alla sala da pranzo. Immancabili sono i cuscini e candele bianche sparse un po’ per tutta la casa. I fiori freschi, anche se sembra scontato, sono quasi un obbligo per completare lo stile Shabby Chic; meglio utilizzare ortensie, rose e lavanda. I tessili da utilizzare devono essere principalmente in lino o cotone, molto utilizzati anche i pizzi e i tessuti floreali. La luce naturale ha un ruolo fondamentale, deve entrare nella stanza e dare risalto ai colori tenui dei mobili e donare così un’atmosfera di pace e serenità.

Tendenze Shabby. Questa nuova tendenza è una formula per il recupero del vecchio e dell’usato, e anche i mobili che pensavamo di non utilizzare più vengono reinventati, ristrutturati e riutilizzati. È una formula vincente perché i mobili prendono nuova vita e nuove funzioni. Un vecchio armadio può diventare un’utilissima credenza per la cucina, un vecchio baule può diventare un contenitore per fiori e piante, la specchiera di un comò può essere utilizza in bagno. Tipico di questo stile è l’utilizzo di gabbiette per gli uccelli usate come sopramobile e decorate con i fiori. Da non dimenticare sono i lampadari, antichi e in ferro battuto, bellissimi da mettere in sala da pranzo o in cucina.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Elisa Vici
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 

Recensione Civil War II una nuova guerra si trova alle porte nell'universo Marvel Comics

Civil War II è iniziato il nuovo grande evento della Marvel Comics, per ora in Italia sono stati pubblicati dalla Panini Comics solo i primi tre numeri di questo grandissimo evento ma le premesse sono veramente fantastiche. Questa nuova Civil War vede contrapposti due grandi personaggi, da una parte come sempre c’è Iron Man e da...

 

For Honor, recensione videogame per PS4 e Xbox One: Cavalieri, Vichinghi e Samurai

For Honor è il videogioco action sviluppato e pubblicato da Ubisoft, un progetto innovativo che unisce epoche e stili di combattimento differenti. La software house francese è, sicuramente, la più attiva e importante casa di sviluppo a presentare annualmente nuove proprietà intellettuali all’interno del panorama vi...

 

Dylan Dog quadrimestrale, un maxi formato comics con tre storie inedita

Bonelli Editore ha comunicato proprio in questi giorni che il prossimo anno Tex Willer compirà settant’anni. Traguardo storico che l’editore italiano si appresta a vivere con la dovuta attenzione. Premura che viene rivolta ai numerosi fan del longevo personaggio Bonelliano. L’Editore ha infatti comunicato che i festeggiamen...

 

Valiant, Secret Weapons: Livewire a capo di un team di reietti, il fumetto che vi sorprenderà

Valiant annuncia l'uscita di “Secret Weapons”, il cui primo numero debutterà in fumetteria il 28 giugno. A rendere la miniserie particolarmente ghiotta è il team creativo riunito dalla casa editrice formato da Eric Heisserer, sceneggiatore nominato all'Oscar per lo script non originale di “Arrival” (2016), Raul...

 

Dark Horse Comics, The Visitor: How and Why He Stayed: le ragioni dell'alieno sulle tracce di Hellboy

Dark Horse Comics annuncia una nuova miniserie radicata nell'universo di Hellboy. Si tratta di “The Visitor: How and Why He Stayed”, cinque numeri con il primo in uscita il 22 febbraio. Il protagonista è uno dei personaggi più intriganti introdotti nel fumetto, apparso nel primo “Hellboy: Seed of Destruction” (...

 

Z Nation comics, dopo la serie tv arriva la nuova saga a fumetti sugli zombie

Z Nation è la fortunata serie Tv che traccia delle trame nelle quali la trasformazione in zombie dell’umanità costituisce la minaccia più pericolosa per coloro che ne sono rimasti incontaminati. Una lotta nella quale persone comuni, strappate alla quotidianità, si ritrovano proiettate a dover affrontare un viaggio ...

 

Agents of S.H.I.E.L.D. tra fumetto e serie televisiva

Ispirato dalla fortunata serie televisiva, la serie comics di “Agents of S.H.I.E.L.D.” targato Marvel Comics debutta nelle fumetterie americane il 13 gennaio 2016 con un primo arco narrativo intitolato “The Coulson Protocols”. La trama riserva molte sorprese. Maria Hill non è più a capo dello S.H.I.E.L.D. e il...

 

Sniper Elite 4, recensione videogame per PS4 e Xbox One: la vita di un cecchino

Sniper Elite 4 è il videogioco a sfondo bellico sviluppato da Rebellion, che mette il giocatore nei panni di Karl Fairburne, cecchino professionista impegnato nella Campagna italiana durante la Seconda Guerra Mondiale. Il focus della produzione, che lo differenzia dagli altri sparatutto, è da ricercare nel gameplay, incentrato su elim...

 

Akame ga Kill! Zero, in arrivo il prequel del manga di Takahiro per Panini Comics

“Akame ga Kill! Zero #1” è in uscita il 9 marzo grazie a Panini Comics. Si tratta del prequel del celebre manga “Agame ga Kill!”, con la storia curata da Takahiro e i disegni realizzati da Kei Toru. La trama si concentra sul passato di Akame e della sorellina Kurome. Vendute da bambine all'Impero per essere trasforma...

 

Da non perdere






Ultime news
Recensioni