X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Fiaba d'amore di Antonio Moresco, l'incanto come forma di verità

14/01/2014 14:35
Fiaba d'amore di Antonio Moresco l'incanto come forma di verità

Da oggi in libreria, "Fiaba d'amore" di Antonio Moresco: "a chi va, nelle fiabe, la sorte meravigliosa? A colui che senza speranza si affida all'insperabile" (Cristina Campo).

Nello studio televisivo di “Che tempo che fa”, Fabio Fazio ha ospitato domenica scorsa David Grossman e Antonio Moresco. L'incontro è stato l'occasione per parlare di scrittura, politica e letteratura. In anteprima, Moresco ha anche presentato il suo nuovo libro: Fiaba d'amore, edito da Mondadori nella collana Libellule.

C'era una volta un vecchio che viveva sul marciapiede. Forse, un tempo, è stato un uomo importante. Non lo sappiamo. Ora è uno straccione. Lo chiamano il vecchio pazzo. Un'esistenza senza speranze ad attenderlo. Il cartone, una crosta di pane, l'umidità nelle ossa. I giorni sembrano eterni, le notti sono dannatamente fredde. Pochi, i pensieri sopravvissuti.
Ma un giorno una giovane e bellissima ragazza incrocia il suo sguardo smarrito. Lo raccoglie e lo porta con sè a casa. Lo lava, lo nutre e lo cura. È l'inizio di una nuova vita felice. Si nutrono speranze, si ridestano i pensieri.
Ma l'incantesimo si spezza. La ragazza scompare. Così come è stato riconosciuto, viene abbandonato di nuovo. Il vecchio si avvia verso il regno dei morti. La neve seppellisce la città. Quando la giovane lo viene a sapere, muore dello stesso dolore. E allora accade un'altra cosa incredibile. I protagonisti si rincontrano in un dove possibile, oltre la morte.

In Fiaba d'amore lo scrittore si avventura lungo i confini tra la vita e la morte. Un viaggio di andata e (rinnovato) ritorno per una definizione diversa del mondo. Nell'opera di Moresco, Grossman individua “una combinazione di durezza, oscurità e poesia del libro: un leitmotiv musicale che lo accompagna in qualsiasi cosa che scrive”.

Le favole sono dei potenti lasciapassare per attraversare il dolore. Offrono insegnamenti concreti e la possibilità di varcare la soglia del non conosciuto. Possono essere estremamente crudeli come lo può essere la vita, considera l'autore, ma possono anche infrangere le maschere con cui le persone ogni giorno si rifugiano nelle menzogne.
La letteratura dovrebbe attraversare le frontiere, allargare gli orizzonti possibili e mostrare la vita da nuove prospettive. Dovrebbe porsi il compito di abbattere muri senza temere la morte perchè questo significa avere paura della libertà. E uno scrittore - sottolinea Moresco - non dovrebbe rinnegare l'anelito verso la libertà: “Abbiamo, oggi, bisogno di superare dei limiti. Siamo chiusi dentro gabbie e barriere di ogni tipo. Qualche volta nella letteratura si vede la capacità di sfondare queste gabbie rivelandosi profetica”.

Fiaba d'amore nasce dall'attenzione alle storie dell'anima che i volti della strada narrano. Moresco cammina molto. Di giorno, ma anche di notte. Durante la stagione invernale, quando incontra le persone che dormono sulle strade. Racconta di come ormai sia una presenza familiare per i senzatetto della città. Capita di scambiarsi qualche parola: “E' un popolo perduto, segreto, che io sento molto vicino e che ci sta dicendo una cosa importante. Non sono solo gli ultimi della fila. Ci sta dicendo che la nostra vita è sbagliata. Non è che non hanno saputo tenere il passo, ma forse ci dicono anche che il nostro passo è sbagliato. E che forse tutta la vita è da cambiare. E allora è per questo che li ho eletti a personaggi della mia storia”.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

Altri articoli Home

Valter Buio, lo psicanalista dei fantasmi in una nuova edizione da riscoprire

Star Comics annuncia la nuova edizione del primo volume della serie di “Valter Buio”. Cover in cartonato, il fumetto sarà disponibile solo nelle fumetterie, dal primo marzo.Originariamente uscito tra il 2010 e il 2011, l'opera di Alessandro Bilotta ha raccolto i consensi di critica e lettori aggiudicandosi il Romics d'Oro grazie ...

 

Batman Arkam VR, recensione speciale PS VR: il Cavaliere Oscuro in prima persona

Batman Arkham VR è il videogioco sviluppato da Rocksteady Studios, pensato per esser giocato esclusivamente con PlayStation VR, il visore di realtà virtuale di Sony per PS4. La serie, che ha rappresentato un grande successo in ambito videoludico, si prende una licenza con questa sorta di spin-off investigativo, che esula quindi dal cl...

 

Flight of the Raven, comics vincitore del Best Artist Award di Angoulême 2017

Flight of the Raven, Il Volo del corvo è una graphic novel d’avventura e di azione scritta daJean-Pierre Gibrat che ha conquistato il premio come migliore artista alla scorsa edizione del festival di Angoulême. La trama di Flight of the Raven è ambientata a Parigi e ripercorre il periodo dell’occupazione tedesca, du...

 

Ghost in the Shell, il remake hollywoodiano del manga con Scarlett Johansson

“Ghost in the Shell” è il manga cult, realizzato da Masamune Shirow alla fine degli Ottanta, diventato, infine, un franchise comprendente anche videogiochi e romanzi.Ambientato nel XXI secolo, il manga seinen (rivolto a un pubblico adulto) immagina un futuro pieno di incognite, in cui la differenza tra uomo e macchina è in...

 

Wonder Woman: l'intramontabile supereroina tra uscite DC Comics e l'atteso cinecomic

Wonder Woman rimane la supereroina più amata di DC Comics, icona di emancipazione femminile capace di attraversare indenne i decenni dal debutto in “All Star Comics #8” in 1941. Paladina indiscussa della giustizia, ha spento le settancinque candeline l'anno scorso accompagnata da molteplici iniziative per renderle omaggio. Molti...

 

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 

Recensione Civil War II una nuova guerra si trova alle porte nell'universo Marvel Comics

Civil War II è iniziato il nuovo grande evento della Marvel Comics, per ora in Italia sono stati pubblicati dalla Panini Comics solo i primi tre numeri di questo grandissimo evento ma le premesse sono veramente fantastiche. Questa nuova Civil War vede contrapposti due grandi personaggi, da una parte come sempre c’è Iron Man e da...

 

For Honor, recensione videogame per PS4 e Xbox One: Cavalieri, Vichinghi e Samurai

For Honor è il videogioco action sviluppato e pubblicato da Ubisoft, un progetto innovativo che unisce epoche e stili di combattimento differenti. La software house francese è, sicuramente, la più attiva e importante casa di sviluppo a presentare annualmente nuove proprietà intellettuali all’interno del panorama vi...

 

Dylan Dog quadrimestrale, un maxi formato comics con tre storie inedita

Bonelli Editore ha comunicato proprio in questi giorni che il prossimo anno Tex Willer compirà settant’anni. Traguardo storico che l’editore italiano si appresta a vivere con la dovuta attenzione. Premura che viene rivolta ai numerosi fan del longevo personaggio Bonelliano. L’Editore ha infatti comunicato che i festeggiamen...

 

Valiant, Secret Weapons: Livewire a capo di un team di reietti, il fumetto che vi sorprenderà

Valiant annuncia l'uscita di “Secret Weapons”, il cui primo numero debutterà in fumetteria il 28 giugno. A rendere la miniserie particolarmente ghiotta è il team creativo riunito dalla casa editrice formato da Eric Heisserer, sceneggiatore nominato all'Oscar per lo script non originale di “Arrival” (2016), Raul...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni