X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Chris Brown, la rabbia fa 90: tira un sasso alla madre e salta la rehab

22/11/2013 14:33
Chris Brown la rabbia fa 90 tira un sasso alla madre salta la rehab

Il popolare cantante R&B Chris Brown non riesce proprio a controllare i propri nervi. Dopo l'ennesima intemperanza, il giudice ha stabilito che dovrà passare un soggiorno obbligatorio di 90 giorni in rehab, in un centro apposito. Ma intanto ha aggredito anche la madre

Chris Brown ha dei seri problemi di rabbia. Non stiamo parlando della mortifera malattia virale, ma più semplicemente del controllo dei propri nervi. La popolare star del R&B, a dispetto dei soli 24 anni di età, ha alle spalle un'impressionante sequela di atti di intemperanza, risse e vandalismi di ogni genere.

Brown è stato recentemente condannato da un giudice della California a 90 giorni di riabilitazione forzata in un centro specializzato in quanto ha violato la libertà vigilata di una condanna precedente. E' stato nella clinica solo pochi giorni prima di essere cacciato e ha trovato anche il tempo di tirare un sasso all'auto della madre perché aveva insistito nel farlo rimanere in clinica.

La punta di diamante delle malefatte di Brown è senz'altro la violenza e i pestaggi che il cantante ha riservato alla sua ex, la cantante Rihanna. I due si sono infine separati e Brown ha dovuto affrontare una serie di strascichi legali, venendo anche condannato a 5 anni con la condizionale e centinaia di ore di lavori sociali.

Evidentemente però la punizione non è bastata, e Brown ha continuato a rendersi protagonista di eventi di cronaca, come nel caso del pestaggio di un ragazzo di Washington, colpevole di avergli chiesto di farsi scattare una foto insieme a lui. A farlo imbestialire è stata anche la decisione del giudice di proibirgli l'uso della marijuana a scopo terapeutico, legale in California.

Eppure la sua carriera professionale va a gonfie vele: il suo primo album ha venduto oltre 3 milioni di copie nel mondo, e lo scorso anno si è aggiudicato un Grammy per il miglior album R&B. Cos'altro dire? Se è vero il detto che la musica distende i nervi, decisamente Chris Brown non ne ascolta abbastanza.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Chris Brown,



Da non perdere






Ultime news
Recensioni