X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Wentworth Miller: latin lover in The Loft, ritiene il governo russo omofobo

22/08/2013 21:41
Wentworth Miller latin lover in The Loft ritiene il governo russo omofobo

Wentworth Miller, sceneggiatore e attore noto per il ruolo di Michael Scofield nella serie della Fox Prison Break, in una lettera aperta al direttore del Festival di St. Petersburg International Film ha rivelato di essere gay e declina l'invito motivando la sua decisione con la forte discriminazione contro gay e lesbiche diffusa in Russia

Wentworth Miller, 41 anni, sceneggiatore e attore noto per il ruolo di Michael Scofield nella serie della Fox "Prison Break", in una lettera aperta al direttore del Festival di St. Petersburg International Film ha rivelato di essere gay . L’attore, nato in Inghilterra dove si laurea nella prestigiosa Università di Princeton e residente negli Usa, ha debuttato come attore nella serie tv ER – Medici in prima linea. E mercoledì la star hollywoodiana ha scritto una lettera di declino diretta al presidente dell’evento cinematografico Russo, motivando la sua decisione con la forte discriminazione contro gay e lesbiche diffusa nello Stato governato da Putin.

Nella sua lettera Miller fa riferimento alle restrizioni politiche del governo russo nei confronti di gay, riferendosi anche alle Olimpiadi invernali del 2014 che si terranno a Sochi. La recente normativa vieta infatti la diffusione di "propaganda" gay per le persone sotto i 18 anni e in base a questa normativa gli stranieri possono essere trattenuti per un massimo di due settimane se beccati a scambiarsi effusioni d'amore. Di conseguenza, "il campo di gioco al 2014 Olimpiadi di Sochi sta per diventare un terreno politico in cui arcobaleni e baci possono essere interpretate come motivo di arresto", scrive Liz Clarke .

Il gruppo di pressione GLAAD ha pubblicato la lettera di Miller nel web. Ecco cosa ha scritto l'attore:

"Come omosessuale, devo declinare. Sono profondamente preoccupato per l'attuale atteggiamento del governo russo nei confronti degli uomini e delle donne gay. La situazione non è tollerabile, e in coscienza non posso partecipare a un evento organizzato da un paese in cui alle persone come me viene vietato sistematicamente il diritto fondamentale di vivere e amare liberamente".

Miller è stato impegnato nelle riprese del film "The Loft" diretto da Erik Van Looy: cinque amici condividono un appartamento in cui intrattengono relazioni extraconiugali. Iniziano a mettersi in discussione l'un l'altro dopo che nella proprietà viene rinvenuto il corpo di una donna sconosciuta. La pellicola uscirà nelle sale nel 2014

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Wentworth Miller



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni