X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Zero in condotta musicale per Tarantino; maestro Morricone lo bacchetta

15/03/2013 17:24
Zero in condotta musicale per Tarantino; maestro Morricone lo bacchetta

Il compositore premio oscar alla carriera critica l'operato del regista USA

Ennio Morricone non vorrebbe mai lavorare con Quentin Tarantino. Così dice in una lezione universitaria alla LUISS di Roma il compositore, musicista e direttore d'orchestra italiano, famoso soprattutto per le oltre cinquecento colonne sonore che ha regalato alla storia del cinema. Secondo lui, Tarantino ha la colpa di selezionare spesso senza coerenza le musiche dei propri film. Ed anche nella sua ultima pellicola, "Django Unchained", ha adoperato un pessimo arrangiamento mancando di sensibilità.

Parole forti le sue, quelle di un premio oscar alla carriera che boccia il regista, sceneggiatore, attore e produttore cinematografico statunitense, reo di usare brani differenti, di repertorio, per mixare la base musicale dei propri film. In "Django Unchained ", ad esempio, ha utilizzato hip hop e rap mescolati alla black music ed alle melodie di Luis Bacalov. Una trovata espressiva che ha colpito il pubblico, tuttavia che non incontra i favori di Morricone, sebbene egli abbia composto un brano eseguito dalla cantante Elisa per il film stesso: "Ancora qui". Sostiene di aver semplicemente preparato una canzone apposta per l'artista triestina. Nulla di più. Ma disapprova Tarantino fino a stroncarne persino il caratteristico tocco pulp: ammette di aver visto "Django Unchained ", un capolavoro dal taglio italiano che ripercorre i fasti degli spaghetti western di qualche decennio fa, e di averlo trovato troppo sanguinolento per i suoi gusti!

Insomma tra i due non ci sarebbe accordo. Eppure Quentin Tarantino ha sempre esternato la sua personale ammirazione per Ennio Morricone, unita a quella per il cinema di casa nostra. Sicuramente ci rimarrà male a sapersi criticato. Attendiamo un'eventuale risposta. E magari una conciliazione delle parti foriera di splendide realizzazioni artistiche future.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
Personaggi correlati
Quentin Tarantino, Ennio Morricone



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Knock Knock: il film horror con Keanu Reeves di Eli Roth

Knock Knock. Quando uscì nei cinema ormai dieci anni fa, l'horror indipendente a basso costo "Hostel", oltre a riscuotere un inaspettato successo al botteghino, fece scalpore per la massiccia dosa di violenza esasperata unita a tocchi di humour nero e fece conoscere a tutti il suo autore Eli Roth, che aveva debuttato 3 anni prima c...

 

Quentin Tarantino, le musiche originali di Ennio Morricone nel mio nuovo film The Hateful Eight

The Hateful Eight trailer. L'attesa viene ricompensata. La Weinstein Company ha pubblicato online il primo trailer ufficiale del nuovo film di Quentin Tarantino che preannuncia un altro capolavoro dell'autore cult. Trama. Ambientato durante la fine della Guerra Civile americana, 8 stranieri, passeggeri di una diligenza, devono affrontare una spett...

 

The Hateful Eight: il nuovo film di Quentin Tarantino con Jennifer Jason Leigh

The Hateful Eight è un film western scritto e diretto da Quentin Tarantino, musicato da Ennio Morricone e interpretato da un cast stellare: Samuel L. Jackson, Jennifer Jason Leigh, Kurt Russell, Tim Roth e Bruce Dern. Il progetto ha inizialmente avuto delle disavventure, in quanto nel gennaio del 2014 Tarantino aveva deciso di non portarlo a...

 

Quentin Tarantino: sarà in 70 mm il nuovo film del regista che dibatte con Sergio Mattarella

Quentin Tarantino è stato certamente il protagonista della consegna dell’edizione 2015 dei david di Donatello presso il Quirinale. Il presidente Sergio Mattarella elogiando infatti le capacità filmiche del regista statunitense, ha detto che “temo che per contrastare questa crisi non basterebbe il suo Mr. Wolf, Tarantino". ...

 

Cabin Fever, ultimi ritocchi per il remake dell'horror cult di Eli Roth

Canin Fever horror di Travis Zariwny. Nel 2002 il mondo del cinema horror accolse con trionfale soddisfazione "Cabin Fever", l'esordio registico del promettente filmaker Eli Roth: il film era un lungometraggio che rinverdiva gli archetipi del genere ("La casa" di Sam Raimi su tutti) e con pochi mezzi ma tante idee riaprì la strada del succes...

 

Amityville: The Awakening, la più famosa casa maledetta torna sul grande schermo con Jennifer Jason Leigh

Amityville: The Awakening horror di Franck Khalfoun. Una delle più celebri saghe horror della storia del cinema è quella ambientata nella sinistra villa di Amityville, una vera e propria casa maledetta che negli anni Settanta fu teatro di fatti di cronaca talmente sconvolgenti tanto da ispirare per il grande schermo il cult del brivid...

 

Django/Zorro, il fumetto della Dynamite unisce due grandi personaggi

Django/Zorro. Il fumetto Django/Zorro uscito per la prima volta a Novembre 2014 in America è il sequel del film Django Unchained portato sul grande schermo da Quentin Tarantino e da Jamie Foxx. Per il fumetto lo scrittore Matt Wagner si è fatto affiancare da Quentin Tarantino, per la sceneggiatura, e dal disegnatore Esteve Polls. Il n...

 

Il buono il brutto e il cattivo, il film di Sergio Leone con Clint Eastwood

Il buono il brutto e il cattivo di Sergio Leone. Il buono, il brutto e il cattivo (1966) è il film di Sergio Leone che conclude la cosiddetta “trilogia del dollaro”. Insieme a Per un pugno di dollari e Per qualche dollaro in più, porta infatti a compimento la visione poetica del regista, tanto debitrice alla narrazione di ...

 

Tusk, Johnny Depp nel cast del nuovo horror di Kevin Smith

Tusk horror di Kevin Smith. Nel 1994 fa il giovane filmaker Kevin Smith irrompeva nel panorama del cinema americano indipendente con la sua opera prima, “Clerks- Commessi”, girata in assoluta economia e rivelatasi un successo di critica e pubblico che gli ha spalancato le porte di una carriera che tra altri e bassi dura da 20 anni. Oggi...

 

The Green Inferno, il film horror di Eli Roth che riporta al cinema il Cannibal Movie

The Green Inferno horror di Eli Roth. A volte ritornano. A chi non è mai capitato di imbattersi in tv a notte inoltrata in film anni Settanta a bassissimo costo dove gli sventurati di turno avevano a che fare con sanguinolenti tribù di cannibali? Ecco, tra gli amanti di questo bizzarro genere di pellicole c’è sicuramente ...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni