X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione film Prometheus, Ridley Scott definisce le origini

14/09/2012 07:00
Recensione film Prometheus Ridley Scott definisce le origini

Ridley Scott, già regista di Blade Runner, Alien, Thelma & Louise e Il Gladiatore torna al cinema con questo nuovo ed atteso film che ha per protagonisti Noomi Rapace, Michael Fassbender, Charlize Theron, Idris Elba e Guy Pearce

Prometheus è un thriller di fantascienza ambientato nel 2093 che coinvolge i protagonisti in un mistero epico sulla ricerca delle origini del genere umano per poi giungere ad uno scenario apocalittico che catapulta lo spettatore al principio di una famosa storia.

Elizabeth (Noomi Rapace) è una ricercatrice archeologa che scopre una mappa stellare lasciata in una caverna da una civiltà ormai perduta. Insieme ad un gruppo di esploratori capitanati dalla austera Meredith (Charlize Theron) s'imbarca in una nave spaziale chiamata Prometheus per raggiungere la luna Lv-223. Con loro c'è anche l'androide David (Michael Fassbender) che ha il compito di risvegliarli dallo stato d'ibernazione appena giunti in prossimità della loro meta. Increduli avvistano un promontorio cavernoso, entrano nel manufatto archeologico alla ricerca di un antico popolo, ancora ignari del mistero che stanno per svelare.

La ricerca della conoscenza è uno degli argomenti di maggior fascino del film, sublimata dalla scoperta di una mappa che unisce diverse culture storiche verso una meta lontana che solo una tecnologia all'avanguardia può permettere di raggiungere. Un film che unisce un fascino misterioso e mistico relativo alla scoperta delle origini dell'umanità, un tema che da sempre appassiona sia il mondo scientifico ed accademico che quello salottiero, unito al viaggio verso l'ignoto in uno spazio sconfinato e profondo. Temi piuttosto ricorrenti nei film di Ridley Scott ed infatti se questo lungometraggio può essere considerato come il prequel di Alien, definendone le origini, l'androide David interpretato da Fassbender ricorda il replicante Roy Batty, impersonato da Rutger Hauer in Blade Runner.

Il cast è di grande livello ed ampiamente all'altezza delle aspettative. In questo film Fassbender porta sullo schermo un personaggio freddo ed ambiguo che durante il viaggio nello spazio si diverte a guardare film classici e ad imitare Peter O'Toole. Noomi Rapace veste i panni di dell'archeologa Elizabeth Shaw, un personaggio con una forte fede religiosa e spirito combattivo tanto che le è valso il paragone con Sigourney Weaver interprete di Ellen Ripley in Alien. Charlize Theron veste i panni di una coordinatrice asettica ed accattivante che vorrebbe tenere tutto e tutti sotto il suo controllo mentre Idris Elba è un sardonico capitano della nave spaziale.

Prometheus comincia con una sequenza affascinante che viene utilizzata come prologo della storia narrata, per poi proseguire con immagini suggestive che richiamano alla mente la spettacolarità del film Odissea nello spazio di Stanley Kubrick. Il film di Scott esprime una regia lineare e condotta con maestria ed a tratti spettacolare. Avvolge i protagonisti in una trama epica ed avvincente per una buona parte, fino alla scoperta dei resti di forme umanoidi all'interno della caverna perlustrata dagli esploratori e successivamente affonda in una narrazione horror ed agghiacciante. Le sequenze finali permettono allo spettatore di comprendere il senso dell'intero film e di scorgere l'origine di una nuova trama che nasce dalle combinazioni di DNA. Tuttavia questo film nonostante la padronanza della regia e la spettacolarità delle immagini, sostenute da una trama comunque avvincente, non raggiunge la profondità di Blade Runner o Thelma & Louise.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Prometheus



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Venezia 73: recensione di The Light Between Oceans, fondante sul concetto di perdita

The Light Between Oceans, per la regia di Derek Cianfrance, segue l’evoluzione del rapporto di una coppia chiamata ad affrontare disgrazie e a prendere decisioni che condizioneranno non solo la relazione esistente tra i due protagonisti, ma anche la loro singola esistenza. Ambientato agli inizi del Novecento il lungometraggio vede la vita di...

 

Boy, a breve le riprese del nuovo film thriller fantascientifico con Noomi Rapace

Boy è un thriller fantascientifico in fase di pre-produzione le cui riprese inizieranno il prossimo agosto. Il film è tratto da una sceneggiatura di Mattson Tomlin entrata nel 2015 nella “Black List” dei migliori script non ancora portati sul grande schermo e verrà diretto da Jonas Arnby, cineasta danese già ...

 

American Express, il nuovo film con Charlize Theron, Joel Edgerton e Thandie Newton

American Express è un film in fase di lavorazione diretto da Nash Edgerton (stuntman esordiente nella regia), scritto da Anthony Tambakis (già sceneggiatore di “Warrior”) e interpretato da Charlize Theron, Joel Edgerton (attore e fratello del regista), Thandie Newton, Amanda Seyfried (protagonista di “Padri e figlie&...

 

The Last Face, il nuovo film di Sean Penn con Charlize Theron e Javier Bardem

The Last Face è il nuovo film diretto dall’attore-regista Sean Penn e interpretato da Charlize Theron, Javier Bardem e Jean Reno, oltre che dalla protagonista de “La vita di Adele” Adèle Exarchopoulos. L’opera è ambientata in Africa e racconta la storia d’amore tra due medici, i quali dovranno affr...

 

Il cacciatore e la regina di ghiaccio: recensione del film fantasy scontro tra amore e dolore

Chris Hemsworth e Emily Blunt, rispettivamente Il cacciatore e la regina di ghiaccio, sono solo alcuni dei protagonisti del film di Cedric Nicolas-Troyan, che mostra una trama che sconfina dal prequel per poter inserirsi a pieno in un sequel del primo film ad esso strettamente connesso, ossia Biancaneve e il cacciatore. La temibile regina Ravenna ...

 

The Light Between Oceans, il film romantico con Alicia Vikander e Michael Fassbender

The Light Between Oceans è un film romantico tratto dall’omonimo romanzo di M. L. Stedman (in Italia edito da Garzanti come “La luce sugli oceani”), diretto da Derek Cianfrance (“Blue Valentine”), musicato da Alexandre Desplat (“Suffraggette”) e interpretato da Michael Fassbender e dalle attrici prem...

 

The Dark Tower, Stephen King conferma Idris Elba e Matthew McConaughey nel cast del film horror

Una delle saghe più amate dal pubblico sembra che finalmente diventerà un film: stiamo parlando di “The Dark Tower”, conosciuta in Italia come “La torre nera”. Questa serie di romanzi fusione tra horror e fantasy, scritta da Stephen King a partire dal 1982 e che ad ora è composta da 8 libri, sarà ...

 

Cinema e pittura, la parola alle immagini da Dreyer a Quentin Tarantino

Molti registi come esempio per le loro inquadrature scelgono di usare dei quadri: le parole inquadratura e quadro derivano dalla stessa, 'quattro', ossia i quattro lati di cui sono composti. Esempi lampanti sono le immagini del protagonista di “Mamma Roma” di Pasolini e “Il Cristo morto” di Mantegna, il bacio dei protagonis...

 

The Coldest City: il nuovo avvincente thriller con Charlize Theron e James McAvoy

Il prossimo film “The Coldest City” sarà ambientato negli anni della Guerra Fredda e narrerà le vicissitudini di una spia di nome “Lorraine Broughton”, la quale dovrà recuperare una lista contenente tutti i nomi degli agenti britannici sotto copertura a Berlino. Il problema sarà ritrovarla, essend...

 

Steve Jobs, recensione del film di Danny Boyle con Michael Fassbender

Steve Jobs film diretto da Danny Boyle, scritto da Aaron Sorkin, basato sull’omonima biografia autorizzata scritta da Walter Isaacson e pubblicata nel 2011. La particolare trama del film si snoda nei backstage pochi minuti prima del lancio di tre dei prodotti più rappresentativi della carriera di Steve Jobs: il Macintosh nel 1984, i...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni