X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Cosa aspettarsi quando si aspetta - La gravidanza nel cinema

16/08/2012 07:40
Cosa aspettarsi quando si aspetta - La gravidanza cinema

Con Cosa aspettarsi quando si aspetta torna un tema caro al cinema: quello della gravidanza.

Arriva il 7 settembre la commedia americana Cosa aspettarsi quando si aspetta che, con un cast ricco di star "cattura - pubblico", torna ad affrontare un tema da sempre caro al cinema perché vicino alla vita di ogni giorno: quello della gravidanza.

Numerosi sono i titoli più o meno recenti che vengono in mente pensando all'attesa della maternità e, tra questi, c'è l'inquietante film di Roman Polanski del lontano 1968 Rosemary's Baby in cui, in un'atmosfera al confine tra realtà e psicosi, intorno alla gravidanza della protagonista interpretata da una magistrale Mia Farrow serpeggia il sospetto di una congiura demoniaca, di un patto col diavolo da parte del marito al fine di garantirsi fama e successo. E' così che sul nascituro incombe il sospetto di un essere mostruoso e abominevole.

Del 1963 è invece l'indimenticabile primo episodio del film Ieri, oggi, domani diretto da Vittorio De Sica intitolato Adelina scritto dal grande Eduardo De Filippo. Qui viene riportata la vicenda realmente accaduta in un quartiere di Napoli di una venditrice abusiva di sigarette che, per evitare il carcere, ricorre ad una lunga serie di maternità. La gravidanza viene qui affrontata nel modo spoetizzante e utilitaristico tipico dei contesti di grave povertà e arretratezza culturale.

Di un'epoca molto più recente c'è il film del 2007 diretto da Judd Apatow Molto incinta in cui, in forma di commedia brillante, viene affrontato il tema, molto contemporaneo, della gravidanza frutto di un rapporto occasionale non protetto. Qui infatti si parla di due giovani provenienti da due mondi apparentemente molto distanti e diversi che, in seguito alla sbornia di una notte, concepiscono una vita e dovranno prepararsi rapidamente alle responsabilità che ne conseguono.

Ricordiamo infine Due cuori e una provetta del 2010 che propone il tema dell'inseminazione artificiale alla quale ricorre una donna single quarantenne dando il via ad un equivoco che porterà significativi cambiamenti nella vita sua e del futuro bambino.

Segno dei tempi che cambiano, le diverse interpretazioni della gravidanza che il cinema ci ha proposto nel corso del tempo non fanno altro che dirci come siamo e come cambiano le nostre priorità e aspettative riguardo al futuro nostro e delle nuove generazioni.

 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Pompei
Home
 
Personaggi correlati
Roman Polanski, Judd Apatow
Film correlati
Due cuori e una provetta
Libri correlati
Sabato, domenica e lunedi



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

The Strain, nuova serie tv horror di Guillermo del Toro

The Strain Il 13 luglio 2014 è finalmente andata in onda sul canale FX la premiere di “The Strain”, la serie tv horror creata da Guillermo del Toro e Chuck Hogan, rifiutata già nel 2006 dal canale Fox che avrebbe preferito trasformarla in una comedy. Il telefilm è un fedele adattamento dei tre libri comics, scritti ...

 

Rosemary's Baby: il film cult di Roman Polanski diventa una serie tv

Serie tv Rosemary’s Baby. Il giorno della festa della mamma uscirà negli Usa la serie tv Rosemary’s Baby, opera tratta dal capolavoro di Roman Polanski (a sua volta ispiratosi all’omonimo romanzo di Ira Levin) in cui la bellissima Mia Farrow si ritrova a vivere una delle maternità più nera e sofferte della sto...

 

Roman Polanski, Frantic: il film thriller con Harrison Ford e Emmanuelle Seigner

Frantic è il film thriller di Roman Polanski che uscì nelle sale il 26 febbraio 1988. Il cast era composto da Harrison Ford, Emmanuelle Seigner, Betty Buckley e John Mahoney. La trama di Frantic. Il plot di “Frantic” ruota attorno al Dr. Richard Walker, chirurgo in visita a Parigi con la moglie Sondra per una confere...

 

Roman Polanski, forse solo un romanzo fiume potrebbe narrare le sue prime 80 candeline

Roman Polanski ha festeggiato ieri gli ottant'anni. Una vita inquieta ed originale la sua, segnata da luci ed ombre e contraddistinta da una creatività tanto orginale quanto immaginosa. Il suo film “Venere in pelliccia” ha recentemente preso parte al  Festival di Cannes. Interpretato dalla sua terza moglie, Emmanuelle Seigne...

 

Venus in Fur, Roman Polanski torna a dirigere Emmanuelle Seigner

Dopo Frantic (1988), Luna di Fiele (1992) e La nona porta (1999), Roman Polanski torna a dirigere la moglie Emmanuelle Seigner in Venus in Fur (2013). Tratta dall'acclamata commedia teatrale - Off Broadway, ispirata a sua volta dal celebre romanzo ottocentesco - scritta da David Ives e diretta da Walter Bobbie (Chicago), la pellicola è incen...

 

Courmayeur, da Tim Burton a Roman Polanski: gli umori del noir

Il Courmayeur Noir in Festival (10 - 16 dicembre) ha inaugurato la 22esima edizione con l'anteprima di Hitchcock per la regia di Sacha Gervasi, biopic concentrato sul rapporto del regista con la moglie Alma Reville durante la lavorazione di Psycho, con Anthony Hopkins, Helen Mirren e Scarlett Johansson. Dieci noir tra thiller, horror e b...

 

Recensione Carnage, senza diritti umani

Roman Polanski torna al cinema dopo L'uomo nell'ombra (The Ghost Writer, 2010), vicende giudiziarie intricate che lasciano un velo di soggettivismo nel film. La vicenda è quello di due ragazzini che fanno a pugni in un parco cittadino. La madre della vittima – Penelope - vorrebbe risolvere il problema in maniera civile ma lentamente ...

 

Intervista a Roman Polanski

Rimini - Roman Polanski ha ritirato il premio Federico Fellini, che l'hanno scorso fu assegnato a Martin Scorsese. Il regista polacco ha diretto 18 film, tra cui Il coltello nell'acqua (1962), Cul de sac (1966), l'horror Rosemary's Baby - Nastro rosso a New York (1969), il noir Chinatown (1974), Frantic (1988), La nona porta (1999), fino al pre...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni