X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Monaco di Baviera Film Festival: 'sperimentiamo stili', intervista alla direttrice

30/06/2017 08:00
Monaco di Baviera Film Festival 'sperimentiamo stili' intervista alla direttrice

Mauxa ha intervistato Diana Iljine, direttrice del Munich International Film Festival

Il Munich International Film Festival (Filmfest München) è il più grande festival del cinema estivo in Germania. Si svolge in questi giorni, e ogni anno ospita circa 200 lungometraggi e documentari, con circa 80.000 spettatori. Si svolge a Monaco Gasteig: Monaco subì le occupazioni degli Asburgo nel 1704 e il 1742 e nel fu capitale del nuovo regno di Baviera. Qui nacque Elisabetta di Baviera, sposata poi con Francesco Giuseppe I d’Austria e divenuta Sissi.

Mauxa ha intervistato la direttrice del Festival, Diana Iljine.

D. Puoi dirci su cosa verte la programmazione di quest’anno?

Monaco Film Festival. Il Festival ospita molti film contemporanei provenienti da tutto il mondo, con una retrospettiva su Sofia Coppola. Il programma di quest'anno ha due grandi tematiche: resistenza creativa e giovani in movimento.

D, Come mai avete scelto questi temi?

M. F. F. Perché molti filmmakers si trovano a confrontarsi con la stessa domanda: cosa succede intorno a noi, in Europa e in tutto il mondo, politicamente e dal punto di vista socio-economico? Ognuno di loro trova un angolo artistico unico per esprimere il loro punto di vista individuale. Oltre a ciò, il Munich Film Festival proietterà la prima mondiale del primo documentario cinematografico su Bud Spencer, “They Called Him Bulldozer” di Karl-Martin Pold.

D. Il Filmfest Nights Out cos’è?

M. F. F. Si tratta di incontri unici tra i registi, l'industria cinematografica e gli appassionati di cinema. Si combina la passione per il cinema con un'atmosfera rilassata, dove le persone si incontrano prima e dopo le proiezioni. Tra panel e domande.

D. Ci saranno molti film italiani?

M. F. F. Sì, Giovanni. Uno dei nostri programmatori, Christoph Gröner scopre le tendenze emergenti del nuovo cinema italiano. Quest'anno ci si concentra su come la ribellione di una generazione dell'Italia protesti contro lo status quo: uno dei film salienti sarà “Fortunata” di Sergio Castellitto che ha vinto il premio come migliore attrice per l’interpretazione di Jasmine Trinca nella sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes. Poi ci sarà “Cuori Puri” di Roberto de Paolis su una ragazza adolescente che spinge i confini della sua stretta educazione cattolica. Infine “Dalida” di Liza Azuelos sulla famosa cantante e attrice non convenzionali, interpretata dal promettente Sveva Alviti.

D. Quindi il Festival alterna film selezionati con un forte rigore ad una certa convivialità.

M. F. F. Effettivamente sì. Ad esempio non c’è un mercato cinematografico come a Cannes o Berlino, ma è ugualmente un punto di incontro importante per l'industria cinematografica, specialmente con particolare attenzione al mercato tedesco, dove il Festival è una piattaforma di networking centrale per l'industria, i distributori e i filmmakers. Si potrebbe dire: il nostro mercato cinematografico si svolge presso il giardino della birra.

D. Il festival è nato nel 1983, divenendo il secondo più importante della Germania dopo Berlino. Un ottimo traguardo.

M. F. F. Negli ultimi anni il Filmfest München è cresciuto molto: sta attirando sempre più star internazionali. È diventata una piattaforma di networking centrale per l'industria cinematografica, e una delle più grandi piattaforme per i giovani registi tedeschi. Dal 2013 presenta anche delle proiezioni speciali di serie televisive, come la serie italiana “Gomorra” nel 2014.

  D. Monaco di Baviera ha circa 1,5 milioni di abitanti. C’è vivacità cultura?

M. F. F. La città è sempre stata un centro culturale con ottimi teatri, un teatro d'opera rinomato (Il Teatro Nazionale dove Richard Wagner esordì con molte opere. n.d.r.), un'enorme varietà di musei e diversi cinema, con particolare attenzione alla cultura alta, molto simile all'Italia.

D. Quindi il Festival qui trova una collocazione ideale.

M. F. F. All’interno di questa scena culturale il nostro Festival si è affermato come un highlight estivo, dove sperimentare nuovi film provenienti da tutto il mondo. I turisti posso dovere la vita di Monaco di Baviera di notte, con una birra fredda bavarese assieme alle proiezioni all'aria aperta, vicino al fiume Isar. Ultimo ma non meno importante, Monaco è vicino all'Italia e alle Alpi. Come si dice il gergo: Monaco è la città più settentrionale d'Italia, dove si può provare un modo di vivere italiano.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

L'incredibile vita di Norman, incontro con Richard Gere: 'il mio personaggio vorrebbe esaudire le promesse'

L'incredibile vita di Norman (“Norman: The Moderate Rise and Tragic Fall of a New York Fixer”) è il film di Joseph Cedar con Richard Gere, presentato a Roma. La pellicola negli Stati Uniti è uscita ad aprile 2017 ed ha ottenuto recensioni positive. La storia racconta del faccendiere Norman Oppenheimer, che a New York tess...

 

Film più visti della settimana, la novità è 'American Assassin'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 15 al 17 settembre 2017 conferma il primo posto per “IT”, tratto dal romanzo di Stephen King (218.710.619 dollari): la creatura malvagia che uccide i bambini della città è tornata, mentre sette abitanti cercano di eliminarlo. Al secondo posto entra “Ameri...

 

'Meg', l'horror con protagonista Jason Statham arriva nel 2018

Ha dovuto aspettare due decenni, ma Steve Alten avrà finalmente la soddisfazione di vedere il proprio best-seller trasformato in un horror da 150 milioni di dollari con Jason Statham nei panni del protagonista. In un primo momento “Meg” sarebbe dovuto uscire il 2 marzo 2018, ma poi la Warner Bros ha deciso di rimandarlo al 10 ag...

 

Red Sparrow, prime immagini del film thriller con Jennifer Lawrence

È stato diffuso il primo trailer del film “Red Sparrow”, diretto da Francis Lawrence (leggi l’articolo sul film). Nelle immagini appare la protagonista Dominika (Jennifer Lawrence) mentre attende nella prova camera. Seguono degli omicidi: in realtà lei è reclutata dalla Sparrow School, un servizio segreto di ...

 

L'imperatrice Caterina, il film dalle potenti passioni con Marlene Dietrich

L'imperatrice Caterina (“The Scarlet Empress”) è il film del 1934 di Josef von Sternberg che usciva in questi giorni nelle sale statunitensi. La giovane principessa tedesca, Sophia Frederica (Marlene Dietrich) è scelta dalla regina Elisabetta di Russia per sposare il nipote, il principe Pietro (Sam Jaffe), così da ...

 

Tutti i soldi del mondo, prime immagini del film di Ridley Scott

È stato pubblicato il primo trailer del film “Tutti ii soldi del mondo”, diretto da Ridley Scott. Nelle immagini si mostra il giovane Paul Getty III (Charlie Plummer) mentre viene rapito a Roma. Uno dei rapinatori - interpretato da Romain Duris - chiama la madre del ragazzo, Gail (Michelle Williams) e chiede 17 milioni di dollar...

 

I vip con più matrimoni alle spalle

Spesso si pensa che le persone famose abbiano molto di più degli altri e senza dubbio ciò è vero almeno per quanto riguarda i matrimoni e i divorzi, dal momento che pochi vip sono riusciti a rimanere sposati con la stessa persona per tutta la vita. Il leggendario sassofonista Louis Armstrong è convolato a nozze quattro v...

 

Recensione del film 'White Sun', la lotta alla casta acclamata dalla critica

“White Sun” (”Seto Surya”) è il film di Deepak Rauniyar ben accolto dalla critica statunitense. L’ex partigiano anti-regime Chandra (Dayahang Rai) deve raggiungere il suo villaggio, per partecipare ai funerali del padre. Il luogo è sperduto tra le montagne, e da dieci anni Chandra non fa visita ai suoi c...

 

La battaglia dei sessi, immagini dell'anteprima con Emma Stone

Nelle immagini che mostriamo ci sono i protagonisti de film “La battaglia dei sessi”, presentato al Toronto Film Festival (leggi l'articolo sul film). La storia è quella della partita di tennis del 1973 tra il numero uno del mondo, la tennista Billie Jean King (Emma Stone) e l’ex campione Bobby Riggs (Steve Carrel). Nelle...

 

Recensione del film 'The Tribunal': matrimonio, fede e triangoli amorosi

Non è facile recensire un’opera come “The Tribunal”, perché si tratta così chiaramente di un film a tesi che diventa un’impresa non da poco il giudicarne gli aspetti cinematografici ignorando il messaggio che il prodotto è stato appositamente pensato e creato per veicolare. Ma procediamo con ordi...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni