X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione del film Manchester by the Sea

16/02/2017 07:30
Recensione del film Manchester by the Sea

"Manchester by the Sea" è il film di Kenneth Lonergan con Casey Affleck candidato all'Oscar.

Manchester by the Sea è il film di Kenneth Lonergan con Casey Affleck, Michelle Williams, Kyle Chandler e Lucas Hedges.

Già dall’inizio il film patisce una lentezza nell’indugiare in dettagli, come la scena iniziale in cui Lee Chandler (Affleck) è in un bar, seduto dietro i bancone, mentre scruta due avventori che poi prende a pugni.

La sua presunta tranquillità caratteriale vacilla, dopo aver aggiustato le tubature del bagno, spalato la neve, o essere remissivo con la madre alcolista Elise. La stessa trasparenza appare quando apprende che il fratello è morto di attacco cardiaco, che deve andare a Manchester by the Sea per il funerale. Con remissività abbraccia il cadavere del fratello nell’obitorio, pensando che un funerale risolverà tutto. Ma in realtà Lee è stato nominato dal fratello tutore legale del figlio Patrick, e non sa come affrontare la decisione.

La paura di un impegno da un assumere è uno dei temi del film, non solo collegata con la capacità di crescere un bambino, bensì con il timore che gli errori passati possano essere compiuti di nuovo. Infatti Lee alcuni anni prima, in quel luogo era sposato con Randi (Williams): una sera era ubriaco e in maniera involontaria causò un incendio in cui morirono i suoi tre figli. Fu scagionato da ogni accusa, ma la moglie Randi lo condanna per quel gesto tanto quanto lui si danna. Certamente è questo uno degli aspetti meno credibili del film, quasi inserito a forza per dare un psicologia modificata di Lee, e che si rinviene nei suoi comportamenti attuali.

Più normale è il fatto che il giovane Patrick sia fidanzato con una giovane Sandy, e che Lee con atteggiamento neo-paterno cominci ad interessarsi del fatto. È giusto che i due ragazzi abbiano rapporti sessuali? È questa una delle discussioni con la madre sedi Sandy.

Un aspetto che emerge nei film candidati agli Oscar 2017 è proprio questo riferirsi a luoghi che conducono a problematiche sia personali che fisiche: qui siamo a Manchester-by-the-Sea, una città reale di Essex County con cinquemila abitanti; in “La La Land” siamo in un’altra città, Los Angeles che comporta problemi professionali e sentimentali; in “Moonlight” siamo Miami, dove una comunità non favorisce la crescita del giovane di colore Chiron. Nel periodo attuale sono i luoghi a plasmare le persone, più degli ideali.

Anche in “Manchester by the Sea” è difficile scollarsi il luogo da cui Lee proviene: neanche il regista Kenneth Lonergan ci riesce, pur facendo ricorso ai flashback, oppure alle musiche dell’Adagio di Albinoni. Queste sottolineano il momento in cui si mostra il passato di Lee, che mentre era ubriaco causò l’incendio, facendo morire i tre figli.

Lonergan opta per scelte narrativa eccessive, il che rende il film in alcuni momenti desideroso di trovare scene ad effetto. Ad esempio la reazione a questa morte che in Lee dovrebbe portare ad uno scompenso - sono venuti a mancare tre figli - è affondata in gesti plateali, come imbracciare una pistola al commissariato e cercare di spararsi. Oppure lo stesso grado di sensazionalismo del funerale del fratello, con ricorso al ralenti per indugiare sulla commozione dei personaggi. Resta poi la sofferenza di Randi, che nonostante l'odio per il marito gli dice: “Ti amo”.

Al di là di questi facili escamotage che potevano essere evitati, “Manchester by the Sea” infonde una limpida amarezza, raccontando le proprie incapacità e l’impossibilità di reagire.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Manchester by the Sea
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

David Lynch racconta a Lucca la meditazione trascendentale

Il Lucca Film Festival ha organizzato un incontro con il regista David Lynch. L’autore di “Mulholland Drive”, “The Elephant Man” ha presentato i primi due episodi della terza stagione di “Twin Peaks”, serie la cui seconda stagione è ora in onda su Sky Atlantic (leggi l’intervista all’att...

 

Magic Tree House, la serie di Mary Pope Osborne diventa un film

La serie di libri per ragazzi “The Magic Tree House” approda sul grande schermo: la Lionsgate ha acquistato i diritti per tutti e 54 i libri scritti in questi ultimi 25 anni dall’autrice Mary Pope Osborne, e ha già avviato la produzione dell’adattamento, con la speranza che diventi il primo capitolo di un franchise ci...

 

Johnny Depp al Festival di Glastonbury critica Donald Trump

L’attore Johnny Depp durante il Festival di Glastonbury in Inghilterra ha effettuato dei commenti riguardo il Presidente Donald Trump. Dopo la proiezione del film del 2004 “The Libertine” l’attore si è rivolto al pubblico dicendo: “Penso che abbia bisogno... di aiuto. Quando è stata l'ultima volta che un...

 

Festival Internazionale del Cinema di Valencia, varietà e creatività: intervista al direttore

Il Festival Internazionale del Cinema di Valencia - Cinema Jove è giunto alla 32esima edizione. Inizia oggi nella città della Comunità Valenciana per proseguire fino al 1 luglio. Nato per dare voce ai giovani registi internazionali, è diventato un punto di riferimento per le varie forme di espressione che riesce a conci...

 

I 100 personaggi più potenti di Hollywood secondo la rivista THR

La rivista The Hollywood Reporter ha stilato la classifica annuale delle 100 persone più influenti nel settore cinematografico e televisivo. Per redigerla - come riporta la stessa rivista - ci si è basati sulla capacità finanziaria dei personaggi, sulla possibilità di accedere a ingenti somme di denaro o al numero di se...

 

Aspettando il Re, intervista all'attrice Christy Meyer: 'la recitazione è stata messa a dura prova'

"Aspettando il Re" (Titolo originale: "A Hologram for the King") è uscito nelle sale cinematografiche italiane il 15 giugno, distribuito da Lucky Red. Il film è diretto da Tom Tykwer e basato sull'omonimo romanzo di Dave Eggers pubblicato nel 2012. Il personaggio principale è interpretato da Tom Hanks.  Leggi la rec...

 

Recensione del film Transformers - L'ultimo cavaliere

"Transformers - L'ultimo cavaliere" è il film di Michael Bay con Mark Wahlberg, Anthony Hopkins, Laura Haddock. In assenza di Optimus Prime - robot leader della fazione dei benevoli Autobot ma ora partito  alla ricerca del suo "creatore" - inizia una lotta tra l'organizzazione militare dei Transformers Reaction Force e i Transform...

 

Cattivissimo Me 3, incontro con il cast: Arisa, Max Giusti e Paolo Ruffini

Abbiamo incontrato a Roma il cast vocale di “Cattivissimo Me 3”, il film di Pierre Coffin e Kyle Balda, prodotto da Chris Meledandri e in uscita il 24 agosto 2017. A dare le voci ai protagonisti sono la cantante Arisa, gli attori Max Giusti e Paolo Ruffini. Il cattivo Gru è stato licenziato dalla Lega anti Cattivi, e si trova in...

 

L'amore ai tempi di Hollywood, tra gossip, scandali e divorzi

In termini di gossip hollywoodiano, il 2016 è stato segnato dal divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard, una vicenda dai risvolti piuttosto spiacevoli visto che la Heard ha addotto, tra i motivi della separazione, il fatto che l’ex-marito fosse un tipo violento a causa soprattutto dei suoi problemi di alcolismo. Oggi la storia sembra es...

 

Inferno, il film con Tom Hanks dal libro di Dan Brown è su SkyCinema e NowTv

Inferno, il film tratto dal romanzo di Dan Brown arriva in televisione si Sky Cinema e NowTv, dal 10 luglio. Il film - che ha incassato 220 milioni di dollari - sarà anche preceduto dalla messa in onda di due film tratti sempre dai romanzi dello scrittore di Exeter. Il 2 luglio è trasmesso “Il Codice Da Vinci”, in cui il ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni