X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Captain America: Civil War, dallo scudo al guanto di Iron Man il merchandising divide le 2 fazioni

06/05/2016 11:48
Captain America Civil War dallo scudo al guanto di Iron Man il merchandising divide le 2 fazioni

Captain America: Civil War è il film della Marvel che divide le fazioni, anche dal punto di vista del merchandising. I due gadget a confronto sono lo scudo e il guanto, a prezzi modici per la particolare ottica commerciale della Disney.

Captain America: Civil War nelle sale dal 4 maggio 2016 non propone solo una divisione di fazioni tra attivisti e contrari, ma anche nel merchandising (leggi su Idealo tutte le differenze).

Il film di Anthony e Joe Russo vede infatti Steve Rogers comandare la nuova squadra degli Avengers con l’obbiettivo di salvaguardare l’umanità. Un incidente internazionale provoca dei danni collaterali, cosicché le forze politiche si appellano affinché venga installato un sistema di responsabilità presieduto da un consiglio d’amministrazione che sorvegli e diriga il team. Gli Avengers su questa scelta si dividono in due fazioni: Steve Rogers (Captain America) con i suoi adepti desidera che gli Avengers restino incondizionati da interferenze governative, Tony Stark (Iron Man) sceglie di sostenere il sistema di vigilanza istituito dal governo.

Le due fazioni. Questa divisione manichea nelle scelte della Disney si è poi riverbera sui social, con un hashtag #DaCheParteStai che potrebbe essere interpretato anche dal punto di vista politico, dettagliato poi da quello #TeamCap e #TeamIronMan. A questa divisione non può esimersi una commerciale di merchandising, che nei dettami della Disney rappresenta uno dei fatturati maggiori dell’azienda: basti penare che quello intorno al film Frozen ha raggiunto 544 milioni di dollari. “L’approccio cinematografico ha svecchiato molto il mondo dei fumetti Marvel che, da parte loro, rilanciano tutta una serie di temi e personaggi degli anni ’60 e ’70 - afferma Sara Garizzo di Idealo, responsabile del merchandising Marvel">merchandising Marvel - guerra fredda, Vietnam (…) la retcon, la continuità retroattiva messe in atto dalla Marvel, entra qui in risonanza con un altro grande fenomeno della cultura pop attuale, una certa “retromania” che è ancora più evidente nei film: nessun franchising di successo muore davvero, le storie e i personaggi sono invece destinate ad essere spremute all’infinito”. Lo stesso sito ha creato una sezione ad hoc per comparare i prezzi dei vari gadget.

Lo scudo di Captain America si appresta quindi a diventare uno dei più cercati dal target giovane, che richiama ad una posizione di difesa. Fu inventato nel 1941 da Joe Simon e Jack Kirby, è di metallo di diametro di circa 0,76 metri, composto da adamantio, Vibranio e lega d’uranio. È stato commissionato dal governo degli Stati Uniti per aiutare lo sforzo bellico, forgiato da Myron MacLain, presentato a Rogers dal Presidente Franklin D. Roosevelt.

La lega con cui è prodotto permette di assorbire l'impatto cinetico causato dai colpi ricevuti, senza ferire Rogers: può far rimbalzare più avversari o oggetti senza perdere velocità nei movimento. Inizialmente era triangolare, per poi divenire circolare ospitando l’effige di una stella rossa.

Il guanto di Iron Man è l’opposto, ossia ambisce ad agire, con aggressività e determinatezza. Flip & Fire Gauntlet è il nome inglese, permette di sparare artiglieria pesante con un semplice movimento del polso. In realtà Iron Man è più evoluto rispetto a Captain America dal punto di vista della tecnologia bellica: avendo un esoscheletro che gli dà forza sovrumana è più attento alle evoluzioni tecnologiche, non relegate ad un semplice scudo. Dal guanto vengono emessi raggi repulsori, impulsi elettromagnetici, uno scudo di energia difensiva che può essere esteso fino a 360 gradi. Non mancano gli ultra freon, ovvero la capacità di congelare, fino fingere alle esplosioni soniche e proiezioni tridimensionale di ologrammi per creare esche.

La divisione non diviene quindi solo di scelta belligerante, ma anche psicologica: #DaCheParteStai è anche un invito a prendere decisioni personali, decidere di essere “difensivi” o “aggressivi”.

È da considerare che il merchandising femminile dei superiori viene espulso dalle scelte commerciali: “L‘arrivo di Star Wars: Il Risveglio della Forza su DVD e Blu-Ray mi ha fatto ripensare al fatto che Rey fosse stata esclusa dal merchandise del film - puntualizza Sara - Vedi il dibattito #WheresRey su Twitter (…) mi ha innervosito molto vedere il personaggio principale del film escluso dagli scaffali dei giocattoli solo perché era un personaggio femminile. E mi ha fatto ricordare di quanto Black Widow fu sostituito da Capitan America nella confezione giocattolo della Eco Harley di Age of Ultron”. Il messaggio quindi è implicito: “Vogliono vendere ai ragazzi giocattoli Marvel e Star Wars e alle ragazze roba da principessa. Il fatto che una ragazza ami Rey o Natasha o Gamora non conta, a loro tocca giocare con Elsa Frozen”.

Ci chiediamo quindi cosa accadrà con il prossimo film del Marvel Cinematic Universe, ovvero “Doctor Strange” in uscita il 4 novembre 2016. Il personaggio è un mago, che usa il Mantello di levitazione per volare, l'Occhio di Agamotto la cui luce permette di affrontare la magia del male, il libro del Vishanti che contiene la conoscenza della magia bianca, [il Globo di Agamotto utilizzato come una sfera di cristallo. Avrà quindi un nuovo posto nel Marvel Cinematic Merchandising.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Il piacere dell'onestà: il controllo spia su smartphone da Shakespeare alla Corte europea

La possibilità di scoprire cosa affermi un’altra persona in nostra assenza è una delle curiosità insite nell’uomo. Già William Shakespeare in “Otello” (1603) raccontava di come il cinico Jago facesse ingelosire il protagonista: fa portare il fazzoletto della moglie Desdemona sulle mani del presunt...

 

Festival di Cannes, una foto storica con i protagonisti dei decenni

Al Festival di Cannes si è tenuto un photo call particolare, per celebrare i settanta anni dell’evento. Tra i vincitori c’erano Laurent Cantet  (Palma d’Oro nel 2008),  Jerry Schatzberg (Palma d’Oro Nel 1973),  Claude Lelouch  (vincitore del 1966),  Michael Haneke  (Palma d'Oro 2009-2012...

 

Film più visti della settimana, 'Alien: Covenant' e 'Everything, Everything' sono ai primi posti

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 19 al 21 maggio 2017 vede al primo posto la novità “Alien: Covenant” (36.160.621 dollari, leggi la recensione del comic): l'equipaggio di un’astronave scopre un paradiso inesplorato, dove però emerge anche una minaccia da cui fuggire. Al secondo posto sce...

 

Innamorato pazzo, il film commedia con Myrna Loy e William Powell sugli opposti conciliati

Innamorato pazzo (“Love Crazy”, 1941) è il film di Jack Conway con William Powell, Myrna Loy e Gail Patrick. usciva nelle sale statunitensi il 23 maggio del 1941. L’architetto eccentrico Steve Ireland (William Powell) e la moglie Susan (Myrna Loy) al quarto anniversario di matrimonio vorrebbero rivivere la prima notte...

 

Quando non erano famosi: i mestieri delle star agli esordi

Oggi li vediamo sulle riviste patinate, ma i protagonisti delle cronache mondane hanno dovuto percorrere una strada tutta in salita per raggiungere il successo. Dietro i volti distesi e imperturbabili di uomini e donne mature, molto spesso si nascondono ragazzi e ragazze che prima di raggiungere la fama hanno svolto i mestieri più duri e str...

 

Codice Unlocked, 'è tutta una questione di suspense': intervista all'attrice Jessica Boone

Codice Unlocked (Unlocked) è il film nelle sale diretto da Michael Apted. Nel cast ci sono Orlando Bloom, Noomi Rapace, Jessica Boone, John Malkovich e Michael Douglas. La trama s’incentra su Alice Racine (Noomi Rapace), agente della CIA esperta in interrogatori: reperisce informazioni su un imminente attacco a Londra e le riporta ad ...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Jasmine Trinca e Stefano Accorsi per il film drammatico 'Fortunata'

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti del film “Fortunata”, presentato al Festival di Cannes. La protagonista è Jasmine Trinca, che nelle foto è assieme al regista del film Sergio Castellitto, l’attore Stefano Accorsi e la sceneggiatrice Margaret Mazzantini. La trama è quella di Fortunata (Jasm...

 

King Arthur - Il potere della spada, i libri che hanno ispirato il film di Guy Ritchie

King Arthur - Il potere della spada (“King Arthur: Legend of the Sword") è il film nelle sale diretto da Guy Ritchie con Charlie Hunnam, Àstrid Bergès-Frisbey e Jude Law. La pellicola è liberamente ispirata a “La morte di Artù”, opera scritta da sir Thomas Malory nel XV secolo. Qui compaiono Cam...

 

Unicorn Store, il debutto alla regia della stella nascente Brie Larson

“Unicorn Store”, è questo il titolo del film con cui la giovane e talentuosa Brie Larson ha deciso di fare il suo debutto dietro la cinepresa. Scritto da Samantha McIntyre, racconterà le vicende di una giovane donna che torna a vivere con i suoi genitori. Una volta rientrata nella sua città natale, scopre un negozio...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Michelle Williams e Julianne Moore per il film drammatico 'Wonderstruck'

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti del film “Wonderstruck”, presentato al Festival di Cannes. L’evento si è tenuto presso il Nikki Beach: hanno partecipato Julianne Moore, Michelle Williams, il regista Todd Haynes, Millicent Simmonds, Jaden Michael e la produttrice Christine Vachon. Il film racconta di du...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni