X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Dublin International Film Festival, intervista al direttore: 'I film hanno carica provocatoria ed energia'

23/02/2016 11:45
Dublin International Film Festival intervista al direttore 'I film hanno carica provocatoria ed ener

Mauxa ha intervistato il direttore del Film Festival di Berlino: tra i film di quest'anno "Maggie's Plan", "Time Out of Mind" con Richard Gere e "Land of Mine" di Martin Zandvliet.

Il Dublin Film Festival è il più importante evento cinematografico dell’Irlanda. È giunto alla 13esima edizione, quest’anno durerà fino al 28 febbraio.

Mauxa ha intervistato il direttore, Grainne Humphreys. Negli anni il festival ha proposto film come “Vanishing Waves” di Kristina Buožytė, premiato registi come Paolo Sorrentino, François Ozon. In questi giorni ha ospitato incontri con Ben Wheatley protagonista del film “High-Rise”, nei prossimi giorni ci sarà Richard Gere che presenterà “Time Out of Mind” di Oren Moverman.

La tematica di quest’anno ha una forte impronta sociale, con film “Maggie's Plan” di Rebecca Miller, su una donna che desidera avere un bambino da sola ma che poi s’innamora di un uomo sposato: nel cast ci sono Julianne Moore e Ethan Hawke. “Nasty Baby” di Sebastián Silva, sue due compagni e artisti di Brooklyn che cercano di avere un bambino con l'aiuto della loro amica.

“Vorrei vedere sia ‘Maggie's Plan’ che ‘Nasty Baby’ come esempi di energia creativa in contemporanea con il cinema indipendente degli Stati Uniti. Vorrei ricordare la qualità di film con una carica molto provocatoria provenienti dal Belgio, come ‘Brand New Testament’, film indicativo di un cinema socialmente cosciente”.

“Brand New Testament” è uscito in Italia con il titolo “Dio esiste e vive a Bruxelles”, raccontando di un uomo sadico - Dio - che ha creato l'umanità solo per tormentarla: il film è candidato all’Oscar 2016. “Il programma dà anche spazio a film di donne registe e cineasti emergenti - dice il direttore Grainne Humphreys - C’è anche un programma esteso di documentari e una nuova sezione destinata ai giovani”.

Tra le anteprime di quest’anno c’è il film d’animazione “Anomalisa” di Charlie Kaufman e Duke Johnson; la pellicola della Fox Searchlight “Demolition” di Jean-Marc Vallee, su un investitore di successo la cui vita è sconvolta dalla morte della moglie. “Black Mountain Poets” di Jamie Adams, incentrato su due sorelle nevrotiche che assumono le identità dei poeti famosi. ”Neon Bull” di Gabriele Mascaro, ambientato a Vaquejadas, rodeo nel Nord Est del Brasile dove due uomini a cavallo cercano abbattere un toro afferrandolo alla coda. Atteso è “Land of Mine” di Martin Zandvliet: l’attore Roland Møller sarà presente alla proiezione, per un film ambientato nei giorni successivi alla resa della Germania nel maggio 1945, quando un gruppo di giovani prigionieri di guerra tedeschi è obbligato a rimuovere più di due milioni di mine posizionate nella sabbia lungo la costa.

Sarà proiettato “Disorder” con Diane Kruger, “Sandra” di Luchino Visconti con Claudia Cardinale.

Il Festival di Dublino si caratterizza anche per lo spazio che dà all'interazione con il pubblico, che partecipa ai “Questions and answers” con attori e registi. “Il pubblico irlandese è curioso . ci dice il direttore del Festival - ama interagire con registi e artisti. È importante creare occasioni di dialogo sia all'interno che all'esterno del cinema”.

Richard Gere sarà presente alla proiezione del film “Time Out of Mind”. Ci sarà anche Claudia Cardinale. Quali sono gli altri ospiti? Angela Lansbury, Rebecca Miller, Neil Jordan, David Hare, Joachim Trier, Serge Bromberg, Margarethe von Trotta e molti altri.

Il festival, come si è evoluto nel corso degli anni?

“È cresciuto l’interesse nei confronti del cinema internazionale. In contemporanea è divenuto una piattaforma per le nuove opere dei registi irlandesi. Speriamo di continuare questo sviluppo di nuovi filoni, costruendo un profilo internazionale che contribuirà ad attrarre nuovi film e registi a Dublino ogni febbraio”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Richard Gere, Claudia Cardinale
 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Franny, Richard Gere è un miliardario tormentato nel primo film di Andrew Renzi

Franny (The Benefactor) film diretto da Andrew Renzi, regista emergente alla sua opera prima. La pellicola è indipendente, ed è stata presentata al Tribeca Film Festival il 15 aprile 2015; pochi giorni dopo la Samuel Goldwyn Films ha acquisito i diritti di distribuzione del film. Trama. Franny è un miliardario filantropo che...

 

Richard Gere, benefattore non solo nel film Franny ma anche con la sua fondazione

Franny (“The benefactor”) è il film che Richard Gere ha presentato alla trasmissione “Che tempo che fa” di Fabio Fazio. Trama. L’attore ha parlato del suo aspetto misericordioso, che richiama la sua conversione al buddismo nonché alla tematica del film. “È un momento in cui la gente cerca un...

 

Pretty Woman: il 24 marzo Julia Roberts e Richard Gere si riuniscono per i 25 anni del film

Pretty Woman per l’anniversario dei venticinque anni di distribuzione del film è stato omaggiato con una reunion degli attori Julia Roberts e Richard Gere. Intervista. I due attori sono comparsi il 18 marzo al Today Show, e la mesa in onda avverrà il 24 marzo. Assieme a Julia Roberts (che interpretava Vivian Ward) e Richar...

 

Ritorno al Marigold Hotel, Richard Gere nelle nuove avventure dei pensionati inglesi

Ritorno al Marigold Hotel è un film girato da John Madden, sceneggiato da Ol Parker e distribuito in Italia dalla 20th Century Fox a partire da giovedì 30 aprile. L’opera è il sequel di Marigold Hotel (The Best Exotic Marigold Hotel), la commedia agrodolce del 2012 incentrata su sette pensionati inglesi che cambiano ...

 

MilanoDanza Expo 2014: Shut up and dance with me

MilanoDanza Expo 2014. Anche quest'anno, Milano si prepara a ospitare MilanoDanza Expo, il Salone Internazionale della Danza, giunto ormai alla sue sesta edizione.L'evento, che si conferma come uno dei punti cardine della danza in Italia, penderà il via venerdì 21 Novembre e vi trascinerà a ritmo di musica fino a domenica 23. D...

 

San Marino International Film Festival 2014: dal 24 ottobre al 1 novembre

San Marino International Film Festival 2014. Il concerto di apertura di Emir Kusturica & No smoking orchestra e la presenza Claudia Cardinale hanno inaugurato il San Marino International Film Festival. E oggi l'appuntamento è con il maestro Bruno Bozzetto, punto di riferimento nel panorama dell'animazione.Dal 24 ottobre al 1 novembr...

 

Festival Internazionale del Film di Roma 2014, da Richard Gere a Kate Beckinsale

Festival Internazionale del Film di Roma 2014. La nona edizione del Festival Internazionale del Film di Roma annuncia la prima cinquina dei film di lingua inglese. Dal 16 al 25 ottobre l'appuntamento è all’Auditorium Parco della Musica. Time Out of Mind con Richard Gere. Prima europea per Time Out of Mind di Oren Moverman, Orso d...

 

Claudia Cardinale, schiaffo in aeroporto all'hostess che le chiede di smettere di fumare

Claudia Cardinale. L'attrice italiana nativa di Tunisi, classe 1938, lo scorso week end è stata condotta in commissariato per aver  compiuto un gesto violento ai danni di un'impiegata dell'Air Mauritius. Claudia Cardinale manesca? Ma andiamo con ordine. Che cosa è successo? Sigaretta. Claudia Cardinale si trovava presso l'aeropo...

 

The Best Exotic Marigold Hotel 2, al cinema il sequel di John Madden

The Best Exotic Marigold Hotel 2. È un film inglese di genere commedia/drammatico diretto da John Madden su sceneggiatura di Ol Parker. Il film, sequel del film del 2012, "The Best Exotic Marigold Hotel", diretto dallo stesso Madden, ha per protagonisti Judi Dench, Bill Nighy, Dev Patel, Maggie Smith, Richard Gere e Penelope Wilton. "Th...

 

Richard Gere: malinconico barbone per Time Out of Mind, riceve pizza sebbene abbia 100 milioni

Richard Gere è uno dei simboli universali del fascino maschile, entrato nell'immaginario collettivo per ruoli indimenticabili in "American Gigolò" e "Pretty Woman", dove faceva del proprio magnetismo uno dei punti di forza. Barbone. Eppure anche un sex symbol come Richard Gere ha dovuto realizzare di non essere riconosciuto dai fan a...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni