X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Far Cry 4: il grido lontano dell'Himalaya

25/11/2014 14:00
Far Cry 4 il grido lontano dell'Himalaya

Ubisoft scala l'Himalaya con il nuovo Far Cry 4, sparatutto in prima persona che unisce esplorazione e combattimenti sempre serrati e vari. La trama fa da contorno ad un'atmosfera e a una resa grafica imponente, punto centrale dell'esperienza proposta dalla software canadese

Far Cry 4, arriva a solo un anno di distanza dall’apprezzato e lodato terzo capitolo, punto d’eccellenza dei first person shooter, forte di una grafica e di un impianto narrativo sempre all’altezza. Nella presentazione di questo quarto episodio, da subito si è avvertito molto forte un senso generale di deja-vù, nella ripetizione di situazioni ed eventi già visti l’anno precedente. La nuova ambientazione ha però permesso varie introduzioni, dalla fauna alla vegetazione locale, a contenuti ben più numerosi e variegati, tra i quali spicca una componente cooperativa online a due giocatori e relative attività collaterali da poter affrontare insieme.

Far Cry 4 trama, dopo le verdi foreste dello scorso capitolo, si sale in montagna, ai piedi dell’Himalaya, nella piccola regione del Kyrat. L’antagonista Pagan Min, che da la copertina al gioco, sarà sulle tracce del nostro personaggio, arrivato sul posto per rendere omaggio alle ceneri della madre. Passato del protagonista e presente si mescoleranno, in una zona ormai militarizzata e sotto l’egida del monarca e trafficante Pagan Min. Tra scontri e alleanze con la popolazione locale, le due fazioni in cui si divide il Kyrat rappresenteranno così il punto attorno a cui si sviluppa la storia, interessante per ambientazioni e ritmo, ma meno incisiva del precedente capitolo per personaggi e cattivo di turno.

Far Cry 4 grafica, Ubisoft ha sempre cercato di rendere il mondo del franchise vivo e credibile, grazie ad un impianto tecnico di prim’ordine. I paesaggi e i personaggi di Far Cry 4 risultano così estremamente dettagliati e curati, i numerosi scorci e cartoline del posto rimandano una meraviglia tecnologica di sicuro impatto, e la fauna locale spicca per varietà e vivacità. Gli scontri a fuoco e le esplosioni, le sequenze animate e oniriche restituiscono un quadro generale di pienezza e definizione, per un titolo che gira in Full Hd su PS4 e in una risoluzione leggermente inferiore su Xbox One.

Far Cry 4 gameplay, Ubisoft non ha stravolto le meccaniche della serie, ma ha introdotto varie aggiunte che completano un titolo estremamente solido dal punto di vista della giocabilità. Le sezioni sparatutto e alla guida ricalcano fondamentalmente le edizioni passate, con la variante di poter saltare da un veicolo all’altro in corsa. Il progredire nella storia porta con sé anche il potenziamento del nostro personaggio, con l’acquisizione di tecniche e abilità aggiuntive. Gli avamposti da liberare tornano anche qui, con la possibilità ora di poter vivere il mondo di gioco con un nostro amico, salvo che nella campagna principale. Tale introduzione risulta la maggiore novità nella struttura del titolo, che si apre così alla co-op via internet, a fare da corredo alla classica parte multiplayer competitiva, che supporta sino ad un massimo di 10 giocatori (5vs5).

Recensione Far Cry 4, il lavoro di Ubisoft si è concentrato nell’espandere e migliorare un prodotto di per sé già ottimo, forte di una struttura di gioco collaudata e perfezionata nel tempo. Il salto nella nuova ambientazione del Kyrat, con missioni in alta quota, nuove specie animali e vegetali, attività secondarie e utilizzo di mezzi volanti (deltaplani, mini-elicotteri) hanno aggiunto varietà e novità dal punto di vista del gameplay. La cooperativa online aggiunge inoltre una parte importante di divertimento all’esperienza di gioco, che trova ora maggior senso nella liberazione dei vari avamposti e nell’esplorazione libera, in un mondo sempre vasto e curato in ogni dettaglio. Il comparto sonoro e grafico, come da tradizione al limite dell’eccellenza, non tradiscono le aspettative, e per i possessori delle nuove console il salto tecnico con la scorsa generazione è evidente e netto. Tutta la magnificenza visiva e contenutistica trova però un controaltare in una trama sottotono, con un cattivo poco presente e poco incisivo, missioni non sempre coinvolgenti e una durata della storia principale al di sotto delle aspettative, per un totale di una decina di ore scarse.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Valter Buio, lo psicanalista dei fantasmi in una nuova edizione da riscoprire

Star Comics annuncia la nuova edizione del primo volume della serie di “Valter Buio”. Cover in cartonato, il fumetto sarà disponibile solo nelle fumetterie, dal primo marzo.Originariamente uscito tra il 2010 e il 2011, l'opera di Alessandro Bilotta ha raccolto i consensi di critica e lettori aggiudicandosi il Romics d'Oro grazie ...

 

Batman Arkam VR, recensione speciale PS VR: il Cavaliere Oscuro in prima persona

Batman Arkham VR è il videogioco sviluppato da Rocksteady Studios, pensato per esser giocato esclusivamente con PlayStation VR, il visore di realtà virtuale di Sony per PS4. La serie, che ha rappresentato un grande successo in ambito videoludico, si prende una licenza con questa sorta di spin-off investigativo, che esula quindi dal cl...

 

Flight of the Raven, comics vincitore del Best Artist Award di Angoulême 2017

Flight of the Raven, Il Volo del corvo è una graphic novel d’avventura e di azione scritta daJean-Pierre Gibrat che ha conquistato il premio come migliore artista alla scorsa edizione del festival di Angoulême. La trama di Flight of the Raven è ambientata a Parigi e ripercorre il periodo dell’occupazione tedesca, du...

 

Ghost in the Shell, il remake hollywoodiano del manga con Scarlett Johansson

“Ghost in the Shell” è il manga cult, realizzato da Masamune Shirow alla fine degli Ottanta, diventato, infine, un franchise comprendente anche videogiochi e romanzi.Ambientato nel XXI secolo, il manga seinen (rivolto a un pubblico adulto) immagina un futuro pieno di incognite, in cui la differenza tra uomo e macchina è in...

 

Wonder Woman: l'intramontabile supereroina tra uscite DC Comics e l'atteso cinecomic

Wonder Woman rimane la supereroina più amata di DC Comics, icona di emancipazione femminile capace di attraversare indenne i decenni dal debutto in “All Star Comics #8” in 1941. Paladina indiscussa della giustizia, ha spento le settancinque candeline l'anno scorso accompagnata da molteplici iniziative per renderle omaggio. Molti...

 

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 

Recensione Civil War II una nuova guerra si trova alle porte nell'universo Marvel Comics

Civil War II è iniziato il nuovo grande evento della Marvel Comics, per ora in Italia sono stati pubblicati dalla Panini Comics solo i primi tre numeri di questo grandissimo evento ma le premesse sono veramente fantastiche. Questa nuova Civil War vede contrapposti due grandi personaggi, da una parte come sempre c’è Iron Man e da...

 

For Honor, recensione videogame per PS4 e Xbox One: Cavalieri, Vichinghi e Samurai

For Honor è il videogioco action sviluppato e pubblicato da Ubisoft, un progetto innovativo che unisce epoche e stili di combattimento differenti. La software house francese è, sicuramente, la più attiva e importante casa di sviluppo a presentare annualmente nuove proprietà intellettuali all’interno del panorama vi...

 

Dylan Dog quadrimestrale, un maxi formato comics con tre storie inedita

Bonelli Editore ha comunicato proprio in questi giorni che il prossimo anno Tex Willer compirà settant’anni. Traguardo storico che l’editore italiano si appresta a vivere con la dovuta attenzione. Premura che viene rivolta ai numerosi fan del longevo personaggio Bonelliano. L’Editore ha infatti comunicato che i festeggiamen...

 

Valiant, Secret Weapons: Livewire a capo di un team di reietti, il fumetto che vi sorprenderà

Valiant annuncia l'uscita di “Secret Weapons”, il cui primo numero debutterà in fumetteria il 28 giugno. A rendere la miniserie particolarmente ghiotta è il team creativo riunito dalla casa editrice formato da Eric Heisserer, sceneggiatore nominato all'Oscar per lo script non originale di “Arrival” (2016), Raul...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni