X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

47 Ronin, il nuovo film di vendetta orientale con Keanu Reeves

25/11/2013 15:30
47 Ronin il nuovo film di vendetta orientale con Keanu Reeves

47 Ronin con Keanu Reeves: il nuovo film è tratto da una vicenda samurai realmente accaduta nel 1700, e ormai venerata nella cultura occidentale come esempio di devozione.

47 Ronin è il film fantasy e d’avventura in uscita il 13 marzo 2014 in Italia, diretto da Carl Rinsch e interpretato da Keanu Reeves, Hiroyuki Sanada e Kô Shibasaki.

La storia è reale. Asano Naganori nel 1701 era un proprietario terriero, doveva organizzare il cerimoniale per la visita dell’imperatore, e il tutto dove avvenire nella corte di Kira Kozuke, un potente funzionario Edo nella gerarchia dei Tokugawa Tsunayoshi: quest’ultimo secondo alcune fonti era arrogante, secondo altre si arrabbiò perché gli omaggi offertigli erano insufficienti, oppure non avrebbe ottenuto tangenti così come desiderava. Asano era invece devoto al rigore morale della religione confuciana, sopportava in maniera stoica gli affronti di Kira, il quale però decise di ucciderlo per vendicare l’oltraggio. Dopo una breve pacificazione, Kira continuò ad insultare Asano, definendolo un maleducato. Asano incapace di trattenersi, in mezzo Al Matsu no Ōrōka - il grande corridoio principale che collega le diverse parti della residenza dello shogun - perse la calma e ha attaccò Kira con un pugnale, ferendolo in faccia con il primo colpo, mentre il secondo lo mancò colpendo un pilastro. 

Pur se la ferita non era grave, l'attacco ad un funzionario dello shogun entro i confini della residenza era considerato una colpa grave, poiché ogni tipo di violenza era vietata nel castello di Edo. Così fu ordinato ad Asano di uccidersi con il seppuku, ossia attraverso il suicidio; inoltre i beni e le terre di Asano sarebbero state confiscate dopo la sua morte, la sua famiglia sarebbe giunta  in rovina, ed i suoi seguaci dovevano divenire ronin, ovvero senza guida. Asano eseguì l’ordine. 

Degli oltre trecento uomini di Asano, quarantasette guidati dal capo provvisorio Ōishi decisero di vendicarsi della morte del padrone, nonostante la vendetta fosse vietata. Effettuarono un giuramento segreto per uccidere Kira, consci della punizione severa che avrebbero subito.  Poiché la residenza era protetta si finsero commercianti e monaci. Acquistarono una geisha, sperando di distrarre le guardie, con una strategia che durò due anni. Quando Ōishi era convinto che Kira avesse abbassato la guardia,  il 30 gennaio 1703, in mezzo aduna tempesta di neve, i ronin attaccarono il palazzo di Kira dividendosi in due gruppi con spade ed archi. Avevano progettato di tagliare la testa di Kira e porgerla come offerta sulla tomba del loro padrone, attendendo poi la loro condanna di morte prevista. Kira si rifugiò in un armadio nella veranda, insieme con la moglie e le schiave, dopo una lotta feroce l'ultimo dei servitori fu ucciso assieme ad altri quindici uomini.

Ma di Kira non c'era traccia: trovarono donne che piangevano, con il suo letto ancora caldo, così da comprendere che non fosse lontano. Lo scoprirono dietro un nascondiglio, e per identificarlo videro la cicatrice provocata da Asano. Ōishi si pose in ginocchio in considerazione del suo rango, dicendo che erano giunti per vendicare il loro padrone, e gli offrì lo stesso pugnale che Asano usò per uccidersi. Ma Kira si rifiutò, e uno dei ronin lo decapitò.

Lavarono e pulirono la testa di Kira in un pozzo, posandola sulla tomba di Asano. Lo Shogun ricevette una serie di petizioni da parte della popolazione per evitare la morte dei ronin, ma furono condannati: gli fu concesso di morire onorevolmente con il  seppuku, invece che giustiziati come criminali. Ōishi Chikara era il più giovane, di quindici anni. Ciascuno si uccise in Genroku, il 20 marzo 1703. Il quarantasettesimo ronin, identificato come Terasaka Kichiemon, tornò dalla sua missione e fu graziato dal Shogun, pare per la sua giovinezza. I loro corpi e abiti sono conservato in un tempio, oggetto di grande venerazione

Questa è la vicenda reale da cui è tratta la trama, che con effetti speciali e accurate ellissi narrative riproporrà i momenti salienti dell'avventura. Una storia  lontana da quelle delle cinematografie occidentali, dove la vendetta è invece usata come motore dell’azione. Qui la vendetta ha delle conseguenze personali, che gli stessi esecutori conoscono dal principio. E la distribuzione della Universal Pictures saprà ben dosare intrattenimento e esotismo, tanto che la pellicola negli Usa esce il 25 dicembre.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
47 Ronin

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 

Lav Diaz, il nuovo film è un’opera rock

Lav Diaz, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2016 con “The Woman Who Left” è al lavoro al nuovo film, dal titolo "Ang Panahon ng Halimaw" (letteralmente, “La stagione del diavolo”). Il film mescola musica, opera rock e dramma. A produrlo è Bianca Balbuena, che ha già lavorato a &ldqu...

 

Agadah, intervista all’attore del film Alessio Boni

“Agadah” è il film di Alberto Rondalli nelle sale da questa settimana. Mauxa ha intervistato l’attore Alessio Boni, che in queste settimane è anche al cinema con “La ragazza nella nebbia” e la serie tv “La strada di casa”. D. Nel film “Agadah” interpreti Pietro Di Oria. Puoi racco...

 

Cosa regalano a Natale le star

Per le persone cosiddette normali, i regali consistono in oggetti di prezzo variabile: un libro, una sciarpa, nelle occasioni speciali un orologio, magari un gioiello. Raramente capita che qualcuno ci sorprenda il giorno del nostro compleanno regalandoci una Porsche. Quando parliamo di celebrità, questi parametri si rovesciano. Le star del ...

 

Forever My Girl, il film con Jessica Rothe

È stato pubblicato un nuovo trailer del film “Forever My Girl”, diretto da Bethany Ashton Wolf. La storia racconta di un musicista, Liam Page (Alex Roe) che dopo essere andato via dal suo paese per un decennio è diventato una stella della musica. Ora decide di tornare a casa e riconquistare la donna che lasciò, Jos...

 
Da non perdere


Ultime news
Recensioni