X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Gianni e Pinotto detectives, il film classico dalla comicità intellettuale compie 71 anni

06/11/2013 09:49
Gianni Pinotto detectives il film classico dalla comicità intellettuale compie 71 anni

Bud Abbott e Lou Costello, tradotti in Gianni e Pinotto nel 1942 lavoravano alla pellicola “Gianni e Pinotto detectives”, che segna il loro successo cinematografico. La loro comicità si pone tra quella di Stanley e Oliver e l'altra coppia formata da Dean Martin e Jerry Lewis

Gianni e Pinotto detectives è il film che usciva nelle sale americane il 6 novembre 1942, mentre in Italia giungerà più tardi. Il titolo della pellicola, ormai un classico del cinema comico è “Who Done It?", e segna il successo della coppia comica formata da Bud Abbott e Lou Costello, tradotti in Gianni e Pinotto.

In “Gianni e pinotto detectives” Chick Larkin (Abbott) e Mervyn Milgrim (Costello) lavorano in una radio locale, con l’obiettivo di scrivere drammi misteriosi. Anche se alternano l'incombenza con frasi: “Devo tornare al piano di sopra e di ottenere qualcosa”, “Che cosa devi ottenere?”, “Il mio stomaco”. All’inizio dello spettacolo “Omicidio a mezzanotte” accade però un reale assassinio: i due vedono nell’episodio la possibilità di diventare veri scrittori radiofonici, e s’improvvisano detective tentando di risolvere il crimine. Intanto i due detective reali sospettano di Chick e Mervyn, e inizia un inseguimento per tutto lo studio mentre altri omicidi cominciano ad emergere.

I due fuggono ma Milgrim pare aver vinto 10.000 dollari a “La Ruota della Fortuna”, cosicché deve tornare in studio per ritirare il premio. In realtà sono arrestati dai veri poliziotti, i quali però per accertarsi della soluzione del caso decidono di inscenare di nuovo il programma “Omicidio a mezzanotte”. Anche una spia nazista che utilizza la stazione radio per trasmettere informazioni partecipa alla trasmissione. Si scopre così che è lei l'omicida, e mentre fugge sul tetto è bloccato da Larkin e Milgrim.

La trama diretta da Erle C. Kenton è semplice, come la comicità da vaudeville che Gianni e Pinotto dispensano. Basti pensare che la commedia per la vigente legge sull’embargo di prodotti statunitensi non venne distribuita in Italia fino al termine della guerra. E lo stesso assassino del film è un nazista, a testimonianza del clima bellicoso che anche sullo schermo seminava attacchi.

La loro comicità si basa spesso sul non-sense, tanto che lo sketch che li rese famosi era “Who's on First?” del 1938, ambientato nel baseball e proclamato dalla rivista Time come il migliore del XX secolo. Lo sketch nel momento clou procedeva con queste battute: “Si lancia il pallone verso la prima base”, “Allora chi lo riceve?”, “Naturalmente”, “Naturalmente”, “Ora ce l'hai”, “Butto la palla naturalmente”, “Non lo sai! Devi buttarla”, “Naturalmente”, “Beh, questo è tutto. Dire che era tutto qui”, “E’ ciò che ho detto”, “Non l'hai fatto”, ”Ho detto che butto la palla naturalmente”. 

Il successo della serie comica li portò ad avere un programma interamente dedicato a loro. Furono scritturati dalla Universal, e sullo schermo presentarono “One Night in the Tropics”. Il secondo film, “Gianni e Pinotto reclute” (1941) fu un successo, tanto che costò 245.000 dollari e ne incasso quattro miliardi. Così tra il 1940 e il 1956 lavorano a trentasei pellicole, con una clausola contrattuale che prevedeva una percentuale sugli incassi. 

Rispetto alla comicità di Stanley e Oliver rappresentano un'evoluzione che si evince con trame maggiormente costruite, e un senso della battuta più maturo nonché intellettuale. Relegato ad una certa cultura americana, e proprio lì più facilmente intuibile. Dall’altra parte traghettano la comicità verso l’ironia della coppia formata da Dean Martin e Jerry Lewis, più ingenua e umana. Un localismo che invece non ha contagiato Laurel & Hardy, tuttora attuali.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

L'uomo di neve, intervista a Silvia Busuioc: 'siamo stati fortunati ad essere diretti da Tomas Alfredson'

Abbiamo intervistato in esclusiva Silvia Busuioc, attrice di origine moldava impegnata in numerosi progetti cinematografici e televisivi. D: Sei nel cast del nuovo film di Tomas Alfredson "L'uomo di neve", come consideri questa esperienza?  R: È stato un grande onore lavorare accanto a due attori premio Oscar come ...

 

Recensione del film The Force, lo sguardo sui maltrattamenti della polizia apprezzato dalla critica

The Force è il film documentario di Peter Nicks, uscito in queste settimane negli Stati Uniti e apprezzato dalla critica. Ha vinto il premio come migliore opera al Sundance Film Festival. La Polizia di Oakland è famosa per la sua cattiva condotta e scandali, anche a causa delle tensioni razziali che favoriscono comportamenti desueti....

 

'Loro', Toni Servillo è Berlusconi sul set del nuovo film di Paolo Sorrentino

Le riprese di “Loro” sono cominciate lo scorso agosto a Roma; oggi la lavorazione del film sarebbero “già a metà”, stando a quanto dichiarato ai microfoni di “Un giorno da pecora” da uno degli attori protagonisti, Riccardo Scamarcio. Oltre ovviamente a Toni Servillo, che ormai sta a Paolo Sorrentin...

 

Bad Moms Christmas, nuove immagini del film

Nuove clip sono state diffuse di “Bad Moms Christmas”, il film di Jon Lucas e Scott Moore sequel di “Bad Moms”. Le tre mamme irriverenti (Mila Kunis, Kristen Bell, Kathryn Hahn) per il Natale devono organizzare una vacanza per le rispettive famiglie, nonché ospitare le proprie madri. Alla fine del viaggio le protagon...

 

Recensione del film It

It è il film horror di Andy Muschietti, tratto dal romanzo di Stephen King. La regia dall’inizio pretende di mostrare i vari punti di vista, e ciò allenta la tensione del film: il piccolo George (Jackson Robert Scott) cerca di prendere la sua barchetta di carta che scivola per la strada bagnata. All’improvviso da dentro l...

 

Film più visti della settimana, le novità sono 'Happy Death Day' e 'The Foreigner'

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 13 al 15 ottobre 2017 segna l’entrata al primo posto dell’horror “Happy Death Day” (“Auguri per la tua morte”, 26.039.025 dollari): una studentessa del college rivive il giorno del suo omicidio, fino a scoprire l'identità del suo kille...

 

La battaglia dei sessi, incontro con i registi del film

La battaglia dei sessi (“Battle of the Sexes”) è il film diretto da Jonathan Dayton e Valerie Faris, con Steve Carrel e Emma Stone. Mauxa ha partecipato alla conferenza stampa del film con i registi. La storia evoca la partita di tennis avvenuta il 20 settembre 1973 tra Bobby Riggs e Billie Jean King: la ventinovenne tennista gi...

 

L'alba del mondo: dal romanzo al film, intervista allo scrittore Rhidian Brook

Rhidian Brook è autore di “The Aftermath” (“L’alba del mondo”) , libro che diverrà un film nel 2018 interpretato da Alexander Skarsgård, Keira Knightley e diretto da James Kent. Mauxa l'ha intervistato. La storia racconta - nella Germania del 1946 - della giovane Rachael Morgan che arriva con l&rsq...

 

Splinter Cell, Tom Hardy protagonista del film ispirato ai videogiochi Ubisoft

L’“Assassin’s Creed” con Michael Fassbender è stato un flop caduto subito nel dimenticatoio, ma questo non ha scoraggiato la Ubisoft, che si dice ancora intenzionata a trasformare in un film “Splinter Cell”, l’altro franchise che l’ha resa uno dei colossi del settore videogames. Tom Hardy si &...

 

Gus Van Sant, il nuovo film è 'Don't Worry'

Gus Van Sant è al lavoro al nuovo film, dal titolo “Don't Worry, He Won't Get Far on Foot”. La vicenda ruota attorno a John Callahan (Joaquin Phoenix), che a 21 anni dopo un incidente d’auto resta paralizzato. Il giovane però non demorde, e comincia dipingere come forma di terapia. Nel cast ci sono anche Jonah Hill...

 


Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin