X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

A scuola di cinema con Stephen Frears, rapsodo moderno

19/03/2013 09:37
 A scuola di cinema con Stephen Frears rapsodo moderno

Lunedý 18 marzo il regista ha dato lezione al Teatro Petruzzelli di Bari

Occasione unica per tutti i cinefili: lo scorso 18 marzo il celebre regista Stephen Frears ha fatto scuola al Petruzzelli di Bari, tenendo un discorso dopo la visione del suo film del 2005 "Lady Henderson presenta". Il settantunenne inglese, prosecutore ideale della scena britannica del Free cinema, è arrivato sul palco piuttosto trafelato a causa dell'imprevisto ritardo cui lo ha costretto l'aereo che l'ha condotto fino in Puglia. Un look semplice, sciarpa e maglione, per un talento originale e rivoluzionario; una mente ironica, tagliente ed arguta che ha intrattenuto il folto pubblico accorso ad applaudirlo con riflessioni interessanti e racconti personali.

Stephen Frears, insignito del premio Fellini per l'eccellenza artistica, ha uno stile diretto, privo di censure ed ispirato a temi storici e sociali. Le sue pellicole, tanto differenti fra loro, partono dall'importanza assoluta della trama. Prima viene la storia, poi la sceneggiatura e solo in un secondo momento si colloca l'intervento del direttore di regia che è una specie di rapsodo moderno con il compito di mettere insieme il tutto e di inscenarlo al meglio. Assai rilevanti sono pure i volti che impersonano le vicende, poiché devono mostrare spessore. E di fatto i film di Frears hanno abituato il pubblico ad interpreti significativi, spesso emergenti eppure già di una grandezza straordinaria come Daniel Day-Lewis in "My Beautiful Laundrette" (1985) o Helen Mirren in "The Queen" (2006).

Frears è regista sia cinematografico che televisivo e, intervistato su come selezioni un soggetto per lo schermo, ha risposto di sceglierlo in fondo per ragioni inconsce, così come si sceglie una moglie. Fra i suoi lavori annoveriamo: "Le relazioni pericolose" (1988), "Eroe per caso" (1992), "Mary Reilly" (1996), "Chéry" (2009) e "Tamara Drewe - Tradimenti all'inglese" (2010). Segnaliamo inoltre la pellicola "Lay the Favorite" (2012), ancora non disponibile in Italia.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
Personaggi correlati
Stephen Frears



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Muhammad Ali's Greatest Fight, campione contro il destino: dirige Stephen Frears

Stephen Frears dirige Muhammad Alì's Greatest Fight, basato sugli anni, in cui il pugile si rifiuta di servire l'esercito americano per andare a combattere in Vietnam. Convertitosi, infatti, alla religione musulmana, dichiara che il conflitto va contro i suoi principi religiosi. Muhammad Alì viene arrestato e ritenuto colpevole. Lui s...

 

Sundance Film Festival 2012 - Ci sarÓ anche l'Italia con Sorrentino

Noto per essere il più importante festival cinematografico dedicato al cinema indipendente, per precedere temporalmente la più nota serata degli Oscar e per avere Robert Redford come testimonial e mecenate, il Sundance Film Festival 2012 ha aperto i battenti il 19 gennaio a Park City, nello Utah, e si concluderà il 29 gennaio. ...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni