Farmaci per stanchezza fisica e mentale: è necessario prenderli?

Farmaci per stanchezza fisica e mentale: è necessario prenderli?

Voto Mauxa.com

3 5 1 1000
Voto Lettori

  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
Daily
Farmaci per stanchezza fisica e mentale: è necessario prenderli?
02-11-2021 16:45 Molto spesso non è difficil e rintracciare le cause di un deficit energetico. Durante tutto l’anno, può accadere a chiunque di dover fronteggiare un grande senso di stanchezza, sia fisica sia mentale. Ciò si verifica quando la quota energetica richiesta dall’organismo supera le scorte a disposizione.

Sono indicati integratori per stanchezza fisica e mentale? Può essere utile assumere integratori specifici contro la stanchezza, e seguire un’alimentazione adeguata assieme ad alcune, sane abitudini. Scopriamo di più.

Quali sintomi potrebbero comparire in caso di spossatezza fisica e mentale?

La stanchezza fisica o astenia o spossatezza si manifesta con una generale mancanza di forze. Sollevare carichi notevolmente pesanti, praticare sforzi fisici all’improvviso, subire i cambiamenti delle variazioni stagionali può incidere notevolmente. La stanchezza a livello fisico non deve affatto spaventarci, poiché le ragioni possono essere differenti, la maggior parte è da rintracciare in alcune condizioni della vita quotidiana, azioni invalse e radicate nelle nostre abitudini, che magari non notiamo nemmeno più, a forza di ripeterle. L’astenia può manifestarsi frequentemente con alcuni sintomi:

●         Affaticamento;

●         Ridotta forza dei muscoli (perdita di vigore e resistenza negli arti, pesantezza avvertita nelle gambe, insorgenza di crampi muscolari, difficoltà a compiere i movimenti);

●         Diminuzione della capacità di recupero;

●         Svogliatezza e spossatezza;

●         Attacchi di sonno durante il giorno.

Non sottovalutiamo la stanchezza della mente. Si tratta una situazione da non trascurare, anche se è un luogo comune prestare maggiore attenzione ai vari “acciacchi” fisici rispetto allo stress o alle varie preoccupazioni. infatti, fino a che lo stress “ci tiene sul pezzo”, abbiamo l’impressione di essere imbattibili e sobbarcarci di carichi lavorativi sempre più gravosi, fino al burnout. Questa situazione è borderline e nessuno dovrebbe arrivarci. Purtroppo, le nostre riserve mentali non sono infinite, abbiamo dei limiti, e il multitasking si rivela sempre più una condizione poco percorribile.

Sono le conseguenze del sovraccarico cognitivo che può determinare un senso di malessere generale, mancanza di attenzione, svogliatezza. Anche quando dobbiamo gestire le nostre attività quotidiane, sentiamo di non disporre dell’energia necessaria.

Avere troppe scadenze da rispettare, obiettivi e aspettative da soddisfare non potrà portare che a un impoverimento della nostra produttività. Infatti, il nostro cervello, anche sforzandosi al massimo, non riuscirà mai a concentrarsi pienamente su due o più azioni allo stesso tempo.

Quando l’organismo non riesce a produrre la quantità energetica necessaria ad affrontare tutto quanto, è possibile notare la comparsa di alcune condizioni significative:

●         La concentrazione e la soglia di attenzione si abbassano sensibilmente;

●         Potrebbero comparire vuoti di memoria e cefalea;

●         Cis entiamo svogliati;

●         Durante il giorno siamo poco lucidi e abbiamo sonno;

●         Siamo nervosi e stressati.

Quali fattori possono provocare spossatezza fisica e stanchezza della mente?

Queste due condizioni di stanchezza sono riconducibili entrambe a un deficit di energia, come abbiamo visto poco sopra. Le ragioni sono numerose e differenti, e possono riguardare ciascuno di noi. Per esempio:

ALCUNE CAUSE DELLA SPOSSATEZZA FISICA

●         Professioni e occupazioni fisicamente stancanti e logoranti.

●         Sforzi a livello fisico o sollevamento improvviso di carichi pesanti.

●         Allenamenti sportivi intensi.

●         Cambi stagionali.

●         Periodi di convalescenza.

●         Stile di vita poco sano.

●         Elevate temperature esterne.

ALCUNE CAUSE DELLA STANCHEZZA A LIVELLO MENTALE

●         Momenti molto impegnativi o di intenso stress.

●         Inadeguato riposo notturno.

●         Routine di vita poco bilanciata..

Come è possibile ripristinare energia?

Le buone pratiche per contribuire a recuperare energia sono pratiche e alla portata di tutti. Scopriamole insieme.

Utilizziamo integratori per stanchezza fisica e mentale in associazione a un regime alimentare equilibrato

Possiamo provare un prodotto con una equilibrata formulazione di vitamine, minerali e altri nutrienti. Vitamine e minerali sono importanti per supportare il normale metabolismo energetico. Inoltre, contribuiscono a contrastare la sensazione di spossatezza fisica e stanchezza mentale che può manifestarsi durante vari periodi dell’anno e può coinvolgere tutti noi.

Non lasciamoci schiacciare dallo stress

Non è facile, ma spesso rischiamo di andare in tilt, e non sempre per nostra responsabilità: non dobbiamo arrivare a questo punto! Il lavoro e lo studio sono fondamentali, ma non a costo del nostro equilibrio. Se ne avvertiamo la necessità, rallentiamo i ritmi e prendiamoci un po’ di spazio per noi. Tra i consigli di fitness, facciamo una camminata, sfruttiamo i benefici della corsa, prendiamo una boccata d’aria: la nostra mente si ricaricherà.

Seguiamo una dieta ben bilanciata e completa di tutti i nutrienti

Nutrire sia il corpo sia la mente è fondamentale per far funzionare la “macchina- organismo”: saltare il pranzo o la cena (oppure, peggio, la colazione) non è certo la strada giusta. Al contrario, il regime alimentare adatto al nostro fabbisogno energetico non esclude alcun nutriente, nemmeno carboidrati e grassi! Non dimentichiamo di concederci una buona colazione e anche uno spuntino energetico che contenga frutta secca. Niente diete restrittive o piani alimentari fai da te: il segreto è l’equilibrio, senza privazioni.

Dormiamo regolarmente

Evitiamo di fare le ore piccole, se abbiamo in previsione una giornata intensa. Dormire almeno 6 o meglio 7 ore per notte sarà importante per ripristinare energia e carica, affrontando con la giusta grinta tutti i nostri impegni.

Allontaniamo le cattive abitudini che alterano il sonno

Evitiamo caffè o bevande alcoliche prima di dormire. Niente maratone di serie TV fino a notte alta, niente full immersion sui social. Disintossichiamo la nostra mente e concediamoci una bella dormita.



Vota la Scheda

Registrati o Accedi su Mauxa.com per votare questa scheda

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon