Marte, il Monte Sharp studiato dal robot Curiosity dopo 2 anni alla ricerca di tracce di vita

Daily / News - 07 August 2014 12:15

Marte è solcato dal robot Curiosity lanciato dalla Nasa due anni fa. I risultati finora sono stati buoni, mentre Mars Curiosity studierà il Monte Sharp alla ricerca di tracce di vita, pe

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Mars Curiosity Rover della NASA compie due anni nella sua esplorazione di Marte, pur non trovando le prove che il Pianeta Rosso possa essere abitabile.

Risultati di Mars Curiosity. "Per tutta la squadra Curiosity il grande momento deve ancora venire - ha detto lo scrittore Marc Kaufman, autore di "Mars Up Close", un libro sulla missione. Gli strati di roccia della montagna sembrano registrare una storia geologica di miliardi di anni, con presenza di carboni organici.


Vita su Marte. L’autore dice alla NBC News che "La NASA continua ad affermare che non è una missione per cercare la vita su Marte, ma che è di natura astrobiologia (...) Il grande punto di svolta è che in realtà è alla ricerca di ambienti abitabili”.

Monte Sharp. Uno dei momenti più emozionanti di questi due anni è stato quando Mars Curiosity in direzione opposta dal Monte Sharp ha trovato una polvere grigia all'interno di una roccia marziana rossa, e dall’analisi chimica si ipotizzò la presenza di vita in altri tempi.

Analisi di Mars Curiosity. Il Monte Sharp è foriero di possibili scoperte. I geologi sperano di utilizzare gli strumenti del rover per tracciare le variazioni registrate nelle rocce, che vanno da un'epoca in cui il pianeta era più caldo, umido e simile alla Terra, più di tre miliardi di anni fa.

Missione di Mars Curiosity del 2020. Il rover è alimentato da plutonio, e potrebbe andare avanti per più di un decennio. Il prossimo Mars rover della NASA sarà lanciato nel 2020, costruito con il disegno di base di Curiosity ma con strumenti differenti, tra cui la memorizzazione di campioni di rocce marziane per l’eventuale consegna alla Terra.

Dichiarazioni della Nasa. “Raggiungere l'atterraggio su Marte è difficile, Curiosity è stato un esempio di come i nostri robot stiano spianando la strada per gli esseri umani - ha detto l'amministratore della NASA Charles Bolden - l’esplorazione di Marte sarà l'eredità di questa generazione, e il rover Mars 2020 sarà un altro passo fondamentale sul cammino degli umani verso il pianeta rosso”. Per l’invio di astronauti su Marte e le sue lune si dovrà attendere il 2030.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon