Game of Thrones stagione 8, il riassunto della seconda puntata: preparativi di battaglia

Tv / News - 22 April 2019 11:30

Game of Thrones- Il Trono di Spade va in onda in versione sottotitolata su Sky Atlantic

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

La trama della puntata di Games of Thrones andata in onda ieri sera su HBO (e in Italia sottotitolata su Sky Atlantic) ha visto Jaime essere condotto davanti a Daenerys, Sansa, Jon, Bran e alla corte settentrionale: i primi due desiderano  giustiziarlo, tanto che Jaime difende le sue azioni al servizio dei Lannister e rivela che Cersei stava mentendo sull'invio del suo esercito (leggi i dettagli sulla stagione)


Serie tv Il Trono di Spade
Viene graziato, mentre  Jorah parla in privato con Daenerys, ammettendo di avere il cuore spezzato quando ha scelto la mano di Tyrion, pur considerando di aver fatto la scelta giusta.

La battaglia epocale della serie tv Game of Thrones

In previsione dell’arrivo dell'esercito dei morti si forgiano armi particolari, come un bastone con lame rimovibili, mentre la corte pianifica la battaglia (leggi l'intervista all'attrice Natalia Tena e a Ben Crompton). 

Arya, ancora vergine, dichiara di voler fare sesso prima di morire, e lei e Gendry fanno l'amore. Jon dice a Sam di  andare nelle cripte, dove Gilly, Little Sam, le donne e i bambini si nasconderanno durante la lotta, anche se Sam ritiene di poter combattere con gli altri: qui li raggiunge Daenerys, e Jon davanti alla statua di Lyanna Stark rivela la propria parentela. 


La donna si rende conto è lui il vero erede della Casa Targaryen. Ma il suono del corno segnala l'avvicinamento dei White Walker: l'esercito dei vivi si raduna per la battaglia, mentre appaiono i soldati nemici.


© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon