Hitman Trilogy, recensione videogame per Xbox Series X|S e PS5

Games / Recensione - 19 January 2022 14:00

L'edizione completa dell'Agente 47

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Allo scoccare del secondo Anno di Hitman 3, IO Interactive ha annunciato l'arrivo della collection della recente trilogia dell'Agente 47, in formato digitale su praticamente qualsiasi piattaforma. Su PC il titolo perde l'esclusività dell'Epic Games Store arrivando anche su Steam, con achievement e alcune migliorie tecniche; lo stesso pacchetto completo giungerà anche sulle console casalinghe di Sony e Microsoft, con la disponibilità sin dal day (20 gennaio) per tutti gli abbonati a Xbox Game Pass.

Hitman Trilogy
La nuova trilogia di Hitman ha seguito un nuovo corso: il primo capitolo ha abbandonato il classico rilascio in un'unica soluzione, proponendo la serialità di un episodio a cadenza mensile, scelta che ha modificato anche la struttura delle missioni e della narrativa. La storia non è più infatti fluida e lineare, ma presenta per ogni scenario una mappa sandbox, liberamente esplorabile e piena di soluzioni di assassinio. L'obiettivo dell'Agente 47 è di eliminare dei bersagli designati: per far questo potremo avvalerci di gadget e strumenti offensivi sempre declinati verso lo stealth, che rimane sostanzialmente l'unica soluzione per superare la missione. Allertare i nemici e far scattare l'allarme infatti, anche alla difficoltà più basse, si rivela un suicidio, con un game over che non tarderà ad arrivare. Per far sì che il nostro sicario resti nell'ombra e non venga scoperto, ogni episodio permette al giocatore differenti opportunità di assassinio, per una pletora di soluzioni davvero sorprendente. Il numero di travestimenti, da recuperare sul campo, gli intrecci narrativi e di sceneggiatura, innescano una sequenza di alternative ludiche interessantissime, soluzioni date proprio dalla nuova struttura episodica della trilogia, che porta ad esplorare nel minimo dettaglio la mappa di gioco. Sebbene il secondo e terzo capitolo siano stati rilasciati in un unico pacchetto, tale divisione in grandi mappe sandobx, con centinaia di NPC e opportunità ludiche, rimane in tutta la Hitman Trilogy, dando al brand un rinnovato spirito di pianificazione.
La Hitman Trilogy comprende tutti i contenuti di Hitman 1, Hitman 2 e il recente Hitman 3 in un'unica collection, in formato digitale, ritoccata dal punto di vista visivo, che rende i tre prodotti come un'enorme raccolta univoca della serie. Le avventure dell'iconico sicario in giacca e cravatta partono dalla Prima Stagione, con il suo ingresso nell’agenzia ICA e l'introduzione della fondamentale figura di Diane Burnwood, che presenterà i nostri bersagli all'inizio di ogni missione, una sorta di voce narrante fuori campo che accompagnerà ogni incarico portato a termine. Le missioni abbracciano ogni tipologia di continente e diverse nazioni, che donano al prodotto un respiro mondiale e una grande varietà in termini di travestimenti e soluzioni di gameplay; abbiamo infatti circa sei scenari differenti per ogni stagione, tra cui Parigi, Bangkok, Marrakech, Nuova Zelanda, Miami e Dubai. Insieme alla Campagna principale, che lascia un approccio estremamente libero al giocatore, abbiamo una serie di sfide online particolari, che prevedono l'eliminazione di specifici bersagli e contratti Escalation dalla difficoltà crescente, più alcune missioni da affrontare in cooperativa, per quanto riguarda gli ultimi due capitoli.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon