Sam Rockwell, capitano nazista nel film Jojo Rabbit

Cinema / Intervista - 13 June 2018 10:00

Jojo Rabbit è il film tratto da un romanzo: nel cast anche Scarlett Johansson.

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Jojo Rabbit è il film in produzione interpretato da Sam Rockwell, attore premio Oscar per il ruolo di Dixon in Tre manifesti a Ebbing, Missouri.

Jojo Betzler (Roman Griffin Davis) è un accanito membro della Gioventù Hitleriana negli anni ’40. Vive a Vienna, la madre - interpretata da Scarlett Johansson - è segretamente anti-nazista. A plasmare Jojo è un capitano nazista (Sam Rockwell)  che gestisce un campo della gioventù.


Film Jojo Rabbit

Un giorno Jojo scopre che i suoi genitori nascondono una ragazza ebrea di nome Elsa (Thomasin McKenzie) dietro un falso muro nella loro grande casa. Jojo all’inizio prova onore per quella ragazza, ma lentamente l’odio diventa interesse, finché sfocia in amore e ossessione.

Dopo la scomparsa dei suoi genitori, Johannes scopre di essere l'unico a conoscenza dell'esistenza di Elsa in casa, e quindi responsabile della sua sopravvivenza. Con la possibilità della fine della guerra, Johannes teme di perdere Elsa e la loro relazione, che ormai spazia tra passione e ossessione, dipendenza e indifferenza, amore e odio. 


La seconda guerra mondiale è in realtà presente in maniera laterale nel romanzo, perché emerge come ambiente di angoscia e oppressione celato. Ma avanza per quel che serve per lasciare che lo scontro tra Elsa e Johannes catturi l'attenzione del lettore. 

Quando uscì nel 2008 il romanzo Caging Skies di  Christine Leunens da cui il film è tratto,  Le Monde lo considerò  "potente, diverso e ambizioso”, perché univa il tema dell’amore con il desiderio di modificare il partner e se stessi, fino alla distruzione. 

A dirigere il film sarà Taika Waititi, che ha ottenuto visibilità con “Thor: Ragnarok”.  Diversi furono i progetti che gli sono stati offerti dopo gli 852 milioni di dollari di incasso al box office: "Questo non è l'Adolf che conosciamo e odiamo, questo ragazzo è stupido, affascinante e scivola attraverso la vita con un'ingenuità infantile", ha detto Waititi in una descrizione del personaggio rilasciata a TheWrap. L’Hitler che lui osanna è l'invenzione di un ragazzo cui “manca suo padre, è confuso dalla propaganda nazista, immagina una figura che è una combinazione di suo padre e il führer”.

La sceneggiatura era nella Hollywood Black List 2012, finché venne acquistata dalla Fox Searchlight, società di produzione vincitrice dell’Oscar per La forma dell’acqua e Birdman.

Sam Rockwell è assurto velocemente alla fama grazie all’Oscar per Tre manifesti a Ebbing, Missouri. Esordì come protagonista di Confessioni di una mente pericolosa (2002), anch’esso tratto dal romanzo di Chuck Barris. Ha poi avuto alterni successi, come nel film Lo spaventapassere, e in questa pellicola conferma la scelte di testi di qualità da adattare per il grande schermo.

Le riprese sono insite a Praga, e il film - dopo la nuova proprietà della Fox Searchlight acquistata dalla Disney - pone le premesse per una candidatura agli Oscar 2019.

© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

Speciale Jojo Rabbit

Jojo Rabbit: news, interviste, immagini, recensione del film con Sam Rockwell e Scarlett Johansson.Leggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon