Film più visti della settimana: 'Scream' e 'Belle' sono le novità

Cinema / Approfondimenti - 18 January 2022 10:30

La classifica dei film più visti negli Stati Uniti

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 14 al 16 gennaio 2022 segna  al primo posto l’entrata della novità Scream (30,040,000 dollari): venticinque anni dopo gli omicidi accaduti a Woodsboro, emerge un nuovo Ghostface, ossia il serial killer spietato. Sidney Prescott viene richiamata nella sua città natale da Linus, Gale e dallo sceriffo Judy Hicks per fermare il nuovo maniaco   (leggi la classifica precedente). 


Spider-Man: No Way Home  e Sing 2 

Al secondo scende Spider-Man: No Way Home (698,024,074 dollari):  dopo lo scontro con Mysterio, l'identità segreta di Spider-Man è stata rivelata. Peter Parker è perseguitato dal governo degli Stati Uniti - che lo accusa dell'omicidio di Mysterio - e rintracciato dai media, e chiede aiuto al dottor Strange che lancia un incantesimo affinché tutti dimentichino che Peter sia Spider-Man. Ma gli eventi precipitano, e l’alterazione della stabilità spazio-temporale apre il " Multiverso", un pericoloso concetto dai dettagli sconosciuti. Al terzo perde una posizione Sing 2 (119,038,855 dollari): l’impresario teatrale Buster Moon e i suoi amici devono convincere la scettica star Clay Calloway a unirsi a loro, vogliono infatti inaugurare un nuovo show.

 The 355 e The King's Man 

Al quarto staziona il thriller The 355 (8,337,505 dollari): un'arma segreta finisce nelle mani di mercenari, e un membro della CIA si unisce a tre agenti internazionali. L’obiettivo è recuperarla, e il team deve fronteggiare una donna misteriosa che pedina ogni loro mossa. Al quinto scende The King's Man (28,597,614 dollari): nei primi anni del 1900, l'agenzia Kingsman viene creata per contrastare una cabala che trama una guerra per eliminare milioni di persone.


Un’altra novità è al sesto posto, con l’animazione di Belle (1,645,800 dollari): Suzu è una timida studentessa delle superiori che vive in un villaggio rurale. Per anni è stata solo l'ombra di se stessa: quando entra in "U", un enorme mondo virtuale, fugge verso il suo personaggio online chiamato Belle, una cantante amata in tutto il mondo.

Un’altra novità è al ventesimo posto, con il documentario Who We Are: A Chronicle of Racism in America (24,312 dollari): intrecciando conferenze, aneddoti personali, interviste e rivelazioni, l'avvocato Jeffery Robinson traccia una linea temporale del razzismo anti-nero negli Stati Uniti, dalla schiavitù a oggi.

© Riproduzione riservata





Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Advertisement " >