Recensione Guni – Una fantastica avventura il nuovo graphic novel di Tauro e Karicola

Comics / Recensione - 27 April 2018 16:00

Guni – Una fantastica avventura è il nuovo graphic novel della Tunué

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Guni – Una fantastica avventura è il nuovo lavoro degli artisti Tauro e Karicola, questo nuovo graphic novel è stato pubblicato dalla casa editrice Tunué. Questo nuovo racconto si trova all’interno della collana Tipitondi. Per i due autori è la seconda storia pubblicata con questa casa editrice, il primo libro è “Claire e Malù”.


Guni Una Fantastica Avventura

La trama presenta un luogo magico chiamato la Sfera, in questo mondo vivono i Gudlak esseri magnifici che dopo un addestramento molto rigido vengono assegnati ad un abitante della terra per aiutarlo a realizzare le proprie attitudini. Un giorno nella Sfera nascono quattro nuovi piccoli Gudlak: Guni il piccolo unicorno, Corrado il tigrotto, Printil la sirenetta e Delpi l’uccellino. Loro quattro sono destinati ad essere grandi amici. Dopo il primo giorno di addestramento Guni decide di essere pronto per andare sulla Terra, prende il TornadoBus e si porta dietro i suoi tre amici. Per i piccoli quattro animaletti iniziano una serie di avventure che li porterà a crescere e a diventare ancora più uniti.



Questo graphic novel è il giusto mix di dolcezza e avventura. Una storia che riesce a far appassionare non solo i bambini, ma anche gli adulti. I quattro protagonisti sono costretti a dover affrontare delle prove molto dure per la loro età e per le poche conoscenze che hanno, ma grazie alla loro grande forza di volontà e all’amicizia che li lega riescono a uscirne più forti e pronti per la loro missione più grande: arrivare sulla Terra e aiutare il loro umano di riferimento. I disegni di Karicola sono sempre bellissimi e pieni di colori accesi.

Ognuno dei quattro protagonisti riesce a tirare fuori la propria forza, anche se il pericolo è grande e la paura è tanta. Il piccolo tigrotto Corrado metterà da parte la fifa che lo blocca e libererà i suoi amici, così come la grande intelligenza dell’uccellino Delpi li aiuterà ad oltrepassare il Re Capro. Il grande insegnamento che ogni bambino può ricavare da questa storia è che ognuno di noi possiede una qualità speciale e grazie agli amici ogni persona è in grado di tirare fuori il meglio di sé. Una delle frasi più emblematiche del racconto è: “Un albero può essere forte ma lo è di più una foresta”. 

 

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon