Mack & Rita, il film ‘eccentrico’ con Elizabeth Lail e Diane Keaton

Cinema / News - 12 August 2022 10:30

Mack & Rita esce oggi nei cinema USA

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Mack & Rita è il film commedia che esce oggi negli Stati Uniti. Mack Martin (Elizabeth Lail) ha 30 anni ed è una casalinga: con riluttanza partecipa a un addio al nubilato a Palm Springs, per la sua migliore amica Carla (Taylour Paige). Ma all’evento si trasforma in maniera irreale nella 70enne "Zia Rita" (Diane Keaton), ossia se stessa con 40 anni di più. Così ora Mack - nei panni di Rita - può liberarsi dalle costrizioni imposte dagli altri, ed è seguita sui social media, tanto da innamorarsi del dog sitter di Mack, Jack (Dustin Milligan).


Serie tv You

Mack & Rita, il cast del film

Elizabeth Lail ha lavorato nelle serie tv Ordinary Joe, Gossip Girl e You. Diane Keaton ha recitato in Amore, matrimoni e altri disastri e sarà nel prossimo Book Club 2: The Next Chapter. Nel cast risono anche Taylour Paige (Cocaine - La vera storia di White Boy Rick) e Dustin Milligan (la serie tv Rutherford Falls). La regia è d i Katie Aselton, che ha già diretto Black Rock è stata nel cast come attrice del film come Bombshell - La voce dello scandalo e della serie tv The Morning Show. La sceneggiatura è di Madeline Walter e Paul Welsh.

Mack & Rita, la critica e le recensioni del film

La critica ha espresso pareri non lusinghieri sul film. Per The Wrap, “Mack & Rita è sciocco, ma è un tipo di ingenuità forte, necessaria, calda e avvolgente. Keaton raramente è stato così spumeggiante e brillante, ricordandoci che indipendentemente dall'età, essere fedeli a se stessi è tutto ciò che conta davvero in una persona”. Per The Hollywood Reporter, in alcuni punti il film riesce a "evitare del tutto il territorio della sitcom”. 


Per The Boston Globe “il film perde l'occasione di ritrarre la complessità dei propri 30 anni e 70 anni. Tuttavia, Mack & Rita è eccentrico, e ricorda al pubblico di vivere la vita al massimo, qualunque sia l’età”. Per The Whashington Post la pellicola “avrebbe potuto approfondire il tema dell'invecchiamento. In alternativa, si sarebbe potuto girare un bel cortometraggio su una giovane che diventa un’anziana per una notte. Così com'è, è una storia che non ha bisogno di essere raccontata e non è narrata molto bene”.

© Riproduzione riservata





Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Advertisement " >