Venezia 78: Vidblysk - Reflection, la guerra ucraina nel nuovo film di Valentyn Vasyanovych

Cinema / News - 06 September 2021 10:30

Vidblysk - Reflection è in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Vidblysk - Reflection è il film che viene presentato oggi in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia. Unisce la tematica bellica con quella più intimista: un chirurgo ucraino, Serhiy è catturato dalle forze militari russe in una zona di guerra dell’Ucraina orientale. 


Mostra del cinema di Venezia 2021 - immagini
Durante la prigionia si rende conto di quanto possa essere spaventosa l’umiliazione inflitta alla vita umana. Una volta libero, cerca di ambientarsi di nuovo alla sua vita precedente, in un appartamento piccolo borghese: ma anche la ricucitura di un rapporto con la figlia e l’ex moglie è complicata.

Vidblysk - Reflection, il cast del film

Nel caso ci sono Roman Lutskyi (The Inglorious Serfs), Nika Myslytska, Nadia Levchenko, Andriy Rymaruk, Ihor Shulha. La regia è di Valentyn Vasyanovych, che con i film Riven čornoho e Atlantyda è stato scelto come candidato ucraino agli Oscar, pur senza ottener la candidatura. “La morte di uno dei personaggi è connessa alla guerra che infuria nell’Ucraina orientale - afferma il regista - mettendo in relazione l’agiata vita quotidiana nella capitale e la realtà mortale della guerra, si crea un contesto molto intenso per questa storia sulle paure dei bambini e il loro primo incontro con la morte, e si evidenzia l’impotenza degli adulti”.


© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

Speciale Festival del cinema di Venezia

Notizie, recensioni, immagini sul Festival del cinema di Venezia.Leggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon