The Night Of, gli aspetti della miniserie e l'analisi elogiativa della critica

Tv / News - 18 July 2016 12:30

La miniserie televisiva intitolata "The Night Of" va in onda sul network statunitense HBO dal 10 luglio 2016.

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Il debutto della miniserie televisiva intitolata "The Night Of", avvenuto sul network statunitense HBO il 10 luglio 2016, ha suscitato una intensa attenzione mediatica. 

Creata da Richard PriceSteven Zaillian, propone ai telespettatori un fittizio racconto di un caso di omicidio avvenuto a New York City. Nel corso delle 8 puntate, la trama ripercorre gli aspetti delle indagini della polizia e i connessi procedimenti legali, profilando un quadro del sistema di giustizia penale. 


La prima puntata di "The Night Of", intitolata "The Beach" e diretta da Richard Price, introduce i dettagli della vicenda narrata rappresentandone i protagonisti: Nasir Khan, un giovane studente accusato di omicidio e John Stone, l'avvocato che lo rappresenta. 

La miniserie è stata girata a e nei dintorni di Manatthan ed è basata sulla serie televisiva britannica "Criminal Justice", creata da Peter Moffat. Gli interpreti principali sono Riz Ahmed (Nasir "Naz" Khan), John Turturro (John Stone), Bill Camp (Dennis Box), Sofia Black-D'Elia (Andrea Cornish). 

La critica televisiva ha accolto con entusiasmo l'esordio di "The Night Of", lodando la strutturazione della trama e i suoi risvolti sentimentalistici. La rivista "Variety" definisce la miniserie "straordinariamente appagante" e pone in evidenza l'alone misterioso e coinvolgente della narrazione, per il quale lo spettatore potrebbe persino tornare a guardare le stesse scene più volte tentando di scorgere minimi dettagli e indizi dalle battute dei personaggi. Per "Entertainment Weekly" il plot è comprensivo di elementi che stimolano alla riflessione sulla condizione di un sistema giudiziario imperfetto.

E' stato inoltre sottolineato come l'impostazione della miniserie racchiuda elementi riscontrabili in altre produzioni. La rivista "Esquire" si focalizza sul lato noir che caratterizza "The Night Of" e che creerebbe un'atmosfera simile a quella della prima stagione di "True Detective", invitando lo spettatore a immergersi in una trama procedurale con un continuativa sensazione di conoscere troppo poco della vicenda. Secondo "The Daily Beast" il prodotto includerebbe alcune caratteristiche di "Making of Muder", "Oz" e "Law & Order: SVU". 

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon