Outlander, gli showrunner confermano che Brianna e Jamie si ricongiungeranno nella quarta stagione

Tv / News - 21 March 2018 15:00

Ronald D. Moore inoltre ha dichiarato di non avere dubbi sulla realizzazione di una quinta stagione

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

La terza stagione di “Outlander” si è conclusa lo scorso dicembre, ma i fan della serie-rivelazione targata Starz sono già impazienti di rivedere sul piccolo schermo i loro amati Claire (Caitriona Balfe) e Jamie (Sam Heughan). “La terza stagione ha segnato una fase di transizione, mentre la quarta affronterà il bisogno di insediarsi e trovare un luogo in cui vivere. Claire e Jamie costruiranno letteralmente una casa di frontiera. Ricorda un po’ ‘La casa nella prateria’ ”, ha dichiarato lo showrunner Ronald D. Moore nell’ambito di una serie di incontri organizzati per la campagna “For Your Consideration” in vista degli Emmy Awards. “Finalmente li vediamo raggiungere una sorta di felicità domestica. È una dinamica diversa, ed è interessante esplorarla”, ha aggiunto Balfe. Insieme a Moore (creatore di “Battlestar Galactica” e produttore anche della serie Amazon Prime Video “Electric Dreams”) c’erano i due attori protagonisti, i produttori esecutivi Toni Graphia, Matthew B. Roberts and Maril Davis, e lo scenografo Jon Gary Steele. Tutto il team creativo ha concordato sul fatto che la sfida più grande di Outlander 4 è stata creare delle ambientazioni americane credibili pur continuando a effettuare le riprese appena fuori Glasgow, in Scozia.

Vivere nel North Carolina metterà a dura prova la coppia, soprattutto perché Claire dovrà fare i conti con la schiavitù che all’epoca veniva ancora praticata nel Nuovo Mondo. “C’è la schiavitù, ci sono gli Indiani d’America, c’è una ribellione che sta prendendo piede nel New England, fino a quando non si trasformerà nella Rivoluzione americana. Loro due si ritrovano al centro di tutto questo”, ha spiegato Moore. Ma c’è soprattutto un evento che i fan attendono con ansia: il ricongiungimento tra Jamie e sua figlia, Brianna. “È un momento importante, e farà da catalizzatore per molti degli sviluppi della trama”, ha anticipato Heughan. La produttrice Maril Davis ha spiegato però che Claire avrà seri dubbi se permettere a Brianna di diventare a sua volta una viaggiatrice nel tempo. “Il motivo per cui non vuole che Brianna li raggiunga è che si tratta di un’epoca pericolosa, quindi è normale che preferisca che sua figlia rimanga in un periodo storico un po’ più sicuro”. Moore ha anche accennato alla possibile ricomparsa di  Frank (Tobias Menzies) e Laoghaire (Nell Rose Hudson), descrivendo quest’ultima come “un personaggio affascinante”.

Inoltre, anche se è stata Claire a tornare indietro nel tempo per ricongiungersi con la sua anima gemella, la nuova stagione rivelerà che Jamie era riuscito ad arrivare nel presente: Davis ha confermato che era proprio Jamie l’uomo con il kilt avvistato da Frank nell’episodio pilota della prima stagione. “Non l’abbiamo ancora spiegato, e speriamo di riuscire a farlo, un giorno, ma Diana [Gabaldon, l’autrice dei libri] ha ribadito più volte che si trattava di Jamie”, ha chiarito la produttrice. 

Gabaldon al momento è impegnata nella stesura finale del nono capitolo della saga, “Go Tell the Bees That I Am Gone”, la cui pubblicazione è prevista entro il 2018. Infine, Ronald Moore ha dichiarato la quinta stagione si farà “senza alcun dubbio”. Il team produttivo è ancora impegnato nelle trattative con l’emittente, quindi bisognerà aspettare ancora un po’ per avere l’annuncio ufficiale, ma sono tutti sicuri che arriverà.

© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

Outlander Serie Tv

Serie Tv Outlander 6 stagioneLeggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon