Lucy, il nuovo film di fantascienza con Scarlett Johansson

Cinema / News - 07 July 2014 08:00

Luc Besson porta al cinema un film di fantascienza sugli effetti incredibili di un farmaco sperimentale. L'eroina è Scarlett Johansson.

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Lucy. E’ un film Usa di azione/fantascienza del 2014, diretto da Luc Besson su una sua sceneggiatura. La pellicola ha per protagonisti Scarlett Johansson (nel ruolo di Lucy), Morgan Freeman, Analeigh Tipton, Min-sik Choi, Amr Waked e Pilou Asbæk. “Lucy”, prodotto da EuropaCorp e TF1 Films Production, sarà distribuito da Universal Pictures negli Stati Uniti a partire dal 25 luglio 2014 e in Italia dal 25 settembre.

La trama. “Lucy” racconta la vicenda di una ragazza di 24 anni, Lucy, che studia a Taipei. Lucy (interpretata dalla Johansson) non sa ancora cosa fare della sua vita e di se stessa. E’ un po' persa, trascorre la sua esistenza tra un party mondano e l'altro. Non viene presentata come una persona particolarmente intelligente, ma la sorte ha in mente un destino a dir poco travolgente per lei. Un giorno viene rapita da un gruppo di gangsters senza scrupoli e obbligata a lavorare come corriere, per contrabbandare un farmaco sperimentale. Quella che sembra una vita segnata, in seguito a strane circostanze, diventa un’inaspettata e straordinaria “rinascita”. Le sostanze che trasporta vengono accidentalmente assorbite dal suo organismo, donando a Lucy incredibili e inspiegabili capacità fisiche e mentali, che la trasformeranno per sempre in una micidiale macchina da guerra. Lucy non è comunque sola: un neuroscienziato (interpretato da Morgan Freeman) cercherà di capire la trasformazione di Lucy in un temibile metaumano.


Luc Besson. Luc Besson, produttore cinematografico, sceneggiatore, regista e scrittore francese, è un nome caro agli appassionati di cinema. Nel 1983, ad appena 24, riesce a racimolare i fondi per dirigere il suo primo lungometraggio di fantascienza: “Le dernier combat”, pellicola ambientata in una Parigi post apocalittica, devastata da una catastrofe nucleare, in un futuro in cui gli esseri umani che abitano sulla Terra non sono più in grado di parlare e lottano per la sopravvivenza. Un “presagio”, in un certo senso, per un cineasta che ama questo genere e che ama sperimentare stili e linguaggi cinematografici differenti, ma sempre efficaci per lo spettatore. Grazie a questo primo lavoro sigla un contratto con la Gaumont per la realizzazione del film “Subway” (1985), storia d’amore nei sotterranei di una metropolitana tra Christopher Lambert e Isabelle Adjani. Con “Le Grand Bleu” (1989), Besson porta sul grande schermo il suo immenso amore per gli abissi marini. E’ infatti solo a causa di un incidente avuto in giovane età che il regista, appassionato di delfini, non diventa un biologo marino. Gli anni Novanta consacrano la sua carriera, grazie a film quali “Nikita” (1990), “Léon” (1994) e “Il quinto elemento” (1997). Le sue eroine, rispettivamente Anne Parillaud, l’allora baby Natalie Portman e Milla Jovovich, scavano dettagliatamente nella psicologia e nella profondità dei personaggi che Besson vuole caratterizzare. Nel suo curriculum anche un trilogia d’animazione: “Arthur e il Popolo dei Minimei” (2007), “Arthur e la Vendetta di Maltazard” (2009) e “Arthur e la Guerra dei due Mondi” (2011). Non manca un criticatissimo film storico, “Giovanna d'Arco” (1999), ancora con la Jovovich, e un omaggio al Premio Nobel per la Pace, Aung San Suu Kyi, in “The Lady – L’Amore per la Libertà” (2011). Nell’ultimo film, “Cose nostre - Malavita” (2013), dirige Robert De Niro, Michelle Pfeiffer e Tommy Lee Jones in una commedia esilarante a tratti dark, nella quale si diverte a prendere in giro la mafia con una famiglia criminale sui generis.

Scarlett Johansson. L’attrice statunitense, dopo aver vestito i panni della Vedova Nera, in “The Avengers”, è ormai abituata ai film in salsa action. Bella, sexy e fascinosa, Scarlett in “Lucy” interpreterà un personaggio mix tra la supereroina Marvel e la Trinity di “Matrix”, grazie agli effetti di un nuovo farmaco sperimentale che produrrà su di lei cambiamenti al di là di ogni immaginazione. Attesa di vederla in azione, nel senso stretto del termine, c’è, anche perché in coppia col veterano Morgan Freeman e diretta da Besson potrebbe regalare al pubblico un’atra memorabile interpretazione.

© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

Scarlett Johansson

Scarlett Johansson, dopo Jojo Rabbit è attesa nel film Black WidowLeggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon