Tutta Colpa Di Giuda - Una Commedia Con Musica

Cinema / News - 10 April 2009 14:51

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Davide Ferrario (Tutti giù per terra - 1997, Figli di Annibale - 1998, Guardami - 1999, Dopo mezzanotte - 2004) firma un film interessante, fresco, non banale in un panorama come quello odierno italiano in cui tutto ha un sapore di già visto e già sentito. E' particolare innanzitutto in quanto è un film girato in carcere (di Torino) e non sul carcere (come tiene a sottolineare l'autore) e con la partecipazione di veri carcerati che...
conferiscono al film un'impronta di naturalezza ed autenticità. La storia ha come protagonista una regista, interpretata dalla convincente Kasia Smutniak (Al momento giusto - 2000, 13dici a tavola, Caos calmo -2004, - 2008), alla quale viene assegnato l'arduo compito di nobilitare lo spirito dei detenuti con l'attività teatrale.
Dopo un'iniziale periodo di imbarazzo e reciproca conoscenza le varie parti cominceranno ad aprirsi e a prendere confidenza con la recitazione, il ballo e la musica, il tutto incorniciato dalle suggestive musiche dei Marlene Kuntz (il cantante del gruppo interpreta il fidanzato della regista), di Cecco Signa e Fabio Barovero. Visti i progressi dei detenuti, il cappellano dell'istituto propone alla regista di mettere in scena la passione di Cristo che verrà però affrontata in modo alquanto singolare. La regista infatti, non credente e piuttosto scettica sulla figura di Cristo, porterà avanti una rilettura del Vangelo tutta sua prendendo spunto dal netto rifiuto dei carcerati di interpretare la figura di Giuda. In un ambiente già intriso di dolore si deve concepire una storia più lieta, che non preveda cose come il tradimento, il giudizio e la pena. Sarà quindi un musical allegro e non opprimente, nonostante un cappellano in pieno disaccordo e una suora, totalmente allergica alle novità, interpretata da Luciana Littizzetto (Tutti giù per terra - 1997, Tandem - 2000, Ravanello pallido - 2000, Se devo essere sincera - 2004, Manuale d'amore - 2005).
Mentre il clero si oppone a questa nuova versione della passione, il direttore dell'istituto carcerario interpretato da Fabio Troiano (Santa Maradona - 2001, Dopo mezzanotte - 2004, Giorni e nuvole -2007), che aiuterà la regista a chiudere una relazione sentimentale ormai giunta al capolinea, l'asseconderà mettendola solo in guardia sul rischio di sprigionare troppa energia in un ambiente contenitivo come quello del carcere. I temi affrontati nel film, il senso della passione di Cristo e della religione, l'esperienza carceraria e il potere catartico dell'arte, sono importanti e forse potevano essere affrontati con maggiore profondità dal regista, ma probabilmente quest'ultimo ha scelto proprio la leggerezza e la spensieratezza per fare da contrappunto alla pesantezza del clima carcerario. Viene inoltre messo in discussione il senso stesso dell'istituzione carceraria ma non viene proposta una valida alternativa. Questi i punti di debolezza, ma sicuramente un film da vedere per la regia disinvolta ed originale a cui il regista ci ha già abituato nelle sue precedenti opere e che ci fa entrare con grande naturalezza in un mondo insolito e sconosciuto ai più come quello del carcere.  

TUTTA COLPA DI GIUDA - UNA COMMEDIA CON MUSICA. Regia: Davide Ferrario. Sceneggiatura: Davide Ferrario. Fotografia: Dante Cecchin. Musica originale: Marlene Kuntz, Cecco Signa, Fabio Barovero. Interpreti: Kasia Smutniak, Fabio Troiano, Gianluca Gobbi, Cristiano Godano, Luciana Littizzetto, Francesco Signa, Paolo Ciarchi, Linda Messerklinger. Genere: Drammatico. Durata: 102 min. Produzione: Rossofuoco. Distribuzione:Warner Bros. Pictures Italia. Site: www.raner

Si ringrazia il Cinema Cityplex Politeama Lucioli per la collaborazione. http://www.cinemateatrilucioli.it/



© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon