Recensione film Sabotage

Cinema / Recensione - 27 September 2022 17:45

Un action movie interpretato da Arnold Schwarzenegger, disponibile in DVD e Blu-ray

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

John "Breacher" Wharton (Arnold Schwarzenegger) è il leader dello Special Operations Team (DEA SOT), una micidiale squadra della Dea, efficiente quanto spietata, che dà la caccia ai narcotrafficanti latinoamericani. Il loro successo è in parte dovuto a John Wharton, il quale rappresenta per i componenti della squadra un punto di riferimento, un leader che li guida, ne contiene i comportamenti più violenti e asociali e cerca di creare tra loro un legame di tipo familiare. 
Film Sabotage

Trama di Sabotage

Durante un raid in una villa di un boss del narcotraffico, la squadra si impadronisce di una parte del denaro custodito in un magazzino, circa 10 milioni di dollari, e li nasconde nelle fogne, mentre fa saltare in aria la restante parte della somma per occultare le proprie tracce. Ma quando vanno a recuperare il denaro scoprono che qualcuno se ne è impadronito e, inoltre, la DEA sta indagando sulla squadra per il furto.

Dopo sei mesi, trascorsi senza alcuna confessione o prova della loro partecipazione, John Wharton viene reintegrato e rimesso a capo della sua squadra che dovrà eseguire una nuova missione. Al termine di un duro addestramento, necessario per ritrovare lo spirito combattivo adatto, sono finalmente pronti per tornare di nuovo in missione, ma qualcuno inizia ad eliminarli uno alla volta.

Caroline Brentwood (Olivia Williams) e Darius Jackson (Harold Perrineau) della squadra omicidi della polizia di Atlanta vengono assegnati al caso e interrogano i componenti della squadra, ma non sarà facile scoprire la verità, anche se tutti gli indizi lasciano intendere che il cartello gli stia dando la caccia alla squadra per il denaro rubato. 

I molti punti di forza di Sabotage

A livello di trama, il film diretto da David Ayer si ispira all'enigma della camera chiusa, reso famoso dal romanzo  Dieci piccoli indiani di Agatha Christie: i delitti si svolgono in un contesto circoscritto e per forza di cose l’assassino deve essere uno dei componenti del gruppo.


Rispetto alle opere precedenti, lo stile di recitazione di Schwarzenegger non è più monotono e monolitico, ma presenta delle sfumature dovute al personaggio che interpreta: un uomo oramai adulto segnato da esperienze dolorose, che si impone sul gruppo per la sua la sua autorità, derivante dall’esperienza e dell’età.

Una evoluzione stilistica che dimostra come l’attore, celebre per aver interpretato alcuni dei migliori film d’azione degli anni Ottanta, posso ancora contribuire con successo al suo genere preferito. Ben definite anche le caratteristiche dei personaggi che fanno parte della squadra, ciascuno con una sua storia e individualità ben precisa, nonché una certa dose di ambiguità nei comportamenti. Notevole l’interpretazione di Mireille Enos nel ruolo della schizzata e tossica Lizzy, che si contrappone alla buona Caroline Brentwood.

Sabotage è un action movie violento e scurrile, ma ricco di scene d’azioni mozzafiato, dove il ritmo non viene mai meno e con un finale indimenticabile, che merita di essere visto.

© Riproduzione riservata




Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon