Pechino Express al via con le coppie in Cappadocia, le novità di questa edizione

Tv / News - 10 March 2022 13:30

Alle 21.15 su Sky Uno e in streaming su NOW, sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Appuntamento questa sera con Pechino Express, la nuova edizione in onda su Sky e in streaming su NOW. Confermato alla conduzione Costantino della Gherardesca che accompagnerà le dieci coppie lungo la Rotta dei Sultani per 226 km in Cappadocia, da Mustafapasa a Sultanhani, con l’arrivo nel caravanserraglio locale.

Il viaggio proseguirà tra Turchia, Uzbekistan, Giordania ed Emirati Arabi, fino alla finale a Dubai.


Tv show Pechino Express

Le dieci coppie del cast: Alex Schwazer e Bruno Fabbri sono “Gli Atletici”, Ciro e Giovambattista Ferrara “Padre e Figlio”, Barbascura X e Andrea Boscherini “Gli Scienziati”, Rita Rusic e Cristiano Di Luzio “I Fidanzatini”, Anna Ciati e Giulia Paglianiti “Le TikToker”, Victoria Cabello e Paride Vitale “I Pazzeschi”, Fru e Aurora Leone “Gli Sciacalli”, Nikita Pelizon e Helena Prestes “Italia-Brasile”, Bugo e Cristian Dondi “Gli Indipendenti” e Natasha Stefanenko e Sasha Sabbioni “Mamma e Figlia”.

La prima tappa è Mustafapasa, paesino nel cuore della Cappadocia, nella Turchia centrale: regione suggestiva per bellezze naturali e dimensione culturale che ospita piccoli paesi dove il tempo sembra essersi fermato, l'inglese è una lingua sconosciuta e le attività agricola dominante.

Le dieci coppie affronteranno le sfide disseminate e raggiungeranno la città sotterranea di Mazi, tappa con prova immunità, per poi spostarsi verso Sultanhani, dove ci sarà la conclusione della tappa nel caravanserraglio locale, monumentale edificio turco.
La novità di questa stagione è che le coppie non solo si muoveranno in autostop e affronteranno duri percorsi a piedi, ma dovranno anche attraversare il deserto in dromedario e saliranno su treni, trattori, barche.



Sono oltre 7000 km da percorrere in questa stagione contando sullo zaino con una dotazione minima e 1 euro al giorno a persona in valuta locale. Ingredienti vincenti del format: la meraviglia della scoperta, il senso di solidarietà alla base della gara - il premio finale è devoluto a sostegno di una ONG che opera con i suoi volontari nei paesi visitati da questa edizione - e l'empatia a contatto con esseri umani, lontani tra loro per cultura e abitudini.

Per garantire la sicurezza di tutte le persone coinvolte, durante il viaggio, registrato lo scorso autunno, è stato rispettato un rigido protocollo COVID, definito per il programma secondo le norme vigenti al momento della registrazione.



© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon